Riforma pensioni, ultime: opzione donna e quota 100 in bilico se cade il Governo?

Riforma pensioni, ultime:  opzione donna e quota 100 in bilico se cade il Governo?

Moltissimi lettori ci scrivono preoccupati chiedendoci in privato cosa ne sarà del loro destino previdenziale se, come pare ormai inevitabile, dovesse cadere il Governo.

Taluni sono infatti vicini a raggiungere i requisiti per uscire con quota 100, altri ci domandano cosa ne sarà delle promesse che sono state fatte sulla proroga dell’opzione donna, Durigon nei giorni scorsi rispondendo ad una nostra intervista in esclusiva ci aveva parlato di proroga fino al 2020. Ieri abbiamo fatto le prime ipotesi sul destino di quota 100, e vi avevamo detto che difficilmente il provvedimento, essendo vigente fino al 2021, avrebbe subito grandi variazioni, a maggior ragione se alle urne dovesse vincere la Lega, che ha fortemente voluto la quota 100 per modificare la Fornero, le donne hanno interrogato sui social direttamente il sottosegretario al Ministero del Lavoro relativamente alla proroga della misura, temendo di veder andare in fumo il proprio sogno.

Pensioni, ultimissimi aggiornamenti sulla crisi di Governo

Matteo Salvini ha ufficializzato la crisi di Governo, presentando in Senato la mozione di sfiducia a Conte.Chi perde tempo, ha poi tuonato su twitter il vicepremier leghista, vuole solosalvare la poltrona”. Il concetto é stato ribadito stamane: “Per qualcuno prima la poltrona, per noi prima gli italiani. No inciuci! No goverrni tecnici! No giochini di palazzo! L’Italia dei Sì non aspetta, la parola subito al Popolo !” Salvini ha rotto ogni indugio chiedendo di andare al voto subito e avanzando la sua candidatura come Presidente del Consiglio.

A tal ragione abbiamo convocato immediatamente Claudio Durigon per comprendere cosa ne sarà, qualora la Lega dovesse vincere alle prossime elezioni, il destino di quota 100, esodati, proroga dell’opzione donna. Le ansie e le preoccupazioni dei lavoratori e delle lavoratrici, come é normale che sia, sono alle stelle, specie le donne iscritte al gruppo ‘opzione donna le escluse’, nei giorni scorsi rassicurate da Durigon, temono fortemente la caduta di un Governo che le ha quasi portete vicino al raggiungimento della loro meta. Stamane l’amministratrice del gruppo Paola Viscovich, ha scritto un lunghissimo post per spiegare la situazione attuale e cercare di infondere, nel temporale, la giusta serenità. Lo riportiamo per intero e poi al fondo troverete le dichiarazioni di Durigon sul destino delle misure previdenziali più care agli italiani.

Opzione donna, proroga a rischio?

Ecco il post intero della Viscovich: ” Spesso succede che le immagini esprimano immediatamente e più efficacemente concetti ed emozioni, più di mille parole. L’immagine più calzante oggi, ci sembra quella di un temporale. Attenzione:TEMPORALE! Né bufera, né tzunami e, naturalmente, neanche pioggerellina. Temporale dicevamo, di quelli classici, con fulmini e saette, coi tuoni che ti svegliano nel cuore della notte a rubarti le poche ore di sonno ancora a disposizione, magari col rischio di rovinarti il giorno del ferragosto, anche se saggezza avrebbe suggerito, che tu mettessi in conto anche questo… L’allusione è chiara.

Le notizie che vorticosamente si rincorrono in queste ore indicano che la stabilità di governo è in piena crisi, forse irrimediabilmente in crisi. Abbiamo già letto di tutto e di più ed ognuna di noi è senz’altro libera di esternare le proprie idee sui propri profili o, come abbiamo notato già fatto sulle pagine di vari politici. Noi ribadiamo il nostro concetto cardine. Non abbiamo nessuna guerra da combattere contro nessuno, né suggerimenti di schieramenti alternativi. Non abbiamo né mai abbiamo avuto, altro obiettivo se non ottenere una proroga di Opzione Donna che dia continuità a quella già introdotta l’anno scorso e che faccia finalmente giustizia di chi è stata ingiustamente esclusa! Preferiremmo certamente che questo Governo continuasse la sua legislatura per l’intero arco temporale previsto, perché ci era sembrato di osservare che i primi semi cominciassero a germogliare. Tuttavia non ci occuperemo qui di alimentare dissensi o applausi a destra o a manca, a favore degli uni o degli altri. Non è questo il luogo né l’intendimento del nostro operare.

Noi continuiamo a chiedere, come abbiamo sempre fatto, a questo Governo se, come sarebbe bello augurarsi, dovesse rimanere in essere, o al successivo, comunque dovesse essere composto, e persino ad un eventuale, per quanto non auspicabile, governo tecnico, di considerare le priorità dei cittadini tutti e, nella fattispecie che ci riguarda da vicino, di dare massima attenzione alle donne in attesa della Proroga OD al 2019, perché, non sappiamo più come dirlo, non possono queste donne già in finestra, rimanere incastrate da una crisi di governo oggi, come lo sono state dall’indifferenza politica ieri, o peggio come lo sono state da provvedimenti di “governi tecnici” di ancora viva memoria. Non possono più, queste donne, essere costrette e condannate a trascinare la loro vita nell’attesa che, finalmente coi fatti e non più con le tante parole, si ponga fine alla loro agonia. Che temporale sia, dunque, se non ci dovesse essere proprio altro rimedio, ma noi continuiamo a preferire il sole!!“. Ci siamo rivolte al sottosegretario al Ministero del Lavoro, che nonostante il momento charamente concitato, con la solita gentilezza che ci riserva, non ci ha negato un confronto. Eccovi la nostra domanda e la sua risposta, ricordiamo a chiunque volesse prendere parte delle dichiarazioni dell’onorevole che é tenuto a riportare la fonte.

Pensioni 2019, Durigon in esclusiva su caduta del Governo

Gentile Onorevole in nostri lettori sono tutti preoccupati e ci scrivono moltissimi messaggi in privato, temi cardine: cosa succederà a aquota 100 se dovesse cadere il Governo? E alla promessa proroga dellopzione donna? Può dirci qualcosa al riguardo al fine di poter rispondere in modo più puntuale e/o rassicurare i nostri lettori?

Per quanto concerne la misura Quota 100 non succederà proprio nulla anche in caso di caduta del Governo in quanto la misura é triennale e la scadenza resta il 2021. Per quanto concerne opzione donna, la proroga la faremo nel governo che uscirà vincitore alle urne, così come finalmente verrà risolto il nodo esodati.

Vi sentiti rasserenati dalle parole dell’onorevole Durigon? Fatecelo sapere nella sezione commenti del sito.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981,! Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista. Scopri di più

12 pensieri su “Riforma pensioni, ultime: opzione donna e quota 100 in bilico se cade il Governo?

  1. L’unica rassicurazione è su quota 100, ma non era necessaria e a dire la verità nemmeno necessario chiederlo. E’ una legge dello stato già approvata, in vigore e finanziata. Certo è finanziata solo fiino al 2021, poi fine… La pensione con 41 anni di contributi dubito si farà, se non ci sono i soldi ora come faranno ad esserci poi soprattutto se si vule fare la flat tax per tutti. E infine non è detto che Salvini vinca le prossime elezioni

  2. Beppe, assieme a loro la vedrei bene ad raddrizzare le banane e che siano ciquita. I nomadi ne vanno ghiotti diritte. A commento stupido risposta eguale.

  3. Voglio proprio vedere questo 41anni per tutti indipendentemente dalla eta anagrafica che il mio caro Matteo Salvini a cui ho dato il mio voto che fine farà se verrà accantonato e usato solo per propaganda elettorale o preso seriamente in considerazione

  4. Alla fine per noi precoci e meglio che questi vadano a casa ci hanno preso per il c…o per 14mesi il pranzone adesso mi sa che deve andare a lavorare così vede cosa vuol dire 41/41/43 anni di lavoro.. Caro salvini io ti ho votato ma con questa cazzata che stai facendo stai tranquillo che al governo non ci vai più.. 41 dovevi fare adesso tutti i precoci sicuramente non voteranno te.. Auguri..

  5. Pantaleo scusa ma sono sicuro che tu non lo avresti votato lo stesso, per il semplice fatto che non ha potuto includere subito i precoci e quota 41, anche se non è stata colpa sua ma dai soldi che avevano in comune coi 5 stelle, che puttroppo non bastavano per accontentare tutti subito con le l’oro promesse Però ti posso garantire che io anche se ancora non ho preso la pensione, e non so quando la prenderò pur avendola maturata a dicembre 2018 pagabile da Aprile pur avendo compiuti 66 anni di età e 42 di contributi versati di cui quasi 41 continuativi a Dicembre 2017, anche se la domanda di quota 100 l’ho fatta il 28/2 2019 ancora aspetto che l’inps mi lavora la pratica, pur avendola presa in mano una diecina di volte e messa in giacenza e trasferendola altrettante volte, tra cui l’ultima giacenza risale al 25/6. Nonostante io abbia interpellato diverse volte il patronato ,nemmeno loro mi sanno dare una spiegazione. Quindi mi trovo senza stipendio e senza pensione, campo con i miei risparmi. Ora riferendomi al fatto di voto che tu dici che non lo vota nessuno, ti posso garantire che se prima avevo dato solo 2 voti a Salvini la prossima ne darò più del doppio perchè noi in famiglia siamo più di 2, e questo a prescindere dalla mia convenienza personale, Ma esclusivamente perchè vedo che va contro i buonisti caritatevoli, con i soldi degli altri comprese le mie e sopratutto contro i traditori della patria di sinistra, perchè pensano solo i loro interessi politici e finanziari a favore dei clandestini , e dei trafficanti di bambini.

  6. Sara meglio caro durigon che fate quota 41 x tutti da subito altrimenti la lega avrà dei voti in meno alle prossime elezioni.lo aveva promesso Salvini, allora che mantenga la.parola!

  7. Non è chiara la dichiarazione di Durigon quando dice in riferimento a opzione donna “la proroga la faremo nel governo che uscirà vincitore alle urne” . Cosa intende: che comunque verrà fatta chiunque sia il vincitore è se così dovesse essere rimane come aveva dichiarato: progoga al 2020? Non è chiaro…

  8. Alla fine si è capito chi era salvini anche se io lo sapevo già da tempo. Ora vediamo se qualcuno lo voterà ancora.I 41 non li ha voluti fare lui e tutto salterà fuori.Er trippa ha finito con la politica perché il suo partito sarà all’opposizione .Io lo vedrei bene a cuocere delle frittelle nei campi nomadi.Buona giornata

  9. Si si…
    Panzone di merda, continua a dire cazzate…
    Ora si che ridiamo!!!
    Chi vi voterà ora a te e l infame salvini??
    Q 100??
    Detto da voi, sono un po’ pochini…..
    41 e precoci di sicuro no e quindi un milioncino di voti in meno sicuri!!!!
    Magari ti tocca andare a lavorare seriamente fino a 67 70 anni….
    Stai sereno panzone!!!

  10. Con tutto il rispetto per Durigon la risposta è evanescente…non possiamo sapere chi vincerà le elezioni e quindi non conosciamo il prossimo progetto di governo.E’ auspicabile che tengano in considerazione Opzione Donna a prescindere da chi andrà a governare!

  11. Alla fine vincono i poteri e la forza che più li rappresenta. Ecco perché chi sperava nel cambiamento viene tradito. Continuerà il governo che uscirà vincitore? Non sarà la Lega! o almeno non solo….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *