Riforma pensioni, ultime novità Catalfo su quota 100: ‘rimane, possibili miglioramenti’

Riforma pensioni, ultime novità Catalfo su quota 100: ‘rimane, possibili miglioramenti’

Le ultime novità sulla riforma delle pensioni all’11 settembre 2019 giungono direttamente dal neo ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, che ha rassicurato sulle ultime voci che darebbero in fase di restyling la quota 100. Nelle ultime ore i rumors danno quasi per certa la fine anticipata della quota 100, con possibili modifiche di rilievo alla misura, che potrebbe vedere la fine, per scongiurare l’aumento dell’Iva, già dal 2020.

Questo ha, come era facilmente immaginabile, alimentato ansia e preoccupazione da parte dei lavoratori, specie di quelli ormai in procinto di raggiungere i requisiti e alle prese, come hanno testimoniato sul nostro portale, con il pagamento dei contributi volontari pur di poter raggiungere i 38 anni di contributi richiesti per l’uscita anticipata. Che ne sarà dei loro sacrifici se la misura dovesse essere eliminata? A tranquilizzare sulla durata della misura il neo ministro del Lavoro: Quota 100 rimane!

Pensioni 2019, quota 100 non si tocca

Quota 100 non si tocca vanno scrivendo da giorni sui social i lavoratori, pare che il loro grido sia stato accolto positivamente dalla Catalfo. La stessa Fornero nei giorni scorsi si era esposta facendo notare come la quota 100 ormai, seppur una misura da non ripetere nel futuro perché dannosa, oggi vada conservata, in quanto un ‘treno in corsa’. Come a dire che non si può togliere una misura su cui le persone hanno già fatto programmi. Andrea ad esempio ci scrive, lasciandoci la sua testimonianza, in tal senso: “Perché rovinare le aspettative di chi ha studiato e poi lavorato con sacrificio e che oggi vede la possibilità di trovare una via di uscita con quota 100. Nato nel 1959 e con i requisiti di quota 100 da raggiungere nel 2021 (questi vogliono cancellare la misura nel 2020!!!). Aggiungo che agli anni di lavoro si sommano quelli di riscatto laurea e (parziale) di specializzazione che sono costati tantissimo. Sarebbe una vera ingiustizia oltre che una rapina legalizzata.

Il neo ministro del lavoro, a margine dei lavori del Senato, ha detto però chiaramente che le due misure cardine del governo precedente, Quota 100 e reddito di cittadinanza, restano. Al più la misura previenziale, al centro del dibattito politico e pubblico da quando é salita al Governo la coalizione M5S-PD, potrebbe essere migliorata, non certa eliminata.

Riforma pensioni, Catalfo rassicura: quota 100 rimane

In queste ore si sta parlando di quota 102 una nuova misura in sostituzione della quota 100 attuale, che potrebbe portare ad un innalzamento dal 2020 dei requisiti necessari per accedere all’uscita anticipata, vi é chi parla di innalzamento dell’età anagrafica, chi dei contributi necessari. Le parole di Nunzia Catalfo, sembrano smorzare ogni ipotesi peggiorativa, dal Senato il neo ministro tranquillizza:

“Quota 100 rimane. Poi se ci saranno dei miglioramenti da fare, per quota 100 o reddito di cittadinanza, li faremo. Ma le due misure restano”.

Cosa ne pensate delle parole dell’onorevole Catalfo, vi tranquillizzano? Riuscirete ad accedere alla misura entro il 2021? Fatecelo sapere nell’apposita sezione commenti del sito, saremo lieti di leggervi.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981,! Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista. Scopri di più

27 pensieri su “Riforma pensioni, ultime novità Catalfo su quota 100: ‘rimane, possibili miglioramenti’

  1. io lavoro nella scuola dove i pensionamenti partono dal primo settembre ma io avrò 62anni in novembre del 2020 devo aspettarel l’anno successivo?

  2. B.giorno ora c’è un nuovo governo e mi auguro che non si ricominci a fare i balletti delle dichiarazioni tra i vari ministri dei due schieramenti sulla nostra pelle. Quota 100 ha dato una piccola alternativa d’uscita a chi oggi ancora lavora e una migliore occasione a chi come me costretto a lasciare il lavoro sta aspettando i 62 anni con più di 41 anni di contributi per accedervi. A questo punto dico, non mi fate rimpiangere Salvini e mi piacerebbe sentire dal governo una sola voce che dovrebbe essere quella del Presidente del Consiglio, (oggi mi auguro più autorevole di prima ) che ha cmq firmato quella legge e se veramente ha l’intenzione di rimetterla in discussione.

  3. ESODATO FONERO ESCLUSO DA OTTAVA SALVAGUARDIA PER 4 MESI A 61,7 ANNI , ESCLUSO DA APE SOCIAL PER AVER LAVORATO 3 GIORNI DOPO 1 ANNO DA FINE MOBILITA’. CONTRIBUTORE VOLONTARIO PER IL RAGGIUNGIMENTO DEI 38 ANNI AD APRILE 2020. SE AUMENTANO A 39 ANNI GLI ANNI DI CONTRIBUTI,SONO SPACCIATO, HO VERSATO 21000€ DI CONTRIBUTI INUTILMENTE. RIBADISCO COME IN UN MANTRA NON SI PUO’ CAMBIARE LEGGI PENSIONISTICHE COME CAMBIAR MUTANDE!!!!!!

  4. Per equità io penso che si debba lasciare il vincolo dei 62 anni, nel caso si volesse restringere la platea basterebbe innalzare il requisito contributivo a 39 o 40 anni nello spirito della vecchia pensione di anzianità , ora abolita.

  5. Sono d’accordo con la Fornero, Quota 100 è un treno in corsa, molti lavoratori hanno già programmato l’uscita al 2021 con i riscatti da effettuare, sono classe 1955 e raggiungo i 38 di contributi nel 2021..per me se bloccassero Quota 100 al 2020 sarebbe un disastro.. opzione donna è molto penalizzante per le donne, si utilizza solo se si hanno gravi problemi di salute che non consentono di continuare l’attività lavorativa. Spero che i sindacati si facciano sentire.

  6. Caspita ma quota 41 non esiste come è stata scritta su contratto agli italiani nel 2017 e cialtronata a desta e manca dal capo lo stesso che 14 mesi dopo faceva crollare il governo ed ora critica gli altri imparasse a mantenere la parola data invece di preoccuparsi solo dei barconi con i disgraziati sfruttati in Veneto Emilia ed in Lombardia fottiti e Rodi bugiardo

  7. NON SI TOCCA! l’hanno detto Fraccaro, D’Uva, Di Maio, la Catalfo ed addirittura quella m…da della Fornero eppure tutti i giorni a fare illazioni e terrorismo sulla pelle di quelli che come me hanno 41 anni e mezzo e quasi 62 E che contano le ore per fare domanda.
    Stramaledetti tutti, i compagni per primi! Spero vi estinguiate!!

  8. Ho concorda con la mia azienda un esodo incentivato per giugno 2021 quando raggiungerò 62anni avendo già adesso 40 anni di contributi .Se dovessero cambiare i requisiti di accesso mi troverei economicamente scoperta e credo che ci siano molte altre persone nella stessa situazione.Per evitare tutto questo la legge deve seguire la sua scadenza naturale altrimenti avranno altri esodati da gestire.Possibile che in questo paese regni sempre l incertezza e nessuno possa fare programmi ?chissa che non sia anche per questo che i nostri ragazzi se ne vanno….

  9. Ho 41 anni di contributi versati e 62 di età e gli ammortizzatori sociali sono finiti da oltre un anno sto aspettando il 2020 per andare in pensione con quota 100 ma se la aboliscono o se cambiano i requisiti di accesso portandola a 63/64 anni dove vado a mangiare a casa di Zingaretti ? Lavoro alla mia età non se ne trova più

  10. speriamo che se devono modificare la quota 100, la modifichino in meglio e non in peggio, l’età va lasciata così, 62 anni, perché molte persone i contributi li hanno già raggiunti e superati (parecchi oltre il 38 anni di contributi maturati) e stanno soltanto aspettando di compiere i fatidici 62 anni entro il 2021! avendo già maturato 40 o 41 anni di contributi, che mi sembrano già abbastanza, dopo aver studiato e lavorato per lungo tempo! per le donne per esempio si potrebbe pensare ad un bonus di 6 mesi o 12 mesi per ogni figlio, (dopo aver dovuto assistere anche i genitori nella vita .)

  11. salve
    siamo alle solite ogni volta che bisogna fare cassa lo fanno sempre sul prelievo delle pensioni perché non eliminiamo le regioni oppure le province rimanete o una struttura o l’altra quanti soldi risparmieremmo
    Leone Francesco

  12. Mio marito finisce la naspi a luglio 2020 andrebbe in pensione con la quota cento a giugno 2021 se la tolgono noi come viviamo a64 anni nessuno gli dà lavoro e chi ci rimette siamo sempre noi italiani

    1. GRAZIA CONDIVIDO PIENAMENTE QUANTO DICE, QUOTA 100 (LEGGE) ANCHE DEL PROGRAMMA 5 STELLE CONDIVISA E VOTATA ANCHE DA LORO, DEVE RIMANERE FINO AL 2021 COMPRESO!!! NON SI PUO’ SCOMBUSSOLARE LA VITA DELLE PERSONE OGNI 2 ANNI (CHE IN PASSATO SONO GIA’ STATE TANTO SCOMBUSSOLATE, ORA CHE C’E’ UNA DATA 2021 DVE RIMANERE, NON SI PUO MODIFICARE, ACCORCIARE O TOGLIERE PER NESSUN MOTIVO SE SERVONO SOLDI SI DEVONO TROVARE ALTROVE, PRECEDENZA ALLE LEGGI GIA’ IN VIGORE, DA QUANDO E’ USCITA LE PERSONE HANNO FATTO AFFIDAMENTO E CHE HANNO FATTO PROGETTI ANCHE DI CURARSI ECC. NEL 2021(POI DECIDERANNO), GIU LE MANI DA QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO!!! QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO NON SI TOCCA PER NESSUN MOTIVO !!!

  13. Buongiorno,
    Prendo atto di quello che dice il Ministro ma, considerato che questo è il governo di Pinocchio c è da aspettarsi di tutto.
    Io attualmente sono disoccupato e percepisco la naspi. Sti aspettando aprile del 2020 per fare 62 anni necessari per accedere a quota 100.
    Spero che non cambi altrimenti andrò a mangiare dal ministro e la mia famiglia è numerosa
    Saluti

  14. Ho appena versato la modica cifra di 27.550 euro per riscattare 2(dico solo due) anni di laurea per poter andare via nel 2021. Raggiungerò, infatti, il requisito dei 38 anni a gennaio 2021!!! Vi prego, non cambiate la legge (anticipo della chiusura o innalzamento dei requisiti anagrafici), sarebbe una beffa. Penso che, come me, ci siano altri lavoratori che abbiano programmato la loro vita in tal senso, e considerando che sono dipendente statale, il sacrificio per raggiungere il traguardo non è stato da poco.

    1. MARIA EUGENIA CONDIVIDO E CAPISCO PIENAMENTE QUANTO DICE, LE PERSONE DA QUANDO E’ USCITA LA LEGGE HANNO FATTO AFFIDAMENTO E PROGETTI, HANNO PROGETTATO DI CURARSI O STANNO PAGANDO PER RISCATTARE LA LAUREA COME STA’ FACENDO LEI ECC. PER ANDARE IN PENSIONE NEL 2021. QUOTA CENTO FINO AL 2021 COMPRESO NON SI TOCCA, SE SERVONO SOLDI SI TROVINO ALTROVE!!! GIU’ LE MANI DA QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO!!!

  15. Entro il 30 settembre devo pagare 11 mila euro di contributi volontari, per un totale di oltre 30 mila euro. Maturerò i requisiti per quota 100 nel 2021. Possibile che devo pagate una somma del genere senza sapere se ci saranno delle restrizioni per accedere a quota 100? Corro il rischio di buttare via dei soldi che andranno a incidere in modo drammatico sul bilancio famigliare.

    1. STEFANO DI SERIO QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO DEVE RIMANERE, LEGGE FACENTE PARTE ANCHE DEL PROGRAMMA DEL MOV. 5 STELLE CONDIVISA E VOTATA ANCHE DA LORO, NON SI PUO’ MODIFICARE ,ACCORCIARE O TOGLIERE PER NESSUN MOTIVO, SE SERVONO SOLDI SI DEVONO TROVARE ALTROVE, PRECEDENZA ALLE LEGGI GIA’ IN VIGORE ALLE QUALI LE PERSONE HANNO FATTO AFFIDAMENTO E HANNO FATTO PROGETTI ANCHE DI CURARSI ECC. NEL 2021, NON SI PUO’ SCOMBUSSOLARE LA VITA DELLE PERSONE OGNI DUE ANNI (GIA’ TANTO SCOMBUSSOLATE IN PASSATO, ORA CHE C’E’ UNA DATA 2021 DEVE RIMANERE, NON SI PUO’ CAMBIARE PER NESSUN MOTIVO. QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO NON SI TOCCA!!! GIU’ LE MANI DA QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO!!!

  16. Deve rimanere, anche dopo, se no, si creano discriminazioni, per quelli che maturano il diritto, gli anni successivi, non è giusto! . Voce unanime, flessibilità in uscita. Il diritto, giunti ad un limite di età ragionevole, di lasciare il lavoro con una pensione dignitosa.

  17. continuate a favorire i figli dei benestanti, i nati poveri continuano a pagare i contributi dei fannulloni che hanno iniziato a lavorare a 22 anni,
    il figlio del ricco ha studiato vagabondando, ora si trova con 62 anni e 38 di contributi e va in pensione,
    il figlio del povero doveva lavorare per pagarsi gli studi, e si trova a 60 anni con 42 di contributi e continua a lavorare FATE LE COSE GIUSTE

    1. Prima di dare del fannullone ad un lavoratore che ha cominciato a lavorare a 22 anni pensaci due volte, stronzo! I Ricchi e Poveri cantavano più di 30 anni fa, somaro!

      1. Per i proprietari del sito e moderatori del forum: non capisco perché passano commenti come questo che contengono offese e parolacce e non passano buona parte dei miei che cerco di elaborare un discorso moderato.

        Me lo spiegate?

        1. Oh mamma Salvatore, li approvo quasi tutti io i commenti, ho fatto danno? Me ne scuso, magari invece sono solo in ritardo, sto approvando ora quelli della sea, ora verifico. Verco sempre di approvare quelli, glielo assicuro, meno carichi di parolacce e quanto meno condivisibili nel contenuto, gli altri li cestino, artriva di tutto. Ora controllo, a presto. Erica

          1. Volevo scusarmi con la Sig.na Erica Venditti per i termini che ho usato nel mio commento, ma allo stesso tempo dire al sig. Salvatore che l’autore del post a cui mi riferivo, pur non usando brutte parole, ha fatto molto peggio dando del vagabondo e fannullone e mancando totalmente di rispetto a chi si è impegnato qualche anno in più nello studio.

  18. Buongiorno, maturo i requisiti per la Quota 100 a settembre 2021, ma gia’ da ora l’azienda privata in cui lavoro, potrebbe “agevolare” (monetizzando) la mia uscita anticipandola di due anni. Capirete che mi trovo a temporeggiare fortemente su questa decisione poiche’ se cambiassero le condizioni della Quota 100, mi ritroverei esodata fino a….. ?
    Le parole della Ministra non mi tranquillizzano affatto, dal momento che ripete che la Quota 100 rimane; si, ma in che misura? Con quali cambiamenti?

    1. CARLOTTA QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO(LEGGE ANCHE DEL PROGRAMMA DEL MOV. 5 STELLE, CONDIVISA E VOTATA ANCHE DA LORO )NON SI TOCCA PER NESSUN MOTIVO, SE SERVONO SOLDI SI DEVONO TROVARE ALTROVE, DA QUANDO E’ USCITA LA LEGGE, LE PERSONE HANNO FATTO AFFIDAMENTO E PROGETTI ANCHE DI CURARSI ECC.PRECEDENZA ALLE LEGGI GIA’ IN VIGORE, NON SI PUO’ SCOMBUSSOLARE LA VITA DELLE PERSONE OGNI 2 ANNI)( GIA’ TANTO SCOMBUSSOLATE IN PASSATO, ORA CHE C’E’ UNA DATA 2021 DEVE RIMANERE!!!)INOLTRE LE DONNE SVOLGONO DOPPIO LAVORO ANCHE CURA DELLA FAMIGLIA E FIGLI E PER QUESTO PERDONO ANNI DI CONTRIBUTI, IO COME MOLTE ALTRE PERSONE STO’ ASPETTANDO IL 2021 PER ANDARE IN PENSIONE, QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO NON SI TOCCA!!! CIU’ LE MANI DA QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *