Riforma Pensioni ultimissime: Dubbi su quota 100, parla Elsa Fornero

Riforma Pensioni ultimissime: Dubbi su quota 100, parla Elsa Fornero

Come di consueto anche oggi 24 agosto la riforma delle pensioni è al centro della discussione politica nel nostro paese, ecco le ultime parole di Elsa Fornero che ha commentato su euronews.com la caduta del Governo giallo-verde, criticando a più riprese il Ministro del Lavoro Matteo Salvini. Infine, Marco Leonardi riapre il dubbio su quota 100 e sulla possibilità che sia cancellata dal possibile nuovo assetto di Governo formato da M5S e PD.

Ultime novità Riforma Pensioni, le parole di Elsa Fornero

L’ex ministra del lavoro del governo Monti, economista e docente universitaria Elsa Fornero ha parlato a euronews della situazione attuale del Governo, spiegando “Lo sforzo di M5s e Pd è di impostare un lavoro di medio termine per la legislatura, se riescono darà un briciolo di aiuto in un quadro economico internazionale molto molto complesso e che non pare aiutarci: dobbiamo aiutarci da noi”.

La Fornero si è soffermata sulla prossima legge di bilancio, criticando quanto detto da Salvini fino ad ora: “Salvini è sempre stato un po’ strabico nella sua impostazione delle politiche economiche perché dire ‘bloccheremo l’aumento dell’Iva, ridurremo il carico fiscale, aumenteremo le spese per famiglie, giovani, occupazione, pensioni’, senza indicare come, sembra un po’ un quaderno delle preferenze scritto sulla sabbia. Una persona responsabile dice ‘io mi pongo un obiettivo con queste risorse.”

La Fornero resta comunque scettica su una possibile alleanza giallo-rossa: ” Ad oggi è difficile creare le basi per una collaborazione tra M5s e Pd. Chiunque apra i social o la televisione sa che si sono detti insulti sanguinosi. Non credo che tenere fuori la Lega, per quanto io possa essere d’accordo, possa essere un collante sufficiente. Allora il collante devono essere gli obiettivi per il Paese. Mi pare che il Pd abbia indicato delle aree sulle quali nessuno può essere in disaccordo, bisogna però essere credibili e dire ‘su questo cosa farei”. Poi spiega cosa servirebbe, criticando anche indirettamente quota 100: “Vorrei vedere una legge di bilancio in cui si spende di più per la scuola, formazione, giovani: la cosa più preoccupante per il Paese. Ridurre il cuneo fiscale è un altro obiettivo importante che può dare un aiuto alle imprese. L’occupazione non si fa mandando in pensione prima i dipendenti ma aumentando il potenziale di mercato per le imprese”.

Ultimissime Riforma Pensioni, Leonardi su quota 100

Su Twitter nella mattinata di oggi 24 agosto, Marco Leonardi è tornato a parlare di pensioni e della possibilità che sia toccata quota 100 dal prossimo governo. L’Ex Consigliere economico della presidenza del consiglio ha detto: “Se si vuole fare un governo giallorosso (anche solo a breve!) i tavoli tecnici PD-5S devono fare subito 1 sola cosa: scrivere SULLA PIETRA dove trovare 30miliardi per fare legge di bilancio. Un po’ di deficit ok ma servono almeno 10 miliardi di tagli o tasse: tocchiamo #quota100?”. Poi prosegue: “Se non si riesce a trovare un accordo subito come finanziare una legge di bilancio anche solo minima è meglio lasciar perdere. Non si può a ottobre dare uno spettacolo di litigio perché non si è d’accordo sul bilancio. E ricordarsi che la colpa di conti pubblici è della Lega!”

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti qui di seguito e ricordatevi di seguirci ogni giorno per tutti gli ultimi aggiornamenti sulla Riforma delle Pensioni e sulle news su come si evolverà la situazione del Governo!

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

34 pensieri su “Riforma Pensioni ultimissime: Dubbi su quota 100, parla Elsa Fornero

  1. Questa “signora” è nemica dell’umanità ed in special modo delle donne. Il mio ente previdenziale ex- ENPALS mi aveva assicurato, avendo già tutti i requisiti minimi maturati PRIMA del decreto Dini, prima del 1995, che solo dovevo aspettare i 54 anni per riscuotere. Quindi credevo di poter fare un figlio occupandomi a tempo pieno. L’ho fatto e mi ritrovo già anziana senza lavoro, senza pensione, senza corsi di formazione… come arriverò ai 67e 6 mesi?!? Boh… Si sono rubati 23 anni di diritti maturati!!

  2. eh no questa volta basta….quota 100 non si tocca se no è rivolta…..non ci lasciano in pace, cavolo che almeno rimanga per il prossimo anno. Tante persone hanno fatto calcoli , come me, per poterne usufruire ed ora torna il fantasma del PD e l incubo di non potere stare tranquilli su una legge appena fatta. Se tocca questa legge anche io sarò costretta a votare Salvini contro la mia volontà, cavolo però non se ne può più ci fanno illudere , uno si crea aspettative per poi vedersele sfumare sotto il naso e poi darcela in quel posto…..

  3. La Fornero….Monti….fantasmi resuscitati dalla brace ancora ustionante di una politica bieca e disumana.
    Sono stanca . E come sono stanchi tutti quelli che hanno lavorato troppo a lungo ; abbiamo diritto a respirare almeno nella stagione finale della vita , e ad aver maggior cura della nostra salute che ha sopportato tanto stress e già descrive la sua parabola discendente. In altri termini : abbiamo già dato . Della pensione a un passo dal cimitero , nessuno sa cosa farsene ! Se questa categoria di vampiri ha bisogno di fare tagli , cominci a farlo alleggerendo il peso delle proprie tasche .

  4. Quota 100 non si tocca altrimenti tutti in piazza, siamo stufi di questi proclami terroristici, la gente deve andare in pensione affinché possa godersi un po’ la vita e 62 anni oppure 41 anni di relativo lavoro sono un giusto compromesso

    1. Quota 100 non si tocca ma la signora. Fornero ancora parla? Muta deve stare!!!!! Le risorse ce le mettesse lei e tutti quelli del governo Monti

  5. Questo personaggio sarebbe ora che si togliesse di torno, ha già fatto troppi danni con la sua scellerata legge. Quota 100 non si deve toccare. Avevano detto che sarebbe durata 3 anni, e ora si rimangiano la parola?

  6. È ora anche per te carissima signora Fornero..vai a casa… La quota 100 non si tocca dopo tanti anni di lavoro è giusto che una persona si riposi in salute e non con la bombola di ossigeno accanto…

  7. glielo ripeto sig.ra fornero si tappui tutti i buchi e sparisca per sempre.la cosa che piu fa incazzare e’ che fa parte della banda di PD. Ma sbaglio o una volta era il partito dei lavoratori? mi sfugge qualcosa? assassini !

  8. Buonasera mi chiedo dove trova il coraggio di parlare di Pensioni dopo che ha letteralmente Rovinato La vita a Centinaia di migliaia di Lavoratori Ma Cara Signora Fornero come fa…..come C….Fa…

  9. Quota 100 non si tocca !!! Ma é possibile che uno non possa decidere se andare in pensione con 38 anni di contributi e 62 anni. Io potrò andare versando alcuni mesi di riscatto-laurea e rinunciando a 1/3 di pensione, ma avendo più di 2 milioni di km sulla schiena… potrò decidere io !!!! E poi quota 41 subito !!!

  10. Nooooooo. Cosa volete che importi a Fornero se bloccano quota 1000??????? Ci sono persone che sono esauste dopo 40 anni di servizio negli ospedali o nelle scuole. Questo era un provvedimento che andava incontro a chi lavora da una vita…e gliene resta poca…

  11. Penso che quota 100 come è stato elaborato abbia causato una certa
    Confusione specie nel pubblico impiego è vero che ha dato possibilità di pensione ma si sarebbe potuto intuire l’impatto che
    Ne sarebbe conseguito con il turnover che non’e’ disponibile a
    Sostituzione forse si sarebbe potuto fare qualcosa in più per delle categorie di lavoratori che
    Fanno lavori disagiati e usuranti
    Che pur avendo un’età in cui le mansioni da svolgere non sono
    Più idonee alla persona ma non
    Anno contributi per quota 100
    E nemmeno possono fare altri
    Lavori almeno per queste categorie
    Dare la possibilità di andare in pensione con 35 anni di contributi
    In caso di perdita di lavoro perché
    Perdere il lavoro dopo i sessant’anni e avere qualche problema causato dalla mansione
    Usurante o disagiato non dà
    Possibilità di ricollocazione
    Problema in seguito a mansioni
    Usuranti o disagiati non dà possibilità di trovare un’altro lavoro
    Ma di questo non ne parla nessun
    Politico

  12. NON SI POSSONO CAMBIARE LE LEGGI PENSIONISTICHE COME CAMBIAR MUTANTE , PER RAPPRESAGLIA NEI CONFRONTI DEI GOVERNI PRECEDENTI , CHI CI RIMETTE E’ SEMPRE LA POVERA GENTE ESODATA DALLA FROF. FORNAIA. CHE PAGANDO I CONTRIBUTI VOLONTARI SPERA DI RAGGIUNGERE QUOTA 100. SI DEVONO VERGOGNARE DI CONTINUARE A GIOCARE , CON LA VITA DELLA POVERA GENTE.

  13. Buona Sera mi chiamo Giuseppe ho lavorato a tutt’oggi per 40 anni aspettando di raggiungere un giorno la meta della agogna pensione sempre se il Signore mi da questa grazia di poterci arrivare, ma, non di certo con la Legge Fornero che mi obbliga ad ulteriori sacrifici, che anziché bloccare la soglia, ogni anno innalza particella facendosi scudo con l’aspettativa di vita, senza conoscere anche l’aspettativa di morte, di alcuni che per loro disgrazia la pensione non l’hanno mai presa, dove vanno a finire i contributi versati da queste povere persone???

  14. Si inizia a sentire tanfo ( in lingua italiana PUZZA ) di monti, fornero, renzi, boschi, confindustria, europa, merkel, bce e accozzaglia simile. unico obiettivo di tutti…. eliminare quota 100, non il reddito per fancazzisti e nullafacenti ovviamente ( loro compresi ).

  15. Ma la Elsa Fornero non potrebbe andare a fare l’uncinetto o la maglia coi Ferri che a rompere. Lei e suoi del momento non è abbastanza i danni che hanno fatto e che portano a casa bei soldi e stanno qui a rompere le scatole a chi corre corre e in pensione non ci va mai. Non scrivo quello che penso per rispetto di chi legge altrimenti ………… Ma che andasse a lavorare in miniera oppure a fare l’imbianchino o muratore o anche a lavorare negli ospedali o fare la vigilantes a 850 euro circa lordi al mese.

  16. E’ facile parlare quando si ha la pancia piena! Fra il jobs act e la riforma Fornero i lavoratori sono stati maltrattati e utilizzati ad uso e consumo dei datori di lavoro.
    Bisognerebbe provare… come fai 60 anni dopo essere stato ” esodato ” a riprendere a lavorare? Chi ti assume piu’??? Basta con questa Signora che sa solo pontificare! Si metta la mano sulla coscienza e …. dice un anti o proverbio ” non fare agli altri cio’ che non vorresti fozse fatto a te”.

  17. Io non credo che questa strega non ha più possibilità di nuocere ma ogni tanto deve rompere gli attributi ai cristiani. È meglio che non venga più intervistata.le auguro sig.ra Fornero di non potersi godere la pensione che a fatto lei con tanti italiani.

  18. Per carità non eliminate quota 💯. È uno spiraglio di luce per chi non ce la fa più.
    È giusto fare uscire chi vuole anche se penalizzato è una scelta. Tradireste troppe aspettative di Vita

  19. La signora Fornero ha condannato a morte un’intera generazione per le colpe di politici e sindacati che in passato hanno permesso alle persone di andare in pensione con quindi anni di presunto lavoro.quota 💯 non deve.essere toccata.provino o nostri politici e signori Fornero lavorare 41 anni consecutivi, timbrando il cartellino alle 4 di mattina.altri commenti non servono.

  20. Quota 100 non va toccata, dopo che una persona ha lavorato per 38 anni è giusto che si rilassi e che goda un po’ di tempo rimasto da vivere. C è gente che ha percepito la pensione da quarant’anni e la percepisce ancora è qualche altro come me, che forse non arriverà a godersene un terzo. Poi se posso il punto è un altro; dovranno cambiare le leggi, la riforma del lavoro, altrimenti i nostri figli quando troveranno un lavoro stabile i 38 anni di contributi quando li finiranno di versare? Saluti.

  21. Basta basta con i commenti di questa signora Fornero Ha già fatto danni in passato e se vanno al governo i compagni ne avremo degli altri Altro che quota 100, 41 e opzione donna ce li possiamo dimenticare

  22. Signor Rodino’ ancora la Fornero e basta, capisco che è piemontese come lei. Matteo Salvini non ha mai fatto il ministro del lavoro, come citato nel suo commento. Non so come faccia a pubblicare commenti della principessa sul pisello quando la odiamo un po tutti per quella riforma che ha fatto e penalizzato tutti.

      1. Io il PD ho gia’ smesso di votarlo da quando hanno tolto l’articolo 18. la D di democratico l’hanno persa da anni e la rappresentativita’ della sx pure. Anzi e’ da anni che rappresentano i piu’ biechi interessi della dx. Se toccano quota 100 mi tocchera’ veramente votare Salvini, tanto dx per dx, almeno voto quella che non fa finta di non esserlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *