Riforma Pensioni Fornero: ultime novità oggi 1 novembre, quota 100 più lontana

Le ultime novità di oggi 1 novembre sul mondo delle pensioni e in particolare sulla riforma Fornero, arrivano dal testo relativo alla legge di bilancio 2018 che è stata firmata poche ore fa dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Da oggi il testo approderà in parlamento per le modifiche prima dell’approvazione, ma quello che salta subito agli occhi è quanto vi avevamo già anticipato nei giorni scorsi: quota 100 è uscita dalla manovra finanziaria e come spiegando dal vicepremier Di Maio sarà poi inserita in un provvedimento ad Hoc all’indomani dell’approvazione della legge di Bilancio.

Questo ovviamente vuol dire che i tempi saranno più lunghi, come ricordato anche da Leonardi, e che la strada verso la quota 100 e la riforma delle pensioni rispetto all’attuale Fornero sarà lunga. Il Sole 24 ore di oggi riporta anche le cifre destinate per reddito di cittadinanza e manovra previdenziale: le due misure si poggeranno su un fondo da 6,7 miliardi (pensioni) e 6,8 (reddito), fondi che rappresentano il tetto di spesa e che sanciscono il pareggio di risorse per i due interventi più importanti della campagna elettorale di Lega e M5s.

Riforma Pensioni Fornero ultime novità, Giorgetti (M5S): ‘Partiremo quando tutto sarà pronto’

Sulla riforma delle Pensioni, dal Governo arrivano rassicurazioni anche oggi 1 novembre, con il Sottosegretario Giancarlo Giorgetti che ha spiegato che Reddito di cittadinanza e quota 100 “Non subiranno slittamenti certamente per motivazioni di ordine contabile. Certamente però questi provvedimenti devono essere fatti bene e partiranno quando sarà tutto pronto per partire”.

Per quanto riguarda invece il capitolo delle Pensioni d’oro, il Governo conferma l’arrivo in Commissione della norma sugli assegni d’oro. Ci saranno però delle esclusioni, come le pensioni contributive, quelle sotto i 90mila euro l’anno e le cosiddette casse complementari. Insomma un inserimento arrivato sul filo del rasoio, dopo aver trovato l’intesa con la Lega che fino all’ultimo era dubbiosa.

Pensioni oggi 1 novembre 2018, ultime novità dalla CGIL

Con una nota stampa la segretaria confederale della Cgil, Tania Scacchetti, ha commentato la legge di bilancio: “Accelerano i processi di precarizzazione e di peggioramento della qualità del lavoro. È imbarazzante il rimpallo delle responsabilità della politica, che continua a non affrontare i nodi strutturali della debolezza del mercato del lavoro”. Ha poi continuato: “Anche questa legge di Bilancio non contiene misure forti a favore dell’occupazione, a partire da giovani e donne, della crescita e di investimenti pubblici e privati”.

Infine spiega sulla riforma delle Pensioni: “Si va, infatti, nella direzione contraria a quella necessaria, che implica la redistribuzione di ricchezza a favore di pensioni e lavoro anziché, come accade con il decreto fiscale, un premio per gli evasori”. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto e continuate a seguirci per restare sempre aggiornati con tutte le ultime novità sulle pensioni e sulla riforma Fornero!

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

14 pensieri riguardo “Riforma Pensioni Fornero: ultime novità oggi 1 novembre, quota 100 più lontana

  • Avatar
    4 Novembre 2018 in 8:48
    Permalink

    Non capisco perché la quota 100 con soli 38 anni di contributi, quando ci sono persone che hanno alle spalle oltre 42 anni di lavoro , mi sembra ingiusto . Bastava bloccare l’ adeguamento aspettativa di vita che dal 1 gennaio slitterà in avanti di cinque mesi portando certi lavoratori a maturare 43/44 anni di contributi. Appartenendo al comparto scuola, io uscirò con 43 anni di lavoro , poiché l’ unica finestra per noi è a settembre. Davvero vergognoso, cari politici.

    Rispondi
  • Pingback: Pensioni anticipate 2018, ultim'ora Di Maio: 'decreto quota 100 entro Natale' | Pensioni per tutti

  • Pingback: Ultime novità Pensioni oggi 3 novembre: Damiano su quota 100 | Pensioni per tutti

  • Avatar
    2 Novembre 2018 in 20:50
    Permalink

    Anch’io fregato come buona parte degli italiani …promesse sulle pensioni 41 senza se e senza ma… indipendentemente dall’età ed oggi spero nella “Fornero” incredibile ! Pagliacci come se non più degli altri!!!!
    Domenico

    Rispondi
  • Avatar
    2 Novembre 2018 in 8:17
    Permalink

    Me lo aspettavo tante tante chiacchiere sulle pensioni, quota 100 o eventualmente 41 per tutti, si parlava di età 62..63….contributi minimo 38….e cosi via….tutta faceva pensare che qualcosa in merito si sarebbe fatto…..Solo parole..parole..e poi….si vedrà…cosa pensare di questo governo tante tantissime promesse..e poi niente penso che questi sono uguali agli altri o peggio danno solo fumo…e illusioni..mi sa che d’ora in poi non voterò più tanto…Non serve a niente..
    Io con quasi 41..di contribuzione e 63 anni di età…devo ancora aspettare..ma cosa….

    Rispondi
  • Avatar
    2 Novembre 2018 in 6:54
    Permalink

    Credo che cose dichiarate prima delle votazioni andrebbero garantite ai cittadini.
    Credo sempre che abbiano voluto stipulare contratti eccessivi,bisognerebbe attuarli uno alla volta cosicché da portare a termine tutto il loro programma.
    Spero che per le pensioni si tengano le date da loro dichiarate altrimenti saranno come tutti gli altri bugiardi,nei confronti dell’elettorato.

    Rispondi
  • Avatar
    1 Novembre 2018 in 19:48
    Permalink

    DOPO 41 ANNI È SACROSANTO ANDARE IN PENSIONE diceva il “Signor Salvini per farsi votare…. Io di anni di contributi ne ho 42 e non posso ancora andare perché questo “Signore” mi ha preso per il culo. BUFFONE !!!!! VAI A LAVORARE CONE HO FATTO IO INVECE DI ANDARE IN GIRO A SPARARE CAZZATE!!!!!!

    Rispondi
  • Avatar
    1 Novembre 2018 in 19:40
    Permalink

    Siamo alle solite!!! tante promesse
    Di cambiamento !!!! Poi ci lasciano
    Con un pugno di Mosche!!! Grande amarezza!!
    E delusione infinita!!!!!

    Rispondi
  • Avatar
    1 Novembre 2018 in 19:39
    Permalink

    Benissimo…. Questi due “signori” Salvini e Di Maio hanno fatto sì che non voterò mai più finché campo. La cosa che mi fa più rabbia è che ci ho creduto e votato…. Ci hanno preso per il culo più degli altri loro compari. Che deficente che sono stato!!!!! Spero che tornino presto nelle fogne da dove sono usciti….

    Rispondi
  • Avatar
    1 Novembre 2018 in 17:44
    Permalink

    se come dice Di Maio i decreti attuativi riguardo le pensioni saranno in un in un provvedimento ad Hoc all’indomani dell’approvazione della legge di Bilancio e tale data se non mi sbaglio sarà il 31 dicembre c.a. , lo stop all’ A.D.V , non potrà avvenire perchè dal 01 gennaio 2019
    scatterà automaticamente a 43 a /3 m– 4 2 a/3 m
    allora sono state parole al vento

    Rispondi
    • Avatar
      1 Novembre 2018 in 22:11
      Permalink

      Stiamo vivendo una lunga notte di Halloween…i fantasmi delle promesse delle pensioni si aggirano nelle nostre menti arrovellate da sentimenti come speranza, odio, livore, sognare…una cosa sola era giusta togliere l ADV 2019 se proprio non si poteva fare quota 41 subito…
      Che fate? Entra questa promessa di Di Maio ai precoci in questo fantomatico DDL che deve far passare quota 100 opzione donna e stop adv?
      Pensateci bene prima di rimangiarvi tutto ció…perchè alle prossime elezioni sarete voi trasformati in fantasmi che popoleranno le prossime notti di Halloween.

      Rispondi
  • Avatar
    1 Novembre 2018 in 16:39
    Permalink

    ALTRO CHE NON CI SARANNO SLITTAMENTI SU QUOTA 100, QUESTI VOGLIONO FARE I GUAPPI DI FORCELLA, PROMETTONO L’ORSO PRIMA DI AVERLO PRESO ANZI PRIMA DI AVERLO VISTO. DEVONO ESSERE FATTI BENE DICHIARA GIORGETTI. QUESTO DIMOSTRA CHE FINORA HANNO FATTO TUTTO ALLA C….O DI CANE. QUESTA RIFORMA E’ TUTTA UN TERNO AL LOTTO.

    Rispondi
  • Avatar
    1 Novembre 2018 in 14:20
    Permalink

    Parto dal condono; dalla Lega c’è lo potevamo aspettare visto che è nata da artigiani e partite IVA che costituiscono lo zoccolo fondatore della lega Lombardo Venata ( da qui una buona parte dell’evasione fiscale 200 miliardi annui ), ma che fossero i 5S a inserire l’emendamento di Ischia è tutto da ridere 😂. Il vaffanc…. day ci hanno fatto una testa tanta: VIA I PRIVILEGI, BASTA. CORRUZIONE, BASTA CONDONI , BASTA EVASIONE…!!!!!!!!!!!!!😂😂😂😂😂😂😂😂Questi sono peggio di tutti gli altri .Per le pensioni ? TUTTO FERMO , adesso dobbiamo aspettare fino a maggio!!!! Io come faccio a sapere quando fare le dimissioni ?? Ho 6 mesi di preavviso , quando dico al mio datore di lavoro che mi devo pensionare ? il giorno prima? Questi sono solo dei buffoni matricolati VERGOGNATEVI ANDATE A CASA TUTTI E DUE

    Rispondi
  • Avatar
    1 Novembre 2018 in 12:22
    Permalink

    Questi sono come tutti gli altri se non peggio
    VOTO ANCORA UNA VOLTA SPRECATO
    MEGLIO NON VOTARE PIU

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *