Riforma pensioni 2019 ultimissime, i lavoratori al Governo: ‘Giù le mani da quota 100’

Le ultime novità sulla riforma delle pensioni al 26 agosto non possono che ruotare intorno al contesto politico estremamente incerto, si attendono le prossime ore con ansia, i lavoratori stanno in queste ore consultandosi sui social, alla luce delle notizie che recepiscono dai media. L’ansia e la preoccupazione sono alla stelle, si legge, che nel caso di un possibile accordo tra Pd- M5S la quota 100 potrebbe subire alcuni ritocchi o essere sostituita a breve da un’ape sociale che invece dovrebbe divenire strutturale. Così da poter garantire la pensione dai 63 anni alle persone più disagiate che hanno maggiori difficoltà nell’accesso alla quiescenza, anche opzione donna potrebbe essere a rischio, non essendo ancora stata rifinanziate per il prossimo anno ed essendo una misura in scadenza. E nessuna parola si é più spesa sul destino dei 6.000 esodati esclusi dalle precedenti salvaguardie, che ne sarà di loro?

Insomma alla luce di questi rumors moltissimi stanno commentando sul nostro portale e tanti di questi sarebbero prossimi alla maturazione dei requisiti per uscire con quota 100, ragione per cui infuriati si rivolgono a chi salirà al Governo: quota 100 non si tocca, giù le mani dalla misura almeno fino al 2021, come é stata promessa.

Pensioni 2019, quota 100 non si deve toccare, altrimenti tutti in piazza

Antonio scrive: “Quota 100 non si tocca altrimenti tutti in piazza, siamo stufi di questi proclami terroristici, la gente deve andare in pensione affinché possa godersi un po’ la vita e 62 anni oppure 41 anni di relativo lavoro sono un giusto compromesso”

Franco aggiunge: “Se il M5S farà marcia indietro su quota 100 che era uno dei punti del programma con il quale il movimento si era presentato alle scorse politiche il voto mio e di tutta la mia famiglia se lo dovrà scordare per sempre

Lucio:Sono pienamente d’accordo con quanti sottolineano che interventi come quelli sulle pensioni non possono essere presi come temi propagandistici ed essere rimaneggiati a seconda della convenienza del momento. Sono uno di quelli che potrebbe usufruire di quota 100 l’anno prossimo, dopo aver subito un licenziamento collettivo e sputato sangue per trovare una nuova attività guadagnando un terzo rispetto a prima. Sono convinto che quota 100 non sia una misura sostenibile nel lungo periodo e che la pagheranno i nostri figli, ma ora c’è e toglierla prima della scadenza fissata sarebbe una grande presa per i fondelli che dimostrerebbe come anche il M5S (come ho sempre sospettato) alla fine è come gli altri partiti, pronto a rinnegare la loro madre per convenienza.

Luigi:Quota 100 non si tocca !!! Ma é possibile che uno non possa decidere se andare in pensione con 38 anni di contributi e 62 anni. Io potrò andare versando alcuni mesi di riscatto-laurea e rinunciando a 1/3 di pensione, ma avendo più di 2 milioni di km sulla schiena… potrò decidere io !!!! E poi quota 41 subito !!!” Massimo: “Ho sempre votato PD..Ma se tolgono la quota 100… cambierò partito. Che facciano qualcosa di sx per una volta.”

Riccardo: NON SI POSSONO CAMBIARE LE LEGGI PENSIONISTICHE COME CAMBIAR MUTANTE , PER RAPPRESAGLIA NEI CONFRONTI DEI GOVERNI PRECEDENTI , CHI CI RIMETTE E’ SEMPRE LA POVERA GENTE ESODATA DALLA FROF. FORNERO. CHE PAGANDO I CONTRIBUTI VOLONTARI SPERA DI RAGGIUNGERE QUOTA 100. SI DEVONO VERGOGNARE DI CONTINUARE A GIOCARE , CON LA VITA DELLA POVERA GENTE. Vi é poi chi si rivolge direttamente a Mattarella, affinché scelga con giudizio chi salirà al Governo, tutelando il bene degli italiani, perché molti hanno sperato nella quota 100 fino al 2021 e non possono ora vedersela sottrarre da ‘sotto il naso’ per un cambio inaspettato di Governo.

Pensioni 2019, l’appello a Mattarella: serve gente competente

Andrea: “Quando una legge come Quota 100 viene promulgata e approvata tanto piu’ che in via sperimentale, si creano nei lavoratori delle aspettative, si fanno programi, si inizia magari a riscattare con sacrificio anni di universita’ per ararivare in tempo con i requisiti. Poi cade il governo e tutto viene disfato coame la tela di Penelope ? E dove si puo’ risconoscere sig. Presidente la correttezza di un tale agire? I lavoratori in questione sono stanchi anche se non fanno lavori usuranti secondo le ristrettissime categorie che lo Stato ha individuato, tra le quali non rientra per esempio l’aver lavorato in ospedale in Rianimazione a contatto con la morte la malattie e la diperazione della gente per interi decenni. Ci sono giovani brevi e preparati che devono operare un giusto cambio generazionale avendo risorse psicofisiche intatte. Si aprano i concorsi. Siamo stufi di vedere giovani precari che non entrano perche’ noi vecchi dobbiamo lavorare. Lei che puo’ eviti questa ingiustizia.”

Elisabetta, concorda sulle apettative che verrebbero tradite in caso di abolizione di quota 100: “Per carità non eliminate quota 💯. È uno spiraglio di luce per chi non ce la fa più. È giusto fare uscire chi vuole anche se penalizzato è una scelta. Tradireste troppe aspettative di Vita”.

Pensioni 2019, quota 100 non si tocchi, ma lavoro obiettivo primario

Dionisio dalla sua non solo sostiene che quota 100 non vada toccata ma che andrebbe cambiata la prospettiva di chi siede al Governo, il problema, e qui pare riemergere un suggerimento espresso più volte dalla Professoressa Fornero, non é tanto pensare alla pensione e all’uscita anticipata, ma creare il lavoro per i giovani altrimenti, altro che pensione per loro.

Dionisio: “Quota 100 non va toccata, dopo che una persona ha lavorato per 38 anni è giusto che si rilassi e che goda un po’ di tempo rimasto da vivere. C è gente che ha percepito la pensione da quarant’anni e la percepisce ancora è qualche altro come me, che forse non arriverà a godersene un terzo. Poi se posso il punto è un altro; dovranno cambiare le leggi, la riforma del lavoro, altrimenti i nostri figli quando troveranno un lavoro stabile i 38 anni di contributi quando li finiranno di versare?

Se foste seduti al Governo e doveste riscrivere la riforma delle pensioni in toto, quali le misure prioritarie che inserireste nella prossima Legge di Bilancio? Fatecelo sapere lasciando un commento nell’apposita sezione.

Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

41 pensieri riguardo “Riforma pensioni 2019 ultimissime, i lavoratori al Governo: ‘Giù le mani da quota 100’

  • Avatar
    4 Ottobre 2019 in 15:27
    Permalink

    Quota 100 è un sistema per permettere a un lavoratore magari stanco o sfruttato di non dover arrivare a 67 anni per andare in pensione poi mica tutti ci aari ano con 38 anni io ad esempio ci arriverei con 42 anni di contributi mentre con la fornero andrei a 65 anni con 45 di contributi, nella giustizia, spero non cambino o modifichino in toto la legge fornero altrimenti da ex elettore PD e 5 stelle passerò alla lega e non sarò l’unico

    Rispondi
  • Avatar
    2 Settembre 2019 in 13:32
    Permalink

    QUOTA 100 NON SI TOCCA, SAREBBE L’ENNESIMA PRESA IN GIRO PER I LAVORATORI, ALTRIMENTI CE NE RICORDEREMO BENE QUANDO FINALMENTE SI ANDRA’ A VOTARE.

    Rispondi
  • Avatar
    1 Settembre 2019 in 2:30
    Permalink

    Facciamo in qualche modo arrivare le nostre sacrosante osservazioni a chi di dovere.
    QUOTA CENTO FINO AL 2021 NON SI TOCCA!!!

    Rispondi
  • Avatar
    28 Agosto 2019 in 14:50
    Permalink

    Quota 100 non si tocca deve rimanere fino 2021 come la legge prevede

    Rispondi
  • Avatar
    28 Agosto 2019 in 14:46
    Permalink

    Quota 100 non si tocca è legge fino al2021.I lavoratori hanno già programmato la prppria vita con sacrifici x potere andare a 62 anni io x esempio pago i contributi mancati.Bastacambiare. ad pogni
    ni crisi do goberno

    Rispondi
  • Avatar
    28 Agosto 2019 in 7:31
    Permalink

    Questo e’ il paese dove si scende in piazza x De Rossi che viene mandato via ,ma quando hanno fatto quella vergognosa riforma Fornero non si e’ mosso nessuno …questo si merita l’italiano anche peggio ..va bene cosi

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 21:54
    Permalink

    Buona sera a tutti ho 41 anni di contributi e a detta dell’acli dovrei fare domanda per usufruire della quota 100 a dicembre 2019 sono in trasferta almeno 200 giorni all’anno quindi esiste la grossa possibilità che non ci facciano andare in pensione grazie a personaggi senza scrupolo come Di Maio che ora si farà mettere i piedi in testa dal compagno Zingaretti orchestrato dall’ex presidente golpista ovvero il re Giorgio che avrà il suo personalissimo consiglio all’imbalsamato in carica attualmente il quale se avesse un po’ di dignità ci porterebbe a nuove elezioni ma le uniche palle che ha sono quelle di seguire i consigli di uno solitamente mezzo ubriaco come il presidente europeo si ricordi che 14 mesi fa il governo giallo verde slitto’di qualche settimana perché il professor Savona non era gradito agli europeisti e quindi l’imbalsamato pensò bene di correggere il tiro a favore di un invertrebato come Tria. Credo che chi vorrebbe fare attualmente il governo dovrebbe avere la correttezza di ritirare il tutto solo per correttezza nei confronti di chi ha messo la croce per loro in cabina elettorale. Di una cosa sono certo, l’esistenza di un Dio che ci osserva, ci giudica e spesso se non sempre ci castiga. W la quota 100 strameritata e ringrazio il Matteo giusto almeno per averci provato e che non sia un illusione effimera

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 21:04
    Permalink

    Non potete toccare quota 100 ; almeno lasciatela sino 2021 .
    Non si gioca con la vita delle persone.
    Giuseppe

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 20:56
    Permalink

    NON TOCCATE QUOTA 100!!!! Vorrei sapere quanti di queste teste di rapa hanno lavorato e dico LAVORATO veramente per 40 anni sgobbando e piangendo per poter vivere. Voglio togliere quota 100, mantenere il reddito di cittadinanza, garantire un salario minimo, piu’ apertura all’immigrazione, morale: crepare di lavoro per mantenere i nullafacenti. Bravi! Durerete al massimo tre anni, poi si andra’a votare e di voi non rimarra’ neanche il simbolo dove mettere la croce. Sono daccordo con chi chiede fare un sito ove inserire i pensieri di chi ha lavorato e vuole la pensione. Sono daccordo tutti in piazza se si tocca quota cento. In piazza ma alla francese, senza mollare!!!!

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 16:51
    Permalink

    OLTRE A QUOTA 100 VOGLIAMO SUBITO QUOTA 40/41X TUTTI SENZA NESSUN LIMITE ,,,,,,ALTRIMENTI FACCIAMO UN CASINO CHE IN CONFRONTO … QUELLO CHE É SUCCESSO IN FRANCIA ERA UNA PASSEGGIATA,,,,,,CI STIAMO INCAZZANDO DAVVERO E SIAMO STANCHI DI ESSERE PRESI IN GIRO!!!!!

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 13:05
    Permalink

    Quota 100 non si tocca.Altrimenti tutti in piazza a Roma,ma stavolta davvero.

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 12:31
    Permalink

    Nel 2020 avrò 62 anni e 41 anni di contributi. E mi fanno toccare con il dito quota 100 e poi mi sfugge,Perché i politici che non sapendo cosa significa Lavorare e litigano solo per riscaldare la poltrona e non prendono uno stipendio come noi.scrivono sulla sabbia, tonto il vento poi cancella tutto. VERGOGNATEVI.

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 11:36
    Permalink

    era inevitabile…. a volte i sinistri “truccati” ritornano……
    grazie PD-M5S , per fortuna esistete !
    la prima cosa che farete, essendoci un ministro pd all’economia, sarà di cancellare quota 100.
    ve lo dice l’europa, confindustria, fornero.
    dovete avere tanto tanto e poi ancora tanto coraggio a mostrarvi in pubblico.
    e pensare che anni fa dicevate di rappresentare il POPOLO.
    possibile che non esista una giustizia extraterrena che vi possa annientare ?
    possibile che siamo diventati un popolo che si fa ammazzare per una partita di calcio e invece deglutisce l’olio di ricino che ci propineranno questi figuri ?

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 11:31
    Permalink

    Se viene toccata quota 100 il PD e M5S scompariranno dal panorama politico italiano.
    Migliaia di lavoratori si sono programmati l’uscita dal lavoro in conseguenza di tale riforma.
    Se viene annullata invito tutti quelli che ne verranno coinvolti insieme agli esodati dalla Fornero
    a riversarsi nelle piazze affinchè cio’ non avvenga.
    Svegliamoci ed organizziamoci.
    Basta con i vari Calenda,Cairo, Prodi, Draghi e i traditori a 5stelle !!!!

    Rispondi
    • Avatar
      28 Agosto 2019 in 6:38
      Permalink

      Infatti PD-M5S rinunciano almeno a due milioni di voti se cancellano quota 100, per cui non lo faranno, nemmeno se “… ce lo chiede l’Europa…” che è il più classico dei fili d’erba dietro il quale nascondersi quando si prendono (per propio interesse) decisioni impopolari.
      Da dove viene il calcolo dei 2 milioni? Semplice: oggi chi ha 57 anni o più sta puntando alla quota 100 e sono circa 200 mila all’anno (e sono un milione di elettori che non voteranno certo una coalizione che gli toglie da sotto il naso una possibilità di anticipare il ritiro). A questo milione si aggiungono famigliari e giovani che stanno aspettando il loro turno per entrare e che si vedono bloccati dalla presenza dei senior sul posto di lavoro.
      Se poi questo ipotetico governo abolisse anche il decreto sicurezza possono veramente cominciare a far le valige perché il 50% degli italiani come minimo non sarà certo dalla loro parte.
      Riposino in pace, amen!

      Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 11:25
    Permalink

    NON SI POSSONO CAMBIARE LE LEGGI PENSIONISTICHE COME CAMBIAR MUTANDE. CHI CI RIMETTE NON SONO I POLITICANTI CHE FANNO E DISFANO. CI RIMETTO IO, E VOI , ESODATI FORNERO CHE STIAMO PAGANDO FIOR DI CONTRIBUTI VOLONTARI PER RAGGIUNGERE QUOTA 100 NEI PRIMI MESI DEL 2020. CI VOGLIONO GOVERNANTI SERI CHE CAPISCANO L’ODISSEA PENSIONISTICA VISSUTA DA DECINE DI MIGLIAIA DI POVERI CRISTI .

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 11:08
    Permalink

    Dopo quasi 40 anni di lavoro, nel 2020 avevo pensato di sfruttare l’opportunità di quota 100.
    Sono un pubblico dipendente ed è già penalizzante il raddoppio della finestra di uscita . mi si dice ora che dovrò rinunciare?
    Ritengo ingiusto che un governo che nascerà esclusivamente per ragioni politiche e non eletto dai cittadini entri così pesantemente nelle vite dei lavoratori solo per partito preso contro chi “c’era prima”.
    Non metto in dubbio la necessità di trovare coperture x i bilanci e soprattutto di ripensare complessivamente alla sostenibilità del sistema di welfare ma, ribadisco, non sulla pelle dei cittadini

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 9:26
    Permalink

    Per i precoci? Parlate sempre di quota 100 gente come me che ha versato 41 anni di contributi hanno il diritto di andare a casa.
    Noi precoci abbiamo firmato con le aziende e con i SINDACATI i famosi 35 anni di contributi
    QUESTO SECONDO ME È UN DIRITTO CONSEGUITO.

    Rispondi
    • Avatar
      27 Agosto 2019 in 16:47
      Permalink

      Inizio a lavorare e a versare contributi a 20 anni nel 1977, durante questo periodo ho fatto scelte di vita tenendo conto dell’età pensionabile, da allora grazie alle infinite riforme ho visto l’obbiettivo allontanarsi progressivamente tant’è che dai 55 anni previsti fino al 1991 sono passato ai 64 della Fornero grazie a varie peripezie post crisi. Non ce la faccio più, se tolgono quota 100 non starò con le mani in mano

      Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 7:44
    Permalink

    Ancora in discussione le pensioni???!!! Ad aprile avrò 62 anni e 42 di lavoro stavo contando le ore per arrivare all’inizio dell’anno per fare domanda ed ora mi rovinate per la terza volta? Maledetti!

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 7:39
    Permalink

    Se non volete altre persone sulle coscienze umane, allora non rompete i Maroni e lasciate la quota 100 così come è stato promesso. Ma non vi vergognate che per sedervi sulla poltrona del benessere promettere e poi prendere per il c*** togliendo o fare saltare il governo perché non capaci di portare avanti una beata mazza. Togliete i parlamentari portatevi gli stipendi a 1300:euro al mese. No quello non si riesce ad ottenere subito vero? Per quello che spetta a Voi, per togliermelo ci vogliono anni, secoli mentre a noi togliete e ce lo mettete nel…….. Come volete e quando volete . Siete delle persone senza ideali senza coscienza vergognateviiiiiiiii. QUOTA 100 CE DOVREBBE RIMANERE PER SEMPRE . ALMENO ABBIATE LA DIGNITÀ DI LASCIARLA FINO AL 2021 Siete la vergogna dell’ ITALIA.

    Rispondi
    • Avatar
      27 Agosto 2019 in 13:47
      Permalink

      Ho dato molta fiducia al M5 stelle da quando sono nati come movimento, sembravano veritieri quando si riempivano la bocca della parola “Onesta”!!!!! ma qua…. onestà…..sono uguali a tutti gli altri che li hanno preceduti e a tutti quelli che gli succederanno, e poi il rimpasto con il PD? ma la vogliamo dire tutta….VERGOGNATEVI!!!!!!No non esiste, manca solo che cancellano quota 100 e poi vediamo se i pentastellati vedranno più il mio voto (elargito da quando sono nati ) che gli ho dato io, i miei figli mio marito e le mie amiche, con le quali mi riunivo sempre in funzione delle votazioni, sì sì come no!!!!! li cancello proprio, hanno venduto fumo e basta, alla fine sono risultati peggiori degli altri che fino ad ora ci sono stati senza riuscire a governare questo bel paese che ci ritroviamo, ANDATEVENE VIA TUTTI NON SIETE CAPACI a fare nulla SIETE CAPACI SOLTANTO A LITIGARE

      Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 7:14
    Permalink

    La pensione la vogliamo da vivi e quota 100 c e l ho ……permette

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 6:51
    Permalink

    Creiamo un gruppo x i quota 100 restiamo aggiornati

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 6:49
    Permalink

    Quota 100 x noi che abbiamo patol non va assolutamente toccata tra l’altro c e anche un avanzo di sodi xcio dove sta il problema xche abrogarla…xche Di Maio si tiene il suo rdc un flop unico!!!!!
    Conosco persone della mia zona che lavorano in nero e prendono il sussidio……applicarsi invece su di una legge che ha lavorato x 38 anni più 62 anagrafica non c e nessuno scandalo

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 2:50
    Permalink

    È assurdo. Non si può fare una legge e cambiarla dopo meno di un anno che è un vigore. Così si gioca con la vita delle persone. C’è chi, perso il lavoro, sta pagando onerosi contributi volontari per raggiungere i requisiti.

    Rispondi
  • Avatar
    26 Agosto 2019 in 22:45
    Permalink

    Quota 100 (legge)
    non si tocca, andrà in scadenza a fine 2021 e le persone hanno già programmato l’uscita, dopo l’uscita di questa legge, anche per curarsi.

    Rispondi
  • Avatar
    26 Agosto 2019 in 20:07
    Permalink

    Quota cento non si tocca chi ha lavorato 38 anni o anche di più ha il diritto a 62 anni ed oltre, di godersi la tanto agognata pensione. N0n toccatela PD e Movimento 5 stelle altrimenti alle prossime elezioni salvino tutta la vita. non tradite sempre chi ha lavorato tanti anni anche perché avete creato tantissime aspettative

    Rispondi
    • Avatar
      26 Agosto 2019 in 22:22
      Permalink

      Sono pienamente d’accordo su quanto dice.

      Rispondi
  • Avatar
    26 Agosto 2019 in 19:02
    Permalink

    Assurdo che dopo 41 anni di lavoro debba lavorare ancora e sollevare Sacchi da 25 chili e sostenere ritmi al limite sostenibile per il mio fisico.

    Rispondi
  • Avatar
    26 Agosto 2019 in 17:05
    Permalink

    Non ho capito che vuol dire 100, io 41 anni di contributi non posso andare in pensione, quota cento e totalmente sballata, se le pensioni è contributive penso sia prima i 41 e 42, io a 14 anni stavo in officina, quota 100 non penso.

    Rispondi
    • Avatar
      27 Agosto 2019 in 8:34
      Permalink

      Dopo 41 anni e 3 mesi di cui 35 passati
      In trasferta in giro per il mondo sarei un po
      stanco. Il pd non rappresenta la sinistra!
      Solo opportunismo politico e caccia al
      cadreghino.Siete la migliore propaganda per
      Salvini!!!
      Ma Zingaretti dove ha vissuto fino a 6 mesi
      su marte ???????
      Italia…… paese dalla memoria corta!!

      Rispondi
  • Avatar
    26 Agosto 2019 in 15:40
    Permalink

    non toccate quota 100!!!!! per carità! Mi accingo a pagare circa 30.000,00 euro per riscattare due (dico solo 2) anni di laurea, per poter raggiungere i 38 anni di contributi nel 2021. A questo punto che faccio ? Roba da pazzi

    Rispondi
    • Avatar
      26 Agosto 2019 in 22:24
      Permalink

      Condivido pienamente quanto dice.

      Rispondi
  • Avatar
    26 Agosto 2019 in 14:33
    Permalink

    Io ero uno di quelli che si faceva già 2 conti su Quota100. Ora, avendo avuto anche la diagnosi di una seria malattia, sono nella confusione. Vedo il m5s trattare come un partito, con dei capi nella penombra, rimangiarsi quello che aveva fatto.
    Sono stanco e confuso

    Rispondi
    • Avatar
      26 Agosto 2019 in 22:33
      Permalink

      Condivido pienamente quanto dice, quota cento (legge) deve rimanere fino al 2021 non si tocca, persone hanno già fatto programmi anche per curarsi seriamente
      .

      Rispondi
  • Avatar
    26 Agosto 2019 in 14:32
    Permalink

    Quota 100 non si tocca. Andrà in scadenza comunque dopo tre anni. Ci sono lavoratori che hanno già programmato l’uscita dal mondo del lavoro. Possibile che sono sempre gli stessi a pagare i giochi del palazzo!

    Rispondi
    • Avatar
      26 Agosto 2019 in 22:36
      Permalink

      Piero Condivido pienamente quanto dice, dopo l’uscita della legge le persone hanno già programmato l’uscita dal mondo del lavoro, quota 100 non si tocca.

      Rispondi
  • Avatar
    26 Agosto 2019 in 13:51
    Permalink

    Questo clima di incertezza può solo generare insicurezza nelle persone. Quota 100 ha creato aspettative nei lavoratori che si sono programmati il futuro. Senza prospettive future anche avendoli i soldi non si spendono e l’economia che già non gira si ferma. Non serve un ministro dell’economia o un laureato alla Bocconi per capirlo.

    Rispondi
    • Avatar
      26 Agosto 2019 in 22:26
      Permalink

      Marco, condivido pienamente quanto dice, quota 100 non si tocca.

      Rispondi
      • Avatar
        27 Agosto 2019 in 15:20
        Permalink

        Concordo pienamente: quota cento non si tocca, deve rimanere fino al 2021. Mobilitiamoci!

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *