Sondaggi politici elettorali e regionali di oggi: giù PD, M5S e FDI, stabile Lega

Come di consueto anche questo martedì ecco i risultati dei sondaggi politici elettorali effettuati da SWG per il TG di LA 7 di Enrico Mentana. Questa settimana notiamo variazioni poco consistenti tra i vari partiti, con la Lega che resta in testa, seguita dal PD. Vediamo allora i risultati e poi i sondaggi elettorali regionali effettuati da NOTO, sul gradimento dei vari Governatori delle regioni italiane. Da Zaia a Bonaccini, passando per De Luca chi sarà il preferito dagli italiani?

Ultimi sondaggi politici elettorali oggi 7 luglio: i dati di SWG per La 7

Partiamo subito con l’ analisi dei dati dei sondaggi politici trasmessi ieri sera durante il Tg di Enrico Mentana su La 7. La Lega resta stabile a 26,6% ed è ancora il partito più votato nelle intenzioni di voto. Dietro Salvini possiamo trovare questa settimana un calo da parte di tutte le forze politiche maggiori. Infatti il PD passa al 20,0% perdendo uno 0,3 ed il Movimento 5 stelle scende al 15,7% con lo stesso calo. Situazione identica anche per Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia ora al 14% e in calo di uno 0,2% rispetto a sette giorni fa.

Tra gli altri partiti ‘minori’ invece prevale il segno positivo. Forza Italia recupera lo 0,3% e si porta al 5,9 così come la Sinistra Italiana con lo stesso incremento arriva al 3,8%. Bene anche Azione di Calenda che va al 3,25 (+0,3), mentre scende Italia Viva di Renzi che torna sotto al 3% perdendo uno 0,1%. Di seguito ecco la lista di tutti i partiti e delle intenzioni di voto per ognuno di loro secondo i sondaggi politici di SWG:

  • Lega – 26,6% (stabile)
  • Partito Democratico – 20,0% (-0,3%)
  • Movimento 5 Stelle – 15,7% (-0,3%)
  • Fratelli d’Italia – 14,0% (-0,2%)
  • Forza Italia – 5,9% (+0,3%)
  • Sinistra Italiana – 3,8% (+0,3%)
  • Azione – 3,2% (+0,3%)
  • Italia Viva – 2,9% (-0,1%)
  • +Europa 2,0% (-0,5%)
  • Verdi – 1,8% (-0,2%)
  • Cambiamo! – 1,3% (+0,1%)
  • Altra Lista – 2,8% (+0,6%)
  • Non si esprime – 41% (+2,0%)

Sondaggi regionali ultimi dati sui Governatori: Zaia il più amato

Interessante anche il sondaggio regionale di NOTO sui vari Governatori italiani, in vista delle prossime elezioni regionali di settembre, che saranno uno snodo decisivo anche a livello nazionale per il Governo PDM5S. Stando agli ultimi sondaggi sull’apprezzamento dei presidenti della regione, i primi tre in classifica sono tutti della Lega. Al primo posto infatti troviamo infatti Luca Zaia del Veneto con il 70% di consensi e una crescita rispetto alle elezioni di quasi 20 punti percentuali. Il Governatore del veneto è quindi il più amato, seguito al secondo posto da Fedriga del Friuli Venezia Giulia con il 59,8% (+3 punti rispetto alle elezioni) e sorprendentemente al terzo posto la Tesei dell’Umbria con il 57% (+0,5).

Ancora Centrodestra al quarto posto, con la Santelli della Calabria, mentre al quinto posto troviamo un Governatore del PD e precisamente di Bonaccini dell’Emilia Romagna. Come riporta Money, “Nella parte bassa della classifica, invece, troviamo al tredicesimo posto Attilio Fontana, che paga il disastro organizzativo connesso al Covid nella sua Regione, Vincenzo De Luca della Campania, che, nonostante sia divenuto virale durante l’emergenza, non va oltre l’undicesima posizione. Un dato importante riguarda sicuramente Nicola Zingaretti, di gran lunga il governatore meno amato, che, posizionandosi all’ultimo posto, non va oltre il 31% nei consensi”. Voi cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra come sempre qui di seguito nei commenti!

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

Un pensiero riguardo “Sondaggi politici elettorali e regionali di oggi: giù PD, M5S e FDI, stabile Lega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *