Riforma Pensioni ultimissime: cosa succede a quota 100 se cade il Governo?

Riforma Pensioni ultimissime: cosa succede a quota 100 se cade il Governo?

In molti a proposito della riforma delle pensioni 2019 e della prossima legge di bilancio ci avete chiesto cosa potrebbe succedere in caso l’attuale Governo cada per la rottura della coalizione M5S e Lega. Vista la situazione delicata della maggioranza, ecco i possibili scenari per quanto riguarda le pensioni per quota 41, opzione donna e le altre forme di prepensionamento.

Ultime novità Riforma Pensioni: cosa succede se resta la Lega al Governo?

Reddito di cittadinanza e pensioni con quota 100 sono state due misure molto poltiche e veri e propri cavalli di battaglia della campagna elettorale rispettivamente di M5S e Lega. In caso di caduta del Governo Conte, cosa succederebbe? Come spiega anche money.it potrebbero esserci due scenari, il primo in caso il Governo cada e resti Salvini come leader del nuovo Governo (anche in caso di nuove elezioni è il favorito ad esser premier). La lega punterebbe forte sulla Flat Tax e per fare questo potrebbero esser tagliate alcune misure, probabilmente proprio il reddito di cittadinanza voluto dal M5s.

Questo salverebbe la riforma delle Pensioni, e soprattutto quota 100 su cui Salvini ha sempre puntato tantissimo anche a discapito dei moniti dell’UE. In caso di Lega al Governo insomma, almeno fino al 2021 si avrà la quota 100 con possibilità di uscire a 62 anni e 38 di contributi, mentre quota 41 per tutti sarà comunque difficile da attuare, perchè le risorse sarebbero in ogni caso difficili da reperire.

Riforma Pensioni e M5S al Governo: senza Lega cosa accadrebbe?

Il Secondo scenario ipotizzato è quello che il Governo cada e al Governo arrivi una coalizione, magari tra M5S e PD. Ipotesi remota, ma al momento unico scenario alternativo alla Lega possibile. in questo caso cosa succederebbe alla Riforma delle Pensioni?

Potrebbe esser anticipata la fine della quota 100 per rientrare di alcune spese e vincoli di bilancio, e magari passare a interventi per certe categorie mirati come successo in passato con il PD al Governo: qualcosa di simile all’Ape Social, all’APE volontaria alle salvaguardie per esodati ed altri interventi per aumentare la flessibilità di specifiche categorie di lavoratori. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto e ricordatevi che sono solo ipotesi.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

27 pensieri su “Riforma Pensioni ultimissime: cosa succede a quota 100 se cade il Governo?

  1. c’e’ chi sta pagando un esoso riscatto anni laurea per riuscirere ad usufrure di quota cento…come si possono cambiare le carte in tavola a gioco iniziato ??????

  2. Purtroppo era nell’aria che andava finire così questi hanno fatto i conti e i soldi come sl solito non ci sono perché non vanno a prenderli dove tutti sappiamo.. Evasione.. Pensioni false.. Furbetti vari.. Già che non hanno fatto la quota 41 era il messaggio che ci avevano preso per il c…o adesso caro salvini cosa pensi che tu andrai al governo i voti li prendevi proprio perché avevi fatto un’alleanza con i 5 stelle che anche loro..lasciamo perdere.. Solo per la cagata delle pensioni ne perderai tanti di voti fidati.. Come sl solito siamo al punto da capo…

  3. 41 o 42 che vuol dire se hai più di 62 anni e non trovi un lavoro soddisfacente e giusto tu possa accedere alla pensione .State a scannarvi per le quote e età quando i nostri bei ministri segretari dirigenti di enti pubblici deputati sottosegretari assessori consiglieri…..(ma quanti sono a mangiare sulle spalle di quattro dipendenti ) avranno buonuscite pensioni (anche più di una) vitalizi da nababbi .E qui si farnetica su un disgraziato che anche con quota 100 avrà forse 1000 1200 euro al mese nel caso più roseo.COMUNQUE ITALIANI POPOLO DI LADRI BEVITORI E DEMENTI QUESTO È IL MASSIMO CHE VI POTETE ASPETTARE.SE ANDRÀ BENE CI RIBECCHEREMO UN VECCHIO OBSOLETO BERLUSCA O UN LADRO RAFFINATO RENZI A VOI LA SCELTA . …. .E buon proseguimento di bagarre meglio emigrare..il bel paese è solo una voragine di sprechi compresa e per prima La grande e munifica EINPS CON I SUOI IMMOBILI SOTTOSTIMATI E DIRIGENTI SUPERPAGATI . …. QUELLI SONO I VERI SPRECHI NON QUOTA 100 SSSSVVVVEEEEGLIATEVI….E’ GIORNO DA UN BEL PEZZOOOOO

  4. Ricordatevi che l’INPS, sostenuto dai privati ha salvato l’INPDAP, previdenza dei dipendenti PUBBLICI, toglievano più soldi di pensioni che i contributi versati e la crisi per loro non c’è stata.. e moltissimi con buone pensioni, altroché le misere pensioni dei privati. Ricordatevi che le forze armate, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, finanza ecc. hanno ancora un scivolo di contributi di 5 anni gratis. Con il decreto Salva Italia, e la morte degli Italiani, Monti diceva: Ci vuole equità in questo paese, poi arrivò la Fornero… Non dimenticate.

  5. Occorre il coraggio di una riforma seria che rivaluti i contributi e calcoli la pensione in base a quanto versato rivedendo e ricalcolando le innumerevoli pensioni privilegiate ed elargite senza equivalenti contributi….baby pensionati, politici, militari, dipendenti pubblici e/o di enti privilegiati……c’è un popolo dimenticato di lavoratori che con oltre 35 anni di contributi in varie gestioni, over 60 anni e loro malgrado fuori dal mercato del lavoro che non hanno e non possono accedere a nessuna forma di sostegno economico restando in attesa di quell’età pensionabile che viene spostata vergognosamente in avanti. Si abbia il coraggio di dare in primis a chi ha dato tanto e per tanti anni.

  6. Il PD gioisce della caduta del governo ma non ha nessuna speranza di tornare a governare. Voglio proprio vedere chi (a parte gli indottrinati) vuole tornare prono alle misure coercitive dell’Europa e delle banche.
    Se dovesse succedere (gli italiani hanno da sempre una latente tendenza al masochismo) voglio vederlo a togliere quota 100 e reddito di cittadinanza e tornare a riempirci di tasse e immigrati clandestini…

  7. Se mi tolgono la quota cento che raggiungerò fra un anno e mezzo (ho i contributi ma non ho 62 anni) mi prende un colpo

  8. Ho 63 anni e 37 anni di contributi. L ‘anno prossimo maturero’ il requisito di quota 100 (in realtà 102). Faccio fatica a reggere i ritmi di lavoro attuali, mi sembra di aver già dato a sufficienza (trasferte, lavoro su turni) per cui spero proprio che quota 100 resti anche l anno prossimo!

  9. In quanto esodato non salvaguardato (uno dei seimila esclusi) e contemporaneamente aspirante a q100 (mi mancano 38 settimane di versamenti, ho chiesto autorizzazione a marzo e attendo inps…), mi tremano comunque i polsi e sono in dubbio se disperarmi ancora di più o mangiarmi i risparmi e poi andare alla Caritas. Timeo danaos…

  10. Io a chi devo dire grazio lavorato 49 con un tumore di buonuscita e 6 ricoveri sono della classe 1949 sono andato in pensione nel gennaio 2012 a fatica e ora sto passando una infelice pensione.grazie a i signori sidacalisti
    Nino

  11. Non capisco perché non viene ripristinata l’opzione contributiva Dini visto che tale pensione è tutta contributiva quindi chi ha una contribuzione mista e almeno 64 anni può scegliere se andare in pensione un po’ prima ma con meno soldi oppure aspettare l’età di vecchiaia.

  12. Io sono per lasciare quota 100, perché negare a qualcuno la possibilità, se ha i requisiti, di scegliere di andare in pensione??

  13. Questo governo si trova in questa situazione per colpa di qualcuno che non aveva interesse ad andare avanti e bene.Se cade saranno cavoli amari.Torneremo alle elezioni ma a mio parere non ci sara’ nessuna maggioranza a meno che Salvini non faccia il botto (e mi auguro di no) e prenda tutti i voti degli elettori dei 5 stelle.Ve lo immaginate un governo con la lega e fratelli d’italia con l’appoggio esterno di forza italia?Altro che i 41 anni di lavoro….dopo ci saranno i lavori forzati.E’ stata tutta una manovra studiata nei minimi particolari per fare bruciare i 5 stelle e ci sono riusciti in pieno.Grazie Europa!!!!Buona giornata

  14. Una persona che ha 62 anni non dovrebbe PIÙ lavorare. Fornero, Boeri ecc. parlano per le future generazioni ma non pensano a chi ha lavorato per 40 ANNI. Sosteniamo Quota 100!!!!!!!

  15. I poteri forti non sono né la lega né il pd né il m5s, questi postini parlano solo. La pensione dipende dall’europa, datosi che l’Italia la doveva fare 30 anni fa.

  16. L’unica vera soluzione è contributivo per tutti anche a giovane età e riduzione di 1/2 anni l’età per la vecchiaia, purché con riduzione di sprechi e privilegi. È l’unico modo per consentire flessibilità senza gravare sui nostri figli; ma tanto con i politici che ci ritroviamo tutto ciò non si farà mai: a loro piace vincere facile.

  17. Buon giorno a tutti i lettori,
    ma seriamente credete ancora a questi venditori di false promesse, e se la risposta e si, mi domando come fate.
    Questi sono dei voltagabbana di professione.
    Il famoso vangelo tanto decantato in campagna elettorale dove è finito? il Contratto del buon governo? per il cambiamento del paese? al macero forse??…
    Meglio sguazzare pacifici, nei dollaroni pagati dai contribuenti onesti. Con tanto di scorte e privilegi a non finire.. Troppo facile…(vi ricordo che Air Renzi) e ancora parcheggiato sulla pista di Ciampino. Altra presa per i fondelli..Sono questo, bufala dopo bufala…..La cosa triste e chi paga tutto sto magna magna, sono persone come il sottoscritto che lavorano da quasi 42 di contributi (personalmente sono quasi 50 anni avendo cominciato purtroppo da bambino, nove anni) anni capito bene 42 anni, Caro Salvini, di lega ladrona a casa nostra. trovi ancora il coraggio di parlare. Pazzesco!!..
    Ma scusate, la durezza, siamo in paese di corrotti e di evasori fiscali…e con questa marmaglia dove volete andare??…Rispondete dove credete di andare??
    Ma anche con la Flax tax, se uno non paga anzi non ha mai pagato le tasse e gira in ferrari e ville di lusso, perchè nessuno lo controlla, continuerà a girare in ferrari e a vivere in villoni e la flax tax potete mettervela…vedete Voi dove!!…
    Sveglia che questi sono dei pescecani senza pietà..

    Con affetto,
    Luigi Napolitano

  18. Penso che dopo aver lavorato 41 anni una persona potrebbe andare in pensione con o senza età raggiunta, non ha rubato niente e versato tanto!

  19. Sinteticamente credo cambi poco. Siamo realisti; il Ministro del Lavoro ha abdicato o peggio ancora lasciato ad interim al Ministro dell’Interno, tutto il tema previdenziale. E per continuare, il Sottosegretario al Lavoro il vero perno su cui ruotano tutti i temi previdenziali. Se cade questo Governo, la Lega più che vincente al prossimo voto. Lei tenutaria e promotrice di questa quota 100. Quindi, non cambia nulla. Anche gli altri temi in itinere, gestiti dal Sottosegretario leghista; quindi anche qui, non cambia nulla.
    Come non cambia nulla per i lavoratori precoci, in attesa di un segnale da questo o dal prossimo governo. Perché ad oggi, anche per noi precoci, appunto, non è cambiato nulla in questi 18 mesi. Il nulla , per chi la lavorato da oltre 40 anni, il nulla. Aspettiamo pure….

  20. Personalmente sarei feliccissimo se il governo cade e ancor di più se l iniqua q 100 sparisse!!!
    E con lei i vari infami e traditori, fermo restando che ne andranno su di peggio dopo…, ma almeno i nuovi non saranno stati da me votati..
    Andrò in pensione con l amata fornero…
    E salvini durigon e altre nefandezze possono andarsene a F…… O!!!

    1. La cosa giusta sarebbe 65 anni per tutti oppure 41 anni di servizio, tanto per i giovani sarà un sogno inarrivabile. Mettere un tetto per tutte le pensione, anche per il governatore della Banca d’italia, politici compresi.

  21. 40 anni di contributi tra cui gli ultimi 23 come turnista a ciclo continuo comprese le notti . Ho 57 anni… Se arrivassi a 41 non sarebbero ora sufficenti? E potermi godere un poco la più che meritata pensione?… Ma andate a cagare tutti una cosa è certa… Non voterò mai più sono stufo di promesse mai mantenute

  22. Boeri o non Boeri i calcoli andavano tenuti sotto controllo da 30 anni prima dividendo PREVIDENZA da ASSISTENZA , se è Boeri il responsabile del minestrone che stiamo pagando, farebbe bella figura a risarcire di tasca propria l’INPS assieme ai dirigenti INPS e tutta quella miriade di STATISTI e consulenti succhia sangue, che fanno gli struzzi.
    BASTA con il Carrozzone da mantenere a spese dei contributi dei veri lavoratori, abbiamo servizi inferiori al Bangladesh e costi statali superiori alla Svizzera

  23. Concordo pienamente con proposta Cristian, chi i 42 di contribuzione li ha già fatti comunque ci rimette ma almeno riceverebbe un po’ di respiro da questo governo che dopo avergli creduto e votato si sente veramente tradito, potrebbe essere un buon punto di riconciliazione se la decisione fa attivare il progetto entro il primo mese del 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *