Riforma Pensioni ultime notizie: Salvini: ‘Cancellare quota 100? Non lo permetteremo’

Riforma Pensioni ultime notizie: Salvini: ‘Cancellare quota 100? Non lo permetteremo’

La riforma delle pensioni continua a tenere banco nel dibattito politico e anche oggi 9 settembre 2019 è al centro delle discussioni. Matteo Salvini, ormai all’opposizione, continua a difendere strenuamente quota 100, e risponde indirettamente ai sindacati e alle dichiarazioni di chi in questi ultimi giorni ha parlato di modificare quota 100. Sia Landini che Ghiselli hanno ribadito che serve una riforma delle pensioni nuova, e che quota 100 non basta. Vediamo le parole di Salvini e poi quelle di Pedretti e Castelli, e tutte le ultime novità sulle pensioni.

Ultime novità Riforma Pensioni 2019, Salvini su quota 100: “per cancellarla dovranno passare sui nostri corpi’

Durante un comizio a Domodossola Matteo Salvini è tornato a parlare di Riforma Pensioni, e difende il suo cavallo di battaglia sull’abolizione della legge Fornero: ” Si sono chiusi nei palazzi  come facevano alla fine dell’Impero Romano, Se questi proveranno a cancellare quota 100 per tornare alla legge Fornero dovranno passare sopra i nostri corpi, non lo permetteremo. Poi Salvini continua la campagna elettorale, e nel comizio attacca il PD e il M5S che sono la nuova maggioranza di Governo:

Renzi e Di Maio sono due bambini che per paura di perdere sono scappati col pallone. Ma gli italiani quel pallone se lo andranno a riprendere”. Poi continua: “Il ministro dell’Istruzione dice che per aumentare gli stipendi degli insegnanti tasseranno le merendine e le bibite gassate… Abbiamo come ministro della Salute uno che non è mai stato in un ospedale, ma depone a suo favore il cognome: Speranza”. Infine conclude: “La libertà non la scambio per nessun’altra poltrona al mondo. Se noi diciamo mai col Pd, facciamo mai col Pd. Perché erano e sono la vergogna di questo Paese”.

Ultime notizie Riforma Pensioni: le parole di Castelli su quota 100

Intanto, l’ex sottosegretario all’Economia Laura Castelli  del Movimento 5 stelle, è stata intervistata su quota 100 e reddito di cittadinanza, e ha risposto che: ” Tutto è migliorabile, con i colleghi del Pd se ne è parlato. io penso che tutto si possa migliorare. Chi fa politica – conclude – deve imparare, come abbiamo imparato noi in questo anno e mezzo, che le cose possono essere migliorabili: uno le fa, le osserva e quando può migliorarle lo fa”.

Sulla riforma delle pensioni tornano a parlare anche i Sindacati, e lo fanno tramite le parole di Ivan Pedretti, leader della SpiCGIL: “La questione giovanile nel nostro Paese è stata lungamente sottaciuta e deve quindi essere assolutamente affrontata. Penso che sia necessario guardare alla possibilità di introdurre una pensione di garanzia, come del resto sosteniamo da tempo, per evitare di avere in futuro una generazione di pensionati poveri o poverissimi. Credo però sia ancora più importante dare ai nostri giovani un lavoro certo, stabile e ben retribuito. Se non si parte da qui sarà difficile offrirgli una prospettiva diversa e migliore”.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

12 pensieri su “Riforma Pensioni ultime notizie: Salvini: ‘Cancellare quota 100? Non lo permetteremo’

  1. La Quota 100 non si deve toccare è legge recente firmata dai5 stelle e Lega e ha aiutato tante persone ad raggiungete la pensione.I soldi ci sono,dicono che questa legge ha creato un ingente tesoretto che verrà utilizzato x altri scopi mi sembra buona cosa.Basta toccare i pensionati cercate i soldi dagli evasori

  2. D’Uva: ‘Quota100 non si tocca’ , così ha ufficialmente esordito il M5S.
    Inizio del declino di questo governo.
    I sinistri forti dell’appoggio di confindustria, bce, eu , brambilla ribalteranno queste affermazioni entro natale , di solito le mazzate arrivano in agosto o il giorno prima delle festività, e IMPORRANNO la regola dei 64 anni dal 2020 per TUTTE le prestazioni pensionistiche. in questo modo faranno quadrare i conti e accontenteranno indistintamente Q100 e 41!

  3. C.V.D. Come volevasi dimostrare !!! Dopo aver letto i vostri commenti mi pare ovvia una cosa: La legge della quota 100 vi va bene solo ed esclusivamente perchè Voi ne siete favoriti. Il fatto che questa legge sia iniqua e ingiusta verso altri lavoratori a Voi non può fregare di meno. A Voi che una seria legge sia uguale per tutti non importa, l’importante è che voi ci rientrate. Ma vi sembra il modo di ragionare ? Non vi sembra un po’ egoistico ? Sto leggendo cose impressionanti del genere: “Dopo 38 anni di lavoro ad una certa età non ne possiamo più “. Ah, si ? E quelli che ne hanno già 42 di lavoro invece sono arzilli ? Perchè presi dal vostro egoismo magari non sapete che c’è gente che è ancora obbligata ad andarci con 43 anni di lavoro. Alcune donne dicono che OD “deve essere prorogata almeno fino al 2020”. Come “almeno” ? E a quelle che vengono dopo e hanno gli stessi vostri requisiti ? Ah, ma a Voi cosa frega di quelle che vengono dopo ! C..zi loro vero ? Stessa cosa per quota 100. “Deve essere mantenuta fino al 2021”, a quelli che vengono dopo anche di un solo giorno gli diciamo: “C..zi vostri ! Ma diciamolo francamente: Voi non siete solo egoisti, siete anche intellettualmente disonesti. Prima che qualcuno di Voi si senta offeso, vi informo che io andrò in pensione con 43,1, ben 5,1 anni in più di Voi e mentre a voi vi è stata data possibilità di scelta, a me e a noi precoci questa scelta non è stata consentita, neppure se avessimo accettato di prendere meno. Visto che però vi ritenete non egoisti e non disonesti facciamo così : Voi accettate di fare 2 anni in più fino ai 40 anzichè 38 e noi precoci faremo 41 anzichè 43. Come vedete è sempre un anno in più di voi ma ci scommetto tutta la liquidazione che a Voi non vi sta bene. Ho indovinato ?

  4. La quota 100 è una “fake news”
    Nel mio caso tra quota 100 e legge Fornero non cambia nulla….stessa uscita, per mia moglie addirittura con la Fornero l’uscita è tre mesi prima rispetto alla quota 100 (dati ufficiali fonte INPS).
    Sono veramente dei GENI

  5. caro salvini,
    purtroppo non menti, quota 100 non verrà cancellata, bensì RITOCCATA.
    oramai sono sempre più insistenti le premesse che vogliono innalzarla a 64 anni già dal 01.01.2020, reintrodurre l’adv dal 01.01.2020, elevare il minimo contributivo a 39 anni.
    con queste premesse, sarà IL GOVERNO DELL’ODIO.

  6. Cara Laura Castelli tutto è migliorabile e secondo Lei togliere quota 100 o modificarla così come dicono che da 62 anni la portano a 64 anni come era anagrafica è per lei un miglioramento? Allora credo che sia meglio per chi la pensa in questo modo di smettere di stare al governo ma di non andare a fare nessun tipo di lavoro perché qualsiasi lavoro si fa con dignità professionalità e gente che la pensa così per me non è in grado di fare un bel niente. Per concludere lasciate quota 100 così come è e pensate ad altro avete stancato

  7. Matteo questi oramai passano sui corpi di tutti basta togliere ai poveri. Chissà perché le loro cose non le riducono e non le aboliscono anzi se hanno una scadenza, semmai la prorogano dandosi degli incentivi in più. Non voglio pensare neanche minimamente che quota 100 verrà tolta prima oppure modificata significa veramente fregate sempre la povera gente. È un indecenza è una vergogna .

  8. QUOTA 100 NON SI DEVE TOCCARE PER NESSUN MOTIVO, E’ LEGGE E I SOLDI SONO GIA’ STATI STANZIATI PER 3 ANNI E SE SERVONO SOLDI SI TROVINO ALTROVE, LE PERSONE DOPO CHE E’ USCITALA LEGGE HANNO FATTO PROGETTI ANCHE DI CURARSI O HANNO GIA’ LASCIATO IL LAVORO PERCHE’ NON CE LA FACEVANO PIU’ AD ANDARE AVANTI ECC. PER ANDATE IN PENSIONE NEL 2021 .QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO NON SI TOCCA!!! GIU’ LE MANI DA QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO, NON SI PUO’ SCOMBUSSOLARE LA VITA DELLE PERSONE OGNI 2 ANNI CHE SONO GIA’ STATE TANTO SCOMBUSSOLATE IN PASSATO, ORA CHE ABBIAMO UNA DATA DEVE RIMANERE STIAMO ASPETTANDO IL 2021 PER ANDARE IN PENSIONE!!!GIU’ LE MANI DA QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO!!!

  9. Tre anni (in via sperimentale) di quota 62/38 … : era questa la tanto sbandierata riforma della legge F.?!?
    Per la prossima campagna elettorale cosa dobbiamo aspettarci ?!? : TRE ANNI di quota 65/41 ?!?
    Forse qualcuno “non” ha capito che gli anelli al naso – in Italia – non si usano da un bel po’ .. !!

      1. Ti sbagli. Ne hanno già parlato, magari personalmente, Zingaretti e altri vertici del PD. Ovviamente non lo dicono esplicitamente e non pronunciano il verbo “eliminare”, ma “rivedere”, “riconsiderare”, etc…

        Si vedrà alla fine il risultato. Personalmente io credo che se tolgono questa possibilità di andare anticipatamente, la pagheranno cara alle urne!

        1. Questo sarà il meteorite che li farà scomparire, come i dinosauri. Si! Perché mettiamocelo bene in testa, finché il pd non scomparirà dalla faccia della terra e con loro a questo punto anche i nuovi compari dell’ M5sstelle, non avremo pace, altro che stagione dell’odio.
          ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *