Riforma pensioni, ultimissime su quota 41: annullata manifestazione 25 marzo

Le ultime novità sulla riforma delle pensioni giungono dal gruppo dei precoci e dalla pagina facebook ‘Andiamo a Roma per la pensione di tutti’, in queste ore in molti si stavano chiedendo se la manifestazione organizzata su Roma per il 25 marzo prossimo al fine di richiedere al Governo la quota 41 per tutti sarebbe stata o meno confermata data l’emergenza sanitaria in corso.

Poche ore fa é giunta purtroppo la comunicazione da parte degli amministratori del gruppo sul fatto che per causa di forza maggiore l’evento del 25, che avrebbe visto scendere in piazza differenti categorie di lavoratori, é stato annullato. Il sospetto sul fatto che allo stato attuale la riforma delle pensioni sia passata in secondo piano si fa evidente in differenti commenti al post che annuncia, a data da destinarsi, la manifestazione a Roma. Eccovi le novità ad oggi 6 marzo 2020.

Pensioni ultime su quota 41 : annullata manifestazione a Roma

Così Antonina Cicio, amministratrice dei precoci: “ Buonasera. Come era prevedibile purtroppo la manifestazione del 25 Marzo è stata annullata. Sono state annullate tutte le manifestazioni, e sinceramente per quanto mi riguarda, non credo che in questo momento avremmo avuto interlocutori con cui confrontarci. Appena avremo novità vi aggiorneremo. Grazie a tutti

Anche Antonio di Biase amministratore del gruppo ‘ Andiamo a Roma per la pensione di tutti’ che stava organizzando in prima persona la Manifestazione ha dovuto, a nome del Comitato Organizzatore, aggiornare gli iscritti al gruppo: “Buonasera, ragazze/i. Questo è il post che non avremmo mai voluto dover scrivere.
Da mesi, ormai, stavamo organizzando, insieme a voi, una bella manifestazione di piazza, a, Roma, insieme a tante categorie di lavoratori. Come sapete, il governo, causa coronavirus, ha vietato manifestazioni, concerti e qualsiasi assembramento di persone.

Questo ci costringe a rinviare il presidio a Roma in Piazza Montecitorio, fissato per il 25 marzo. Siamo dispiaciuti per la manifestazione che dobbiamo annullare temporaneamente, perché siamo convinti che sarebbe stata una grande giornata che avrebbe smosso le coscienze della politica, del sindacato e di tutte le categorie interessate, però in questo momento la salute pubblica ha la priorità. I biglietti dei treni e aerei, saranno rimborsati dalle agenzie di viaggio. Non ci rimane, quindi, la speranza che tutto passi presto e che a breve si possa riprogrammare la manifestazione. Vi terremo informati sui tempi e i modi. Per ora grazie a tutti e a presto. Il Comitato organizzatore“. Sconforto, delusione ed amarezza nei commenti lasciati sotto ai due post, il dubbio dei lavoratori e che data l’emergenza sanitaria la riforma delle pensioni dovrà attendere a lungo. Eccovi le considerazioni di alcuni di loro.

Riforma pensioni, la quota 41 si allontana causa Coronavirus?

Antonio T, scrive: ” Sarò pessimista, ma tutte queste spese straordinarie non lasceranno fondi per nessuna modifica al sistema pensionistico, fatta eccezione per l’adeguamento all’aspettativa di vita in base alla legge Fornero”. Di parere analogo molti altri commenti lasciati, tra cui quello di Ciro C, che qui vi riportiamo: “Peccato ma data l’emergenza sanitaria non ci avrebbe ascoltato nessuno. Sono anche convinto che dopo aver speso tanti soldi per fare fronte all’emergenza a pagare il conto saranno poi sempre gli stessi“.

Voi cosa ne pensate al riguardo? avevate in programma di partecipare alla Manifestazione del 25 Marzo, nel caso, come vivete questo rinvio Fatecelo sapere alla voce commenti del sito.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

7 pensieri riguardo “Riforma pensioni, ultimissime su quota 41: annullata manifestazione 25 marzo

  • Pingback: Riforma pensioni, ultimissime: l’emergenza coronavirus potrà ostacolarla? | Pensioni per tutti

  • Avatar
    7 Marzo 2020 in 10:49
    Permalink

    mi auguro tanto,che non si cavalchi il cavallo di troia del corona virus x fare altri tagli alle pensioni , sanita’ esvendere il patrimonio italiano.

    Rispondi
  • Avatar
    6 Marzo 2020 in 20:43
    Permalink

    Alla fine non avrebbero fatto niente fino al 2022 la maggior parte dei precoci saranno in pensione con la fornero 43,1.mese per uomini 41,10 per donne..grazie Italia quelli che l’hanno Costruita sono stati penalizzati per fare spazio a chi ha lavorato meno perché questa è Italia più sei furbo e più vai avanti purtroppo abbiamo dovuto pagare noi per tutti…

    Rispondi
  • Avatar
    6 Marzo 2020 in 16:50
    Permalink

    Alberto è vero quello che tu dici. Io 59 anni e 41,5 di contributi . Ormai possiamo solo sperare di andare con i 42,10. (Se tutto va bene). Ormai finché non andrò in pensione non crederò più a nessuno.

    Rispondi
  • Avatar
    6 Marzo 2020 in 12:45
    Permalink

    Bravissimi a organizzare e grande responsabilità nell’annullare l’evento, però va detto che i biglietti non saranno rimborsati da Italo e alcuni tipi di biglietti nemmeno da trenitalia.

    Rispondi
  • Avatar
    6 Marzo 2020 in 12:40
    Permalink

    Prima di tutto bisogna pensare alla salute, se è vero che con 26/27 gradi temperatura ambiente il coronavirus muore basta rimandare di qualche mese.
    Comunque fino a scadenza di quota100 non verrà approvata ne quota 41per tutti senza vincoli ne altre riforme.

    Rispondi
  • Avatar
    6 Marzo 2020 in 10:01
    Permalink

    Un plauso comunque agli organizzatori, i quali son convinto non demorderanno certo…. sono anch’io sempre più pessimista essendo uno dei molti con 41 anni di contributi, ma “solo” 60 anni anagrafici, e convinto sempre più che per uscire dovrò sicuramente attendere i 43,1 anni (Fornero) con la speranza che il lavoro rimanga. Uscirò con 105 (spero), forse con l’aggiunta di penalizzazioni (ne sono sempre più convinto) alla faccia di chi ha usufruito di Quota 100 ed ha versato solo 38 anni di contributi……. In Italia non siamo tutti uguali…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *