Riforma pensioni, ultimissime da Durigon: quota 100 cambia, ecco le nuove finestre

Riforma pensioni, ultimissime da Durigon: quota 100 cambia, ecco le nuove finestre

Le ultimissime novità sulla riforma delle pensioni al 14 ottobre 2019 giungono dalle considerazioni post incontro Governo sindacati, le prime ci sono state rilasciate in esclusiva nei giorni scorsi da Ghiselli e Proietti. Oggi a rilasciarci le sue valutazioni è Claudio Durigon, ex sottosegretario al ministero del Lavoro, che si dice contrario alla nuova beffa che il Governo starebbe mettendo in atto contro i futuri fruitori di quota 100.

Non è vero, dice, che nulla cambierà fino al 2021 come si vuol fare credere, tra le proposte vi é già chi parla di inserire una nuova finestra di ulteriori 3 mesi per incrementare le risorse ed investirle poi in altre misure previdenziali, come la proroga di Ape social e opzione donna. Claudio Durigon per esprimere la propria amarezza ha dapprima messo un post su facebook in cui ha annunciato il cambio di quota 100 e poi si é gentilmente prestato al confronto.

Pensioni Durigon, la trappola di quota 100

Cos’ l’onorevole sulla propria pagina social: “Siamo di nuovo all’annuncio truffa di un governo filo europeista #ConteMontibis !!!!“Quota 100” nel Nadef scrivono che la portano a scadenza ed invece ecco la trappola!!! “ Poi spiega dettagliatamente in cosa consta il cambiamento a cui starebbe pensando il Governo giallo rosso: “Allungare di tre mesi la finestra, significa imbrogliare i lavoratori e nel caso di quelle persone che vanno in pensione per anzianità: significherebbe riapplicare l’aspettativa di vita della Fornero!!!!
È un #governo che non sa più cosa fare per mettere le mani in tasca ai lavoratori!!!!”.

Per comprendere meglio abbiamo contattato l’onorevole Durigon che in esclusiva per il nostro sito, ci ha spiegato effettivamente a cosa andrebbero incontro i lavoratori nel caso venissero applicate le nuove finestre. Eccovi l’intervista in esclusiva, chi volesse riprenderne parte é tenuto a citare la fonte.

Pensioni anticipate 2019, si allungano le finestre di tre mesi

Onorevole Durigon come cambierebbe quota 100? Può spiegarci quale sarebbe la trappola, da lei menzionata su facebook, a cui andrebbero incontro i futuri beneficiari della misura?

Vede quando è nata quota 100, le finestre dei tre mesi nel privato furono inserite per far si che l’INPS potesse lavorare la mole di domande senza intoppi, che ad oggi sono, lo ricordiamo, circa 190 mila più migliaia che hanno usufruito i benefici del blocco della aspettativa di vita!!! Ora invece il governo giallo rosso cosa fa? ci racconta che quota 100 non si tocca fino a scadenza ed invece sono pronti ad inserire ulteriori mesi di finestra. Questo è davvero mettere le mani in tasca ai lavoratori ed alle imprese, perché sicuramente un lavoratore in stato di prepensionamento avrà stimoli diversi per la produttività. Se poi questo avviene come aumento dei mesi nella pensione per anzianità significherebbe che ci troviamo in un colpo di mano filo-europeista davanti alla reintroduzione della aspettativa di vita della legge Fornero.

Cosa vi aspettavate dall’esecutivo in carica, o almeno dal M5S con cui avete governato per mesi, sul fronte previdenziale?

Noi ci aspettavamo dal governo cinque stelle non la reintroduzione di altre finestre ma l’ abolizione delle esistenti in virtù delle nuove assunzioni Inps, quindi la capacità di gestione rispetto a quando è partita la quota 100. Poi conclude” Se questa sarà la prossima mossa del nuovo esecutivo, purtroppo a rimetterci saranno sempre i lavoratori!”

Ringraziamo l’onorevole Durigon per questo chiarimento e vi chiediamo che effetto vi fa questa notizia, cosa ne pensate dell’allungamento delle finestre di Quota 100? Doveroso per finanziare le altre misure in Ldb 2020, date le esigue risorse, o ingiusto per chi accederà alla misura rispetto a quanti hanno già avuto la fortuna di beneficiarne?

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981,! Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista. Scopri di più

59 pensieri su “Riforma pensioni, ultimissime da Durigon: quota 100 cambia, ecco le nuove finestre

  1. Va bene quota cento , se si sommano anni di contributi più età anagrafica questa è la vera quota cento ‘ con i 62 anni ci sarà gente che rischia di lavorario 45 46 48

  2. mi hanno già fregato tre anni di lavoro nella libera professione. e non considerano i due anni di tirocinio, e sono 5. ho dovuto riscattare 3 mesi di lavori del 1975 al costo di e. 1200 circa, versati all’INPS.
    dovrei andar in pensione il 1° febbraio ( dopo i famosi 6, mesi,che poi sono 7 ) e quindi a 64 anni, e 38 e 7 mesi di contributi ” ritenuti Validi” : ora dovrei aspettare altri tre mesi?? e quindi 64 anni, 38, e 10 mesi di contributi. Quando sto male ( raffreddore ecc. prendo ferie, altrimenti devo posticipare l’uscita). quando ho firmato il contratto con la p.a. c’erano altre norme- tutte cambiate. e poi si dice ” il bel paese”. ma.. andateci voi politici

    1. CONDIVIDO al 100%, soprattutto i suoi degni sinistri compari. allungare anche di 1 solo giorno quanto già deciso da una legge dello stato equivale a un “FURTO di ESISTENZA”. Un furto operato sulla propria vita NON HA PREZZO . solo degli infami e buffoni possono pensarlo. infatti abbiamo di questi personaggi al governo !

  3. Ma in Italia abbiamo tanti di quei politici e non, è mai possibile che nessuno si sia mai posto la domanda “perché danno 80 € al mese a chi percepisce un reddito lordo al di sotto dei 26000 euro e, magari in una famiglia composta da 4 persone che percepiscono tutti e 4 questo tipo di reddito, mentre in un’altra famiglia dove c’è un unico lavoratore che ne percepisce 30.000 e sono sempre in 4 non può avere tale aumento? “ergo…perché non lo hanno applicato sul reddito ISEE?
    Per spiegarmi meglio nella prima famiglia in 4 arrivano a percepire tutti l’aumento su un reddito complessivo di circa 100. 000 € mentre nella seconda famiglia sempre composta da 4 persone il reddito di 30.000 €resta tale senza aumento. Di cosa vogliamo parlare allora….i politici sono sempre e solo dei ladri autorizzati da loro stessi qualunque sia la provenienza politica e purtroppo per chi ha votato M5 STELLE come me sperando che le cose cambiassero c’è una delusione totale.
    Non ci resta che abbandonare questa povera Italia e cercare da qualche altra parte del mondo una nuova vita più dignitosa

    1. Giorgio sono d’accordo con te. La storia degli 80 € è assurda. Per dire a me non sono stati dati perché, credo, non spettavano. E fin qui tutto ok ma, furono dati ad una collega con uno stipendio molto più consistente del mio. La collega rimase sbalordita, ovviamente fu un pazzesco errore…. diverso tempo più tardi le hanno decurtato lo sbaglio …. In effetti abbandonerò anche io l’Italia appena avrò la gioia di andare in pensione !!!!

  4. Quota cento non si tocca fino alla sua naturale scadenza. L’ onorevole Renzi dovrebbe pensare di abolire definitivamente la legge Fornero e pensare di riformare finalmente il sistema pensionistico con formule più eque e più giuste per tutti i lavoratori. Ma credo che n definitiva farebbe meglio a ritirarsi a vita privata trovandosi un lavoro più dignitoso.

  5. E’ duro da accettare ma noi siamo quelli della generazione dei 35 anni di contributi versati e dei 60 anni anagrafici compiuti per poter andare in pensione regolarmente ,e la domanda sorge spontanea : a chi dobbiamo la caduta di quella che era stata sempre e comunque la speranza onesta di chi sa di aver effettivamente “lavorato” fisicamente e/o mentalmente per tutto quel tempo necessario e che faceva dire arrivati al punto “basta perchè non ce la faccio più” ??? Degli ultimi quarant’anni non mi viene in mente nessun ricordo che possa farmi pensare ” ma che bravo questo governo , finalmente una legge che aiuta i cittadini !! ” , invece ad oggi siamo ancora e sempre qui a subire le violenze volenti o nolenti nei nostri confronti : tasse che ci vengono imposte con scadenze da rispettare e guai a non farlo , ma se siamo noi ad avanzare qualcosa dalla nostra dichiarazione dei redditi dobbiamo andare di persona all’agenzia delle entrate per ottenerlo ; tassano arbitrariamente ( e nessuno me ne voglia ) i conti correnti in banca che constano di 5000 euro ( 8,34 euro circa, ogni 3 mesi ) ma perchè e con quale diritto ?? Tu Stato mi stai derubando !! La lista sarebbe ancora lunga e per agganciarmi a quota 100 dico solo questo : ma possibile che tutte le leggi che riguardano i politici e la politica non sono mai retroattive mentre quelle leggi che riguardano noi cittadini ci vuole un niente a renderle retroattive ?? Ma che Italiani sono (e sono stati quelli nel passato)quelli che continuano a voler fregare la gente perchè baciati dal dono della politica ?? Mai come ora l’appartenenza politica a un qualsivoglia partito di questo paese me ne fa vergognare , soprattutto perchè ad oggi nessun partito politico che sia stato al governo ha dimostrato di non avere componenti e comportamenti onesti e corretti verso questo paese e noi tutti . Questo il mio pensiero e come l’ho detto .

  6. Purtroppo chi pensava che la sinistra sta dalla parte dei lavoratori oggi ne ha avuto la conferma questi sono sempre stati delle persone che hanno pensato solo alle loro tasche e ai loro amici non sono mai riusciti ad andare al governo con il voto degli italiani questo dimostra quello che sono .. Schifosi senza vergogna .. I cinque stelle una parte non tutti si sono alleati con questi falsi che odiano la gente che lavora guardate le leggi che propongono vogliono farci schiattare sul lavoro .. Per loro 41/42/43 anni sono pochi. Per andare in pensione ma vogliono mandare in pensione gente con 30 anni di contributi così faranno la fame e loro potranno dominarli .. Mi auguro che alle regionali prendano una mazzata che se la ricorderanno per sempre.. Questo è il comunismo…meditate gente meditate..

  7. Ho 65 anni e 40 di contributi sono una insegnante di scuola primaria ho una classe molto.numerosa e con. Problemi non sto molto bene di salute in questo modo andrei con la legge Fornero. Allora a cosa mi serve quota 100sarei andata con quota 105 il prossimo anno

  8. Quando la famigerata legge Fornero ebbe i natali, ce la fecero inghiottire come panacea al nostro indebitamento. Ritardando per anni l’uscita alle persone, i risparmi sarebbero bastati per coprire parte consistente del nostro debito pubblico. GRANDISSIME BALLE……. Il debito pubblico è costantemente aumentato così come il disagio delle povere persone che si sono viste “ringiovanite” ed allo stesso tempo depravate.
    Sarebbe ora di smetterla di far cassa con le vite di noi cittadini dato che i privilegi dei soliti non si toccano, vedi la vicenda dei sindacalisti di cui non si parla più e via dicendo. Adesso si ritorna a tartassare i soliti. Ma ditemi di chi è la colpa se ho iniziato a lavorare a 19 anni e che ho quasi 41 anni di lavoro (privato non pubblico) sulle spalle? Di chi è la colpa che non ho ancora 62 anni di età? Adesso che ci sono vicino mi vogliono riallineare alle uscite della legge Fornero… 64,5 anni e 44.5 anni di lavoro (chiamata uscite anticipata)……ma vi sembra normale e lecito??? Lo dico ai radical chic di Renzi e Giannaccini…. Che si VERGOGNINO di giocare sulla pelle degli Italiani.

  9. Tutti a dire al governo che tolgono la legge fornero ma nessuno ha il coraggio di farlo e intanto il tempo passa e continuano a prenderci in giro uno peggio dell altro

  10. Signori ministri per quello che riguarda le pensioni, per il rispetto che senza dubbio avete x le lavoratrici dovete assolutamente modificare gli anni di contributi 38 anni x una mamma sono già tanti!!!

  11. Non voglio credere che riescano a cambiare questa legge dopo pochi mesi di applicazione.
    Manca il senso del ridicolo.
    Alla prossima tornata elettorale un po’ di gente che ci governa dovrà cercarsi un nuovo lavoro.

  12. Io lascerei Quota 100 fino alla sua naturale scadenza e cioè dicembre 2021 per non creare nuovi esodati e nuove finestre che riporterebbero alla Fornero. Per far risparmiare lo Stato abolirei gli 80 euro mensili introdotti da Renzi che sono proprio una miseria ed una presa in giro alla dignità dei lavoratori e eliminerei politicamente la figura dello stesso Renzi che ha portato solo diseguaglianze e mantenuto solo i privilegi suoi e della casta e delle banche. Eliminerei inoltre il canore Rai che Renzi ha voluto inserire coercitivamente in bolletta enel per paura che gli sfuggissero le entrate sicure. Misura vergognosa, subdola e coercitiva e starei di più dalla parte dei lavoratori.

    1. Siamo in mano ad un gruppo di incapaci a governare.
      Le persone oneste e capaci come Salvini danno fastidio a questi INCAPACI che sanno solo mettere le mani in tasca agli operai per derubati dei pochi spiccioli sudati e guadagnati con sacrosanto lavoro.
      Siete una vergogna e un insulto a chi a suo tempo ha dato anche la vita per questa Italia

  13. vorrei capire se qualche benefattore mi puo chiarire sulle finestre il loro significato e precisamente x mia mg interessata ad Opzione Donna che prevede 12 mesi di finestra ha compiuto 58 anni a settembre 2019 e con 36 anni di contributi sperando che nella prox legge di bilancio la rinnovano quando potrebbe fare la domanda di pensione e come vivere x i 12 mesi di finestra. gz del vs aiuto

    1. Ciao Gigi provo a rispondere io per quanto ne so. In genere la domanda si può fare quando la persona ha maturato entrambi i requisiti richiesti dalla relativa legge. Per quanto riguarda la ” finestra ” che nel caso si Opzione Donna è di 12 mesi, secondo me al raggiungimento dei requisiti conviene restare in servizio per questi ulteriori 12 mesi, in quanto hai lo stipendio, se diversamente hai possibilità economica, puoi lasciare il servizio ma non avresti entrate. Credo di aver risposto bene in caso contrario Erika può ovviamente correggermi, ma dovrebbe essere lo stesso meccanismo della finestra x l’anticipata prevista dalla Fornero di tre mesi, se rimani i tre mesi dii finestra hai lo stipendio sennò lasci e fai affidamento sulle tue risorse.

  14. Adesso sembra un privilegio aver versato tanti anni di contributi.
    Se si vuole dare la pensione a chi ne ha versato solo 20 ed è disoccupato va bene ma chiamiamola assistenza e deve essere a carico della fiscalità generale e non devono essere confuse con le prestazioni che derivano dai versamenti dei lavoratori.
    Io con circa 40 anni di contributi versati (non figurativi, come NASPI, ecc )ed un montante cospicuo non ritengo di togliere niente a nessuno, tanto meno ai giovani, ma di avere il giusto ritorno di quanto versato.
    Se Renzi non vuole caricare altro debito INPS sulle spalle delle generazioni più giovani cominci a non farsi pagare la futura pensione da dirigente dalla collettività.
    Si era fatto assumere dall’azienda del padre come dirigente poco tempo prima della sua nomina politica e da allora i contributi per la pensione da dirigente la paghiamo noi.
    All’onorevole Nannicini ricordo che suo padre propose il disegno di legge che condonò la multa di legge 96 MILIARDI di euro ale concessionarie di videogiochi.
    Con 96000 MILIONI di euro quante pensioni avrebbe potuto pagare l’INPS

  15. Pur di fregare i lavoratori ora si inventano allungamento finestra . Se vogliono fare la cosa giusta dovrebbero togliere ste cavole di finestre e balconi hanno proprio stancato Non ho parole . Anzi che ci ripensassero e che facessero quota 💯 senza il vincolo dei 62 e dei 38 ma semplicemente la somma anni
    Più contributi se fanno 100 sei a quota 💯 ci sono casi che per arrivare ai 62 di età anagrafica arrivi anche a quota 102

  16. Ma è vero che vogliono togliere opzione donna e fare una nuova opzione 94 cioè 30 anni di contributi e 64 anni di età? Cos’è l’ennesima presa in giro per noi donne?

      1. Mi permetto, per una informazione precisa, di aggiungere che però c’è la finestra di tre mesi che ti riporta a 43,1. E’ facoltà del lavoratore scegliere se fermarsi a 42,10 e stare senza stipendio o proseguire quei tre mesi in più ricevendo regolare assegno.

  17. Ma è vero che vogliono togliere opzione donna e fare una nuova opzione 94 cioe’30 anni di contributi e 64 anni di età? Cos’è l’ennesima presa in giro per noi donne?

  18. Sarà bene chiuderle le finestra!!!! Soprattutto per coloro che hanno tanta anzianità….anche se quota 100 è una misura ingiusta per coloro che non hanno 62 anni ma che hanno più di 41 anni di contribuzione

    1. Sono perfettamente d’accordo. Per chi é andato presto a lavorare i 41, 42, 43 anni non bastano mai, per chi si è goduto in gioventù bastano 38, 36 anni.
      E i contributi per gli anni che mancano chi ce li mette? Chi ha cominciato presto e non finirà mai. VERGOGNA!!
      E I POLITICI SI CUCCANO PENSIONI ABBONDANTI:200…300 400 MILA E PIÙ ALL’ANNO REVERSIBILI AI PARENTI.

  19. L’ipotesi di allungamento delle finestre di Quota 100 (ammesso che si possa effettivamente tradurre in pratica), se serve per poter finanziare la proroga di Ape social e di Opzione Donna, la ritengo una ipotesi valida, a sostegno di misure pensionistiche prioritarie, proprio come l’Ape social e l’Opzione Donna.
    È evidente lo stato di reale difficoltà in cui si trova a operare il Governo. E per questo mi domando: perché il senatore Matteo Renzi, che è stato isolato dai suoi elettori, che è stato isolato dal suo partito, perché insiste nel creare turbolenze nelle attività di un Governo già in difficoltà?
    Quando penso al Senatore Matteo Renzi, che per essere al Senato deve pure avere delle doti che altri non hanno, non posso non ricordare il nostro Manzoni che con tre magistrali verbi al passato disegna l’arco trionfale di Napoleone: cadde, risorse e giacque.

  20. Comunque questo è il parere di un ex sottosegretario che ora è all’opposizione. Consiglio di non prendere per oro colato le sue affermazioni perché i politici cci hanno ormai abituato a dichiarazioni oggi e smentite domani.

  21. Il PD non vuole assolutamente fare niente per superare la legge Fornero,e’ il partito che vuole fare cassa con i pensionati! Quota 100 non va toccata
    Spero alle prossime elezioni vada ai minimi storici!

  22. vorrei ricordare a tutti che mancando i decreti attuativi per quota 100 non si percepisce il tfr/tfs se non dopo il raggiungimento deri requisiti della fornero e poi ancora una attesa di due anni e piu’
    significa vivere senza la disponibilita’ delle somme gia’ accantonate e con una pensione decurtata e nemmeno la 14a in tanti casi
    pensionati a cui tolgono ancora dignita’ e soldi

  23. Sempre il popolo paga a questi ladri i 5 stelle alle prossimi elezioni faranno la fine del PD solo sulle pensioni vi apoggiate nn sulle vostre ma su qu elle dei poveracci che nn arrivano alla fine del mese

  24. Perche’ si continua con queste farse per allungare l’uscita dal lavoro delle persone, quando dal primo agosto scorso migliaia di lavoratori pubblici, dopo sei mesi di preavviso, sono usciti dal lavoro, percio’ dal primo agosto sono ancora senza stipendio, senza liquidazione. A che son serviti i sei mesi di preavviso? Di che devono campare queste persone? Abbiamo una classe dirigente governativa veramente insensibile. Dopo questa eperienza credo che saranno poche le persone che accetteranno di uscire con la quota 100.
    D’altronde e’ proprio questo, credo, che vogliono i governati di ieri e di oggi.

  25. il Pd fà letteralmente schifo…..con le sue leggi -riforme- e altre cazzate a succhiare soldi dalle tasche degli Italiani……QUOTA 100 NON SI TOCCA….!!!! buffoni e ladroni vergognatevi!!…..il M5STELLE…non sarà mai più votato ne da me ne dalla mia famiglia conoscenti ed amici…..siete solo dei venduti!!..voterò LEGA!!!!!!

  26. E una vergogna che se la prendono sempre con i più poveracci ,sono quasi arrivato a 40 anni di contributi e 60 anni di età di contributi e da 12 anni di fatica in mezzo al Carbone Enel di Civitavecchia ,vi farei provare anche a voi quelli in giacca e cravatta che non sanno quello che fanno , non allungate le finestre ci porterete tutti sulla coscienza , trovate i soldi da altre parti e non toccate più i lavoratori, ci avete portato alla fame !!

  27. Come già scritto precedentemente quota 100, quale legge a termine, non può essere modificata o abrogata…a meno di un referendum o di grave default Italiano.
    Nel concordare con tutte le situazioni critiche che ci sono nel nostro paese (precoci, esodati, gravosi, ecc), non posso non notare che l’unico mezzo per allungare la Minestra sia la dilazione della finestra d’uscita.
    Le conseguenti dinamiche creeranno un periodo problematico e di difficoltà, ritengo più corretto ricercare altri introiti facilmente reperibili con una più approfondita lotta all’evasione.

  28. Io non capisco perche’ devono sempre cercare di cavare fondi dalle pensioni….come se fossero le uniche uscite x il governo…..ma che spulciassero altrove……se tolgono quota 100 io faro’ parte dei futuri esodati e come me tanti altri…..se i fondi gia’ sono stati stanziati e addirittura ci sara’ un avanzo di questi……cos’altro vogliono ancora.Parlo poi a quelli che si accaniscono su quota 100 ….ma meno male che c’e’ almeno x 3 anni…..sapete x quante donne….ma anche uomini questa formula e’ una salvezza? Pensate a chi come me nn ha piu’ un lavoro o nn lo trova perche’ nn piu’ giovane..(.neanche i giovani lo trovano) x le donne c’e’ opzione donna che pero’ e’ fortemente penalizzata a livello di assegno pensionistico….ma x gli uomini nn c’e’…..quindi fate concludere questa benedetta quota 100 nei termini in cui era stata prevista…..e andatevi a cercare fondi da un’altra parte…..nei vostri stipendi e vitalizi x esempio……..sono schifata da questi governo…..ho votato 5 stelle x non vedere piu’ quella faccia da Ms. Bean e loro me lo riportano in casa che governo di venduti e falsi….mi viene il vomito

  29. Eccola la mazzata finale!!! se davvero modificano le finestre mettono le persone che ci hanno fatto affidamento per poter uscire un po prima in seria difficoltà. Nel mio caso se portano le finestre dei pubblici a nove mesi dopo la maturazione dei requisiti, non conviene più usufruirne. Questo perché alla fine andrei via con ben 41 anni e 6 mesi. Che guadagno ridicolo avrei? Se con la Fornero i requisiti sono 41 anni e 10 mesi….. Grazie per tutte queste promesse fasulle. Una presa in giro continua. Spero proprio non tocchino nulla di quota 100, sarebbe stato un piccolo aiuto per uscire un pochino prima, ma ormai non credo più a nessuno. Almeno fate quota 41 per tutti ma subito non tra qualche anno quando non servirà più a nessuno. Disgusto totale per un governo che ci seppellisce ogni giorno un po’ di più.

    1. Quota 100 è una truffa, ci rimetti un sacco di soldi col miraggio di uscire prima! In realtà si esce certamente prima, ma a caro prezzo, ci rimetti circa 30/100 della tua futura pensione, tra l altro il periodo dall uscita alla pensione di anzianità ” la paghi tu”…. Le ditte ti mettono in condizioni di essere obbligato ad accettare quota 100, quindi doppia truffa! Nn mollare! Ciao

    2. Cara Paola sono assolutamente d’accordo con te! Io maturo i 62 anni ad aprile con oltre 42 anni di lavoro sarei andato il 1° agosto 2020 ora se allungano di tre mesi vuole dire 1° novembre quando il 1° marzo 2021 andrei con fornero! Quindi cosa mi serve? Guadagnerei 4 mesi con Natale in mezzo….una truffa!!!!!! Stramaledetti tutti!!!!

  30. Auguri a tutti componenti dell’attuale governo di estinguersi, come la tigre della Tasmania.
    Anziche pensare alle cose importanti non sanno fare altro che prendersela con la gente che lavora DAVVERO da 40 anni ed oltre! Come si fa a vivere se ogni ora si inventano qualcosa che destabilizza ogni prospettiva di vita?! Mia moglie è andata in pensione con la fornero ad agosto dopo 41anni e 10mesi e prenderà la SUA liquidazione dopo due o tre anni e questi infami continuano a rovinare la vita alla gente.

  31. Intanto, le pensioni di anzianità non esistono più e l’on. Durigon, ex sindacalista di lungo corso, non puó non saperlo. Con Q100 parliamo di anticipo pensionistico ed è ben altra cosa se pensiamo che sulla lliquidazione, oltre al minor montante, influisce anche un più piccolo coefficiente di conversione che, in termini di grandezza, per il biennio 2019 – 2020, da 5.604 a 67 anni, scende a 4.79 a 62. In soldoni, una riduzione di poco meno del 15% del coefficiente che va ad operare su un montante già ridotto di per sè.
    Fino a qui la sintesi di una delle principali ragioni per le quali mi pare velleitario incensarsi dell’inesistente merito di aver anche solo intaccato la legge Monti-Fornero. È stato aperto uno scivolo, economicamente totalmente a carico dei beneficiari, improntandone gli effetti su principi di chiara impronta finanziaria, il che fa a pugni col concetto di “previdenza” che discende dalla Costituzione.
    Per altro verso, le condivisibili proteste dei precoci hanno ben evidenziato l’iniquità di tale formula che trascura completamente il loro caso, mentre persevera nella perfidia dell’ anno per anno nei confronti delle donne e intanto consolida il limbo entro il quale si vuol tenere imprigionati gli esodati. L’elenco dei figli minori del precedente governo potrebbe continuare ma già qui il carattere puramente demagogico di Q100 appare chiaro in tutti i suoi contorni e la levata di scudi dell’on. Durigon mi pare quanto meno inopportuna.
    Sul piano degli effetti dell’eventuale allungamento della finestra, certo qualcuno potrebbe risentirne di tale, pur breve, vacanza reddituale ma allora, che dire degli esodati che, in vacanza reddituale, sono lasciati a marcire ormai da ben otto anni? Che dire poi delle donne che a 38 anni di contributi non arriverebbero mai? Che dire di chi ha già sulle spalle 43 o più anni di lavoro, magari anche usurante? Se la via dell’equità (ne foss’anche un suo surrogato) passa per un piccolo contributo di chi, tutto sommato, da quella legge ne ha tratto vantaggio a dispetto di altri, la riterrei cosa buona, dal momento che altri traguardi, vista la perdurante divisione che a tratti scade nella contrapposizione e che finisce col minare le istanze di tutti.

    1. La frase di chiusura è rimasta monca. Integro di seguito:
      Se la via dell’equità (ne foss’anche un suo surrogato) passa per un piccolo contributo di chi, tutto sommato, da quella legge ne ha tratto vantaggio a dispetto di altri, la riterrei cosa buona, dal momento che altri traguardi, vista la perdurante divisione che a tratti scade nella contrapposizione e che finisce col minare le istanze di tutti, restano chimere.

  32. i sinistri ( PD, Italia VIVA, LEU e associati ) si stanno dimostrando per quello che sono sempre stati: degli INFAMI. stanno già progettando, nonostante le rassicurazioni di conte, gualtieri e catalfo, di AUMENTARE la finestra di uscita di ALMENO, se non di più , di altri 3 mesi.
    tratto da QN del 12.10.2019: “allo studio, infatti, c’è l’allungamento di tre mesi delle finestre di uscita, che sono attualmente di tre mesi per i privati e di 6 per i pubblici: il che significa che coloro che maturano i requisiti dovrebbero attendere, da quella data, sei mesi per il pensionamento se privati e nove mesi se pubblici “.
    Questo di fatto significa INNALZARE l’età pensionabile e RUBARE altri soldi ai cittadini.
    NESSUNO di questi invece pone come punto PRIORITARIO il recupero anche solamente del 10% della evasione fiscale, il recupero INTEGRALE dei furti da FALSA FATTURAZIONE, il recupero INTEGRALE dei furti da FALSA INVALIDITA’, il recupero INTEGRALE dei furti da EVASIONE IRPEF, ecc,. ecc. , eppure la GdF ha tutti i mezzi e gli strumenti e soprattutto PERSONALE ALTAMENTE COMPETENTE.
    Se così fosse, è GOVERNO DELL’ODIO e basta, ecco cos’è !!!
    Anche se quota 100 risulta incompleta , è comunque una riforma EVOLUTIVA e FAVOREVOLE ai cittadini, istituita dopo anni di vessazioni.

  33. Durigon ha ragione. La legge è valida per il triennio. Le clausole di salvaguardia IVA servivano a renderla certa. Le risorse sono state stanziate per il triennio. Sono addirittura avanzati risparmi di 1,7 mld. Quando ci sono gli stanziamenti non è possibile prelevare somme a favore di altri capitoli, come potrebbe essere ad esempio per il cuneo fiscale o per la 14°. E’ una legge dello stato con un termine al 2021. Se mi allunghi la finestra è come se tu mi applicassi una tassa ad personam cash improvvisa eillegittima. Chi come me ha concordato l’uscita dall’azienda si trova 6 mesi senza stipendio e pensione.
    Attenzione, per la nota circolare INPS che armonizza la NASPI, se chiedi quota 100, cessi di percepire la NaspI. Uno dovrebbe quindi aspettare a chiedere quota 100 e andare prima in NASPI. Ma chi si azzarda con questi fenomeni a posticipare la domanda? E’ di oggi la notizia che Renzi& C. vorrebbero abolire del tutto quota 100. Piuttosto modificate o abrogate le leggi che vi attribuiscono (a Voi politici) privilegi e prebende. Sarebbe la stessa cosa che modificare quota 100 (legge fatta finita e con una scadenza). Pacta sunt servanda. Le leggi vanno rispettate. Piuttosto, pensateci bene prima di farle.

    1. Io non capisco perche’ devino sempre cercare di cavare fondi dalle pensioni….come se fissero le uniche uscite x il governo…..ma che spulciassero altrove……se tolgono quota 100 io faro’ parte dei futuri esodati e come me tanti altri…..se i fondi gia’ sono stati stanziati e addirittura ci sara’ un avanzo di questi……cos’altro vogliono ancora.Parlo poi a quelli che si accaniscono su quota 100 ….ma meno male che c’e’ almeno x 3 anni…..sapete x quante donne….ma anche uomini questa firmula e’ una salvezza? Pensate a chi come me nn ha piu’ un lavoro o nn lo trova perche’ nn piu’ giovane..(.neanche i giovani li trovano) x le donne c’e’ opzione donna che pero’ e’ fortemente penalizzata a livello di assegno pensionistico….ma x gli uomini nn c’e’…..quindi fate concludere questa benedetta quota 100 nei termini in cui era stata prevista…..e andatevi a cercare fondi da un’altra parte…..nei vistri stipendi e vitalizi x esempio……..sono schifata da questi governo…..ho votato 5 stelle x non vedere piu’ quella faccia da Ms. Bean e loro me lo riportano in casa che governo di venduti e falsi….mi viene il vomito

    2. Sig. Massimo, come ha fatto notare Gomez, il direttore del FQ, non c’è assolutamente nessun “risparmio” dalla quota 100 ma soltanto una “minor spesa”. La quota 100 come il RdC è stata fatta a debito, debito pubblico, il che vuol dire che soldi veri non ce n’erano. Il debito pubblico è quel debito che grava sulla testa di tutti gli italiani.
      ES: Se Lei ha gia un debito nei confronti di una banca di 100.000 euro e ne chiede altri 30.000 per comprarsi una Mercedes, il suo debito sarà di 130.000 euro. Se la concessionaria le fa uno sconto di 5.000 euro, il suo debito con la banca sarà di 125.000 euro ma comunque rispetto ai 100.000 euro iniziali il suo debito è aumentato e non ha risparmiato nulla.
      Quindi possiamo dire che la quota 100 ha avuto una spesa inferiore al previsto ma non ha fatto risparmiare agli italiani proprio nulla, anzi, c’è un aumento del debito procapite.

  34. Se allungheranno le finestre di quota 100 dovrò rivedere il mio giudizio sul M5S ( che ho votato negli ultimi anni ) e che ovviamente nelle prossime votazioni non avrà più il mio sostegno perché ha disatteso le promesse fatte ai propri elettori

    1. Quota 100 non si tocca almeno fino alla scadenza naturale 2021 sei mesi di preavviso erano tanti. ulteriori 3 è una follia.

  35. Una sola cosa: PD 5s IV LEU ecc.
    VERGOGNATEVI !!!!!
    Quota 100 non si tocca !!! Esodati sistemati subito !!! Quota 41 persone tutti !!!
    Voi tornate alla Fornero !! Volete trovate cospicui fondi ?
    Eliminate i 10 miliardi degli 80 euro di Renzi .
    Fate schifo !!!!

  36. Non si azzardassero a fare una osa del genere!!! Vergogna !!! C’e’ gente che sta anelando per poter prendere la pensione, che non sa piu’ come fare per sopravvivere!! Volete sulla coscienza altri morti suicidi??? Tre mesi aggiunti ai precedenti e diventano 6 mesi. La gente aspetta la pensione per potersi curare, per poter vivere dopo essere sopravvissuta al licenziamento ed alla impossibilita’ di potertornare a lavorare. Dice un vecchio proverbio :” il sazio non crede al digiuno “.

  37. Dite a Durigon che lui ha avuto la capacità di fare decorrere la pensione di quota 100 per gli ex impiegati pubblici, disoccupati da anni, dal primo agosto 2019 invece che dal primo aprile 2019, contrariamente a quanto previsto dal semplice combinato disposto dei commi 1e 4 dell’art. 14 del d.l. n. 4/2019.
    Tale problematica, tra l’altro, gli è stata segnalata ripetutamente dal sottoscritto tramite i suoi profili social e lui non mi ha degnato nemmeno di una risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *