Riforma Pensioni, aumento minime a 1000 euro in campania: tutte le info

Come vi abbiamo scritto nei giorni scorsi, è in dirittura d’arrivo l’accordo tra INPS e Regione Campania per l’aumento delle pensioni minime a mille euro per due mesi in modo da affrontare al meglio l’emergenza del Coronavirus. Il Governatore De Luca ha ribadito anche oggi il piano per ripartire, vediamo allora le sue parole e tutte le informazioni rilasciate dal sito ufficiale della regione campania sull’aumento delle Pensioni minime.

Riforma Pensioni minime: aumento a 1000 euro per 2 mesi in campania, a chi spetta e come riceverla

Come si legge sul sito ufficiale della Regione Campania ecco le misure per i pensionati che verranno introdotte. Si parte spiegando a chi spetta l’aumento a Mille euro: “Nei mesi di maggio e di giugno prossimi, a tutti i titolari di pensioni sociali, assegni sociali e pensioni ordinarie di vecchiaia integrate al minimo, che percepiscono dall’INPS un importo mensile inferiore a 1.000 euro la Regione Campania erogherà un contributo tale da garantire i 1.000 euro al mese“.

Poi si prosegue su come ricevere la pensione minima a 1000 euro: “L’erogazione da parte della Regione avviene con le stesse modalità con le quali i pensionati percepiscono ordinariamente la pensione mensile, cui il contributo straordinario della Regione Campania si va ad aggiungere (quindi, attraverso Poste Italiane, libretti postali, accrediti diretti su conto corrente, etc.).” In pratica non serve fare richiesta o altro, il pagamento arriverà in automatico a tutti coloro che prendono meno di mille euro, in modo da integrare la pensione fino a quella soglia.

Aumento Pensioni Minime a 1000 euro in campania: quando arriva l’assegno e utilizzi

Infine sul sito della regione viene spiegato per cosa si potrà utilizzare l’assegno, chi sono i beneficiari di questa misura presa per combattere l’emergenza del Covid e quando arriverà il pagamento: “Potrà essere utilizzato per le seguenti spese:

  • servizi di assistenza socio-sanitaria domiciliare;
  • servizi a domicilio per la consegna della spesa alimentare, l’acquisto di medicinali, commissioni varie;
  • acquisto di strumenti informatici o tecnologie per favorirne l’autonomia;
  • acquisto di dispositivi igienico sanitari di protezione individuale. 

Beneficiari: Pensionati titolari di pensioni sociali, assegni sociali e pensioni ordinarie di vecchiaia integrate al minimo, che percepiscono dall’INPS un importo mensile inferiore a 1.000 euro: circa 250.000 persone.

Tempi: Si prevede di erogare i contributi nei mesi di maggio e giugno 2020

Pensioni minime e bonus a mille euro in Campania: le parole di De Luca

De Luca su Facebook ieri ha scritto: “In Campania la Fase 2 è già cominciata. Siamo la prima Regione d’Italia per aiuti anticrisi. Il nostro Piano Economico e Sociale vale oltre 900 milioni, un terzo di quanto hanno stanziato tutte le Regioni insieme. Lo avevamo detto, lo abbiamo fatto”.

Il Governatore Vincenzo de Luca oggi ha detto: “Davvero la Campania va verso la ripresa – seguendo la nostra linea che ha prodotto risultati importanti. Occorre andare avanti con ordine, riavviare tutte le attività possibili, con la giusta cautela e la responsabilità di tutti, per evitare che si rischi di bloccare tutto tra due settimane”. In una nota, Palazzo Santa Lucia ha spiegato che, per quanto riguarda i pagamenti relativi al Piano Socio economico della Regione, finora sono state già emessi oltre 4.500 mandati di pagamento (bonus di 2mila euro) per le micro-imprese, e 2.300 per i professionisti (bonus 1.000 euro). Che si aggiungono alle pensioni minime portate a mille euro che riguarderà circa 250mila pensionati.

Voi cosa ne pensate? Sperate che questo venga fatto anche in altre regioni e che ci possano essere proposte simili a questa o a quella per le Pensioni minime in Calabria? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto e se volete restare sempre aggiornati sulle pensioni a 360 gradi attivate le notifiche push cliccando semplicemente sulla campanella rossa in basso a sinistra!

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

11 pensieri riguardo “Riforma Pensioni, aumento minime a 1000 euro in campania: tutte le info

  • Avatar
    27 Maggio 2020 in 9:19
    Permalink

    Pensioni di reversibilità escluse….che idiozia

    Rispondi
  • Avatar
    26 Maggio 2020 in 4:34
    Permalink

    SOLO CHIACCHIERE E LA PENSIONE é SEMPRE LA STESSA, ANCHE LA Pensione di giugno è arrivata senza L’adeguamento ai mille euro promessi .

    Rispondi
  • Pingback: Aumento Pensioni minime a 1000 euro, ultime notizie: De Luca criticato | Pensioni per tutti

  • Avatar
    7 Maggio 2020 in 22:29
    Permalink

    Ma per gli invalidi non c e’ niente.a questo punto sono meglio quelli che lavorano a nero.non pagano tasse e tra poco prenderanno pure il reddito d emergenza.evviva l italia.

    Rispondi
  • Avatar
    7 Maggio 2020 in 17:22
    Permalink

    Condivido cio che scrive BISOGNA STAR DENTRO PER CAPIRE
    APPROFITTO PER AGGIUNGERE QUANTO SEGUE SE SI CAMBIA INDIRIZZO POLITICO NON DOVREMMO CHIEDERE PIU NIENTE MA SAREBBE AUTOMATICO RITROVARSI BENE E DARE AI NOSTRI FIGLI IL PIU GRANDE PATRIMONIO CHE E’ LA NOSTRA ITALIA CON TUTTI I SUOI BENI PREZIOSI CHE SONO LE NOSTRE RISORSE DEL NOSTRO TERRITORIO NON SONO I POLITICI MA LA POLITICA DA CAMBIARE O MEGLIO L INDIRIZZO POLITICO VERTENDO TUTTO SIN DALLA SCUOLE REINSERENDO MATERIE. E INDIRIZZI. ALL UOPO
    L ITALIA PUO INDUSTRALIZZARE SETTORE AGRICOLO SFRUTTARE IL CLIMA MITE RIPULIRE IL MARE E QUINDI TURISMO ETC ETC SENZA COMPRARE ALL ESTERO MATERIE PRIME CHE QUI CI HANNO PORTATO. IL DISCORSO E’ AMPIO MA SAREMMO TUTTI BENESTANTI IN PIU RISORGENDO IN QUESTO MODO TUTTI LAVOREREBBERO DALL ARTIGIANO ALL INGEGNERE ETC

    Rispondi
  • Pingback: Riforma pensioni, ultimissime da Proietti: introdurre flessibilità dai 62 anni | Pensioni per tutti

  • Avatar
    6 Maggio 2020 in 22:13
    Permalink

    queste persone che dicono sempre di contributi non versati, non vanno presi nenche in considerazione, ma che ne sanno questi signori, purtroppo nella vita ci sono i fortunati e sono quelli che hanno avuto la fortuna di avere i contributi versati e poi ci sono persone uomini e donne che hanno sgobbato un vita e non si trovano nulla .PERTANTO BASTA CON QUESTI DISCORSI, UNO STATO SERIO E CIVILE NON PUO ABBANDONARE LE PERSONE
    SALUTI

    Rispondi
    • Avatar
      7 Maggio 2020 in 17:08
      Permalink

      Condivido cio che scrive BISOGNA STAR DENTRO PER CAPIRE
      APPROFITTO PER AGGIUNGERE QUANTO SEGUE SE SI CAMBIA INDIRIZZO POLITICO NON DOVREMMO CHIEDERE PIU NIENTE MA SAREBBE AUTOMATICO RITROVARSI BENE E DARE AI NOSTRI FIGLI IL PIU GRANDE PATRIMONIO CHE E’ LA NOSTRA ITALIA CON TUTTI I SUOI BENI PREZIOSI CHE SONO LE NOSTRE RISORSE DEL NOSTRO TERRITORIO NON SONO I POLITICI MA LA POLITICA DA CAMBIARE O MEGLIO L INDIRIZZO POLITICO VERTENDO TUTTO SIN DALLA SCUOLE REINSERENDO MATERIE. E INDIRIZZI. ALL UOPO
      L ITALIA PUO INDUSTRALIZZARE SETTORE AGRICOLO SFRUTTARE IL CLIMA MITE RIPULIRE IL MARE E QUINDI TURISMO ETC ETC SENZA COMPRARE ALL ESTERO MATERIE PRIME CHE QUI CI HANNO PORTATO. IL DISCORSO E’ AMPIO MA SAREMMO TUTTI BENESTANTI IN PIU RISORGENDO IN QUESTO MODO TUTTI LAVOREREBBERO DALL ARTIGIANO ALL INGEGNERE ETC

      Rispondi
  • Avatar
    6 Maggio 2020 in 16:14
    Permalink

    In merito a quanto pubblicato circa l’aumento delle pensioni minime da portare a 100 euro per due mesi, come è possibile NN includere chi vive di persone indiretta (cd Reversibilità) di circa 550 euro al mese.
    Vedovi e pure pensionati di serie B.

    Rispondi
  • Avatar
    6 Maggio 2020 in 15:01
    Permalink

    Sarebbe assurdo tagliare le pensioni sopra i 1500 euro,io non riesco a vivere con 600 euro e con la cessione del 5 percepisco 500 penso per una vita dignitosa sopratutto se si ha solo la pensione e si viva da soli con affitto da pagare e bollette e cure mediche occorre arrivare ad un tetto di 2000 o 2500 euro per proporre un taglio,quei pochi anni che restano da vivere fateli vivere con dignita’ senza costringere a ricorrere alla caritas o agli ospizi

    Rispondi
    • Avatar
      6 Maggio 2020 in 17:12
      Permalink

      Perché tu credi che chi percepisce 1.000 Euro o 1.500 Euro gli siano piovuti dal cielo?
      Tu quanto hai pagato di contributi, zero?
      Ringrazia il cielo di non vivere in un paese come ad esempio il Giappone ma anche gli USA (per citare due paesi occidentali) dove chi non ha pagato riceve zero virgola zero o al massimo (come in Giappone) una pensione sociale che equivale ai nostri duecento Euro.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *