Riforma Pensioni 2021 ultimissime news oggi: Rizzetto su Casse previdenziali e

Le ultime novità sulla riforma delle pensioni di oggi 21 ottobre arrivano dal capogruppo della commissione lavoro alla Camera Walter Rizzetto, che ha nuovamente posto l’attenzione sul problema relativo alle casse previdenziali dei professionisti chiedendo al Governo di intervenire. Vediamo poi anche le parole del presidente dell’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici (ANIA) che chiede di incentivare il sistema misto pubblico-privato.

Ultime novità Riforma Pensioni 2021: le parole di Walter Rizzetto sulle casse previdenziali dei professionisti

Ecco le parole dette da Walter Rizzetto e riportate sul sito ufficiale di Fratelli d’Italia a proposito delle casse: “Risulta che le Casse dei professionisti registrano un ammanco totale di ben 4,6 miliardi di euro di contributi non versati dagli iscritti. Ciò significa che queste persone, tra ragionieri, avvocati, architetti e ingegneri, ma non solo, se non rientrano nei pagamenti rischiano di perdere quanto versato e non ottenere l’assegno pensionistico. E questo non possiamo permetterlo. Si tratta una situazione insostenibile che va risolta una volta per tutte, altrimenti non potrà che peggiorare con l’avvento della crisi retributiva che ha portato il Covid“.

Rizzetto prosegue poi con la richiesta al Governo: “Chiediamo al Ministro dell’Economia Gualtieri e al Ministro del Lavoro Catalfo, che sono tenuti a vigilare sulle Casse di previdenza, di favorire ogni iniziativa volta ad agevolare il rientro per gli iscritti rispetto ai contributi mancanti. Inoltre, sollecitiamo una stretta vigilanza sulla corretta gestione dei flussi finanziari di questi enti che deve essere sempre trasparente.

Riforma Pensioni ultimissime notizie: le parole dell’Ania

Dopo l’Assemblea annuale dell’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici (ANIA) il Quotidiano di Sicilia ha riportato le parole dette durante il suo intervento, dalla Presidente Maria Bianca Farina. Ecco la parte relativa alla riforma delle pensioni: “Il sistema previdenziale già fortemente provato, rischia di subire un progressivo deterioramento con il passare degli anni. La crisi del mercato del lavoro, innanzitutto, sta riducendo il flusso contributivo destinato a pagare le pensioni già maturate e quelle future. Nello stesso tempo, si pone il problema di garantire una pensione dignitosa proprio ai giovani che si affacciano ora al mondo del lavoro”.

“È di tutta evidenza – prosegue la presidente dell’Ania – che il solo sistema pubblico, per ragioni oggettive, non sarà in grado di sostenere il peso di una previdenza adeguata alle esigenze del futuro. Si pone quindi con forza il tema di incentivare il sistema misto pubblicoprivato che, nel rispetto delle reciproche peculiarità e con un fisco adeguatamente rivisto in chiave di detassazione nella fase di accumulo, almeno sui rendimenti, garantisca una sostenibilità di lungo periodo. Risultato necessario per assicurare a tutti una dignitosa terza età e utile per indirizzare il risparmio privato nel circolo virtuoso degli investimenti produttivi”.

Infine spiega: ” Servono meccanismi che garantiscano anche agli anziani delle fasce economiche più deboli un’assistenza qualificata, costante e sostenibile. Si potrebbe, ad esempio, creare un fondo di avviamento strutturale che renda più accessibili alla popolazione più giovane e, in generale, alle fasce economiche più deboli, piani di accantonamento finalizzati a questo scopo. Il concorso dell’offerta assicurativa potrebbe, anche in questo caso, efficientare la quota di spesa privata a supporto e vantaggio del sistema nel suo complesso”. Cosa ne pensate di queste proposte? Fatecelo sapere nei commenti!

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

One thought on “Riforma Pensioni 2021 ultimissime news oggi: Rizzetto su Casse previdenziali e

  • Avatar
    21 Ottobre 2020 in 11:55
    Permalink

    Sono cittadino italiano età 73anni e 6 con 2 Minori 5/9 e moglie disoccupata e
    Invalido del 80% PER vari Patologie il inps nn vogliano dare la pensione di vecchiaia contributiva con 18 anni e 4 mese hanno dato assegno sociale di 600 euro . Con legge DINI/ AMATO posso andare in pensione hanno fatto morire Dì fame con debiti Fatti x vivere oltre 16000 euro e nessuno fatto nulla x me
    Anche il padronato la pensione e la assicurazione per la mia famiglia DOPO
    Morte vanno mezza la strada cosa devo Fare sono STANCO di Aspettare e lottare
    Con i peggiore enti Statali pieno Di marcio e Scambio di favore ce tanti cose Nn và Pasta qualcuno devi aiutare la causa e molto Grave povertà assoluta DI MAIO E CONTE con le mie raccomandata nn hanno fatto nulla grazie email.
    aldogamil12@gmail.com

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *