Riforma Pensioni ultime notizie oggi 29 gennaio: nuove Circolari INPS in arrivo

Riforma Pensioni ultime notizie oggi 29 gennaio: nuove Circolari INPS in arrivo

La Riforma delle Pensioni che riguarda quota 100 e opzione donna è stata pubblicata nella serata di ieri in Gazzetta Ufficiale, ed è diventata legge di stato. Ora seguiranno ancora altri passaggi, ma intanto scatta la corsa alla domanda di pensione, soprattutto per gli statali che necessitano di un preavviso di 6 mesi per poter uscire dal mondo del lavoro.

Vediamo cosa succederà adesso, con l’arrivo delle circolari INPS sulla riforma delle pensioni e con il dibattito in parlamento che potrebbe portare ancora alcune piccole modifiche al decretone sulle pensioni. Entro 60 giorni in ogni caso i due rami del parlamento dovranno convertire il decreto in maniera definitiva.

Ultime novità Riforma Pensioni 2019: attese le prime circolari INPS su quota 100 e Opzione donna

Aspettando il confronto in Camera e Senato, che potrebbe portare alcune modifiche di cui parleremo dopo, l’INPS sta già preparando la grande circolare che darà il via ai nuovi strumenti di flessibilità: Opzione donna e quota 100. Inoltre ricordiamo che ci sarà anche la proroga dell’APE Sociale e la possibilità di uscite a 41 anni per i lavoratori precoci e a 42 anni e 10 mesi per gli altri lavoratori.

Come sottolinea il Sole 24 ore, dopo la circolare INPS su quota 100, saranno in arrivo altre 2 circolari da parte dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale: la prima riguarda la regolamentazione del nuovo meccanismo riguardante la rivalutazione delle pensioni, mentre la seconda circolare, invece, riguarderà i tagli sulla quota contributiva delle pensioni con importo più alto.

Ricordiamo che i lavoratori privati che hanno maturato i requisiti per quota 100 entro il 31 dicembre 2018 nelle prossime ore potranno iniziare a fare domanda e uscire con la prima finestra prevista il 1 aprile 2019, mentre per i dipendenti pubblici (con requisiti al 31 dicembre 2018) la prima finestra sarà il 1 agosto 2019.

Riforma Pensioni oggi 29 gennaio, ultime su modifiche al decreto

Dopo la firma di Mattarella e la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, il decreto sulla riforma delle pensioni continua il suo iter parlamentare in Senato. Come riporta il Sole 24 ore di oggi, potrebbero esserci alcune modifiche già pronte, come ad esempio l’aumento da 45 a 50 anni della soglia anagrafica per poter usufruire del riscatto di laurea, come vi abbiamo anticipato ieri.

Inoltre altre modifiche potrebbero riguardare il TFS dei dipendenti della pubblica amministrazione, con la lega che proverà in Parlamento a innalzarne il limite a quota 40-45mila, contro i 30mila attualmente indicati (probabilmente grazie al finanziamento delle banche).

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

3 pensieri su “Riforma Pensioni ultime notizie oggi 29 gennaio: nuove Circolari INPS in arrivo

  1. <Buongiorno, vorrei sapere se è prevista una clausola di salvaguardia per i precoci disoccupati che raggiungono i 41,5 o oltre anni di contributi durante la naspi, perchè se così non fosse, sarebbe peggiorata ulteriormente la situazione dei precoci perchè oltre ai tre mesi senza ammortizzatori dovrebbero attendere anche la finestra di altri 3 mesi e dopo 24 mesi di Naspi, come potrebbero vivere?

  2. Stefano ed Erica mi confermate che nella stesura finale di quota 100 chi ha fatto mobilità o comunque ha contributi figurativi deve assolutamente avere almeno 35 anni di contributi come da legge 153/1969?
    Grazie Fabrizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *