Riforma pensioni, ultimissime su quota 100: stop divieto cumulo

Le ultimissime novità al 22 marzo 2020 riguardano alcune disposizioni importanti relative alla Quota 100 in questo periodo di emergenza sanitaria determinata dal Covid-19. Nei giorni scorsi, il viceministro dell’Economia Castelli ha risposto a chi le chiedeva le sorti di quota 100 a fronte dell’attuale necessità di reperire risorse in primis per la sanità, il viceministro ha fatto notare come un’emergenza di tale portata ‘faccia vedere tutto in modo diverso, ma pare non aver messo nell’immediato in discussione la quota 100. Inoltre l’inps attarverso una circolare ha fornito un’importatante precisazione per quei medici o per il personale infermieristico in pensione già titolari del trattamento pensionistico quota 100, che sono stati in queste ore richiamate al lavoro. Per l’emergenza Covid-19 la circolare attesta che verrà meno il divieto di cumulo dei redditi. Ecco i dettagli.

Riforma pensioni, quota 100 al momento non intaccata dal Coronavirus, le parole di Castelli

Laura Castelli rispondendo ad un’intevista sul Corriere della Sera in cui le veniva espressamente chiesto se non fosse in caso di interrompere la quota 100 dato il periodo particolare in cui ci troviamo, e la necessità impellente di reperire risorse, ha in parte, tra le righe rassicurato i futuri pensionandi, non mettendo in dubbio la sperimentazione fino alla sua scadenza. Seppur il giornalista le abbia fatto notare come la misura in vigore dallo scorso anno abbia un costo di 20 miliardi in tre anni, mentre per il decreto Cura Italia ne siano stati messi in campo solo 25.

Così ha risposto il viceministro all’economia: “Quando accadono cose straordinarie guardi tutto con occhi diversi. Nel settore sanitario e delle forze dell’ordine ci è stato chiesto di lasciare libertà di rimanere in servizio e lo abbiamo fatto. Poi questo evento dovrà ritarare tutta una serie di cose mentre ci sta facendo fare passi da gigante nella digitalizzazione della Pubblica amministrazione. Di certo non faremo come nel 2001, quando è stata tagliata la Sanità, o nel 2008, quando tutto venne scaricato sulla flessibilità del lavoro”.

Pensioni quota 100 e Covid-19: salta divieto di cumulo

L’Inps attraverso una delle sue ultime circolari ha fornito informazioni precise e dettagliate oltreché importanti per tutti coloro, medici ed infermieri, che in queste ore, per affrontare l’emergenza Coronavirus ,sono stati richiamati al lavoro sebbene già in pensione. Taluni vi erano andati con la quota 100, che come ricorderete impedisce il cumulo dei redditi oltre una certa soglia.

Inoltre nel decreto Cura Italia è data facoltà di assumere per un periodo di sei mesi il personale in pensione, l’Inps fa sapere che “nei confronti del personale medico e di quello infermieristico, già titolare di trattamento pensionistico c.d. quota 100, al quale sono stati conferiti incarichi di lavoro autonomo […] per fare fronte all’emergenza COVID-19, non trovano applicazione le disposizioni in materia di incumulabilità tra la pensione e il relativo reddito da lavoro autonomo. I pensionati coinvolti dovranno solo comunicare all’Inps “di avere ripreso l’attività lavorativa in forma autonoma per emergenza COVID-19, indicando la durata del relativo incarico”.

Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

10 pensieri riguardo “Riforma pensioni, ultimissime su quota 100: stop divieto cumulo

  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 14:58
    Permalink

    Il 20 aprile compio 62 con 41 di contributi
    Posso andare in pensione con quota 100.
    C’è il rischio che cambi qualcosa.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      25 Marzo 2020 in 15:03
      Permalink

      Non credo la legge é valevole fino al 2021, ma nel caso vi terremo informati

      Rispondi
  • Pingback: Riforma Pensioni ultime notizie oggi 24 marzo: quota 100 grava sulla sanità | Pensioni per tutti

  • Avatar
    23 Marzo 2020 in 16:14
    Permalink

    Ho un negozio di Barbiere, il 28 aprile compio 62 anni, e dovrei andare in pensione con quota 100 : vorrei sapere se posso continuare ad avere il negozio, e lavorare sscontemporaneaspensione ,la quale non mi consente di arrivare a fine mese. Ovviamente continuando a pagare le tasse. Grazie

    Rispondi
    • Erica Venditti
      24 Marzo 2020 in 10:32
      Permalink

      La pensione con Quota 100 come noto prevede il divieto di cumulo dei redditi da lavoro con l’eccezione di redditi occasionali fino a 5mila euro annui. In materia l’INPS ha emanato una circolare n. 17 2019 che chiarisce tutti i casi di applicazione e di eccezioni a questa regola generale
      Condizione essenziale è che i richiedenti cessino la loro attività lavorativa

      Rispondi
  • Pingback: Pensioni 2020 ultime notizie su Coronavirus, pagamento di Aprile e decreto | Pensioni per tutti

  • Avatar
    22 Marzo 2020 in 21:27
    Permalink

    25 miliardi stanziati per il Coronavirus contro i 20 (??) per Quota 100: forse certi soggetti non riescono ancora a rendersi conto come Quota 100 non sia solo un mero istituto pensionistico ma in vista della severa recessione che si sta profilando diverrà un’ancora di salvezza per quei tanti lavoratori maturi che presto non avranno più un posto di lavoro.
    Purtroppo la perspicacia non è propria di certi nostri soloni…..

    Rispondi
  • Avatar
    22 Marzo 2020 in 19:39
    Permalink

    Condivido pienamente quanto espresso dal Min. LAURA CASTELLI (che ringrazio) di lasciare così come è e fino alla fine della sperimentazione 2021 compreso quota 100 già legge che ci è stato assicurato e dichiarato che rimarrà e alla quale abbiamo fatto affidamento fino alla fine della sperimentazione (altrimenti senza pensione e senza lavoro), inoltre le donne svolgono anche doppio lavoro, cura della famiglia e figli), non si possono cambiare le regole in corso ma si devono portare a termine, se servono soldi si devono prendere da altre fonti molto più ricche e ce ne sono e non da quota cento, da persone che alla fine prenderanno 1000 euro al mese di pensione dopo una vita di pesante e duro lavoro.

    Rispondi
    • Avatar
      23 Marzo 2020 in 11:00
      Permalink

      ECCO IL DISCO DI TUTTI I GIORNI, AVANTI O POPOLO

      Rispondi
    • Avatar
      31 Marzo 2020 in 11:22
      Permalink

      Signora Francesca esprima liberamente le proprie opinioni perché fino a prova contraria diamo ancora in democrazia….

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *