Sondaggi politici elettorali ultimi dati oggi dopo le regionali: Lega avanti, PD bene

Si sono appena tenute le elezioni regionali ed oggi possiamo fornirvi i primi dati che ci arrivano dai sondaggi politici elettorali di Tecnè sulle intenzioni di voto raccolti per la trasmissione Quarta Repubblica. Paragoniamo questi dati raccolti ad inizio settimana con quelli delle precedenti rilevazioni di fine agosto per darvi un quadro di come siano cambiati gli orientamenti politici negli ultimi mesi.

Ultimissimi Sondaggi politici elettorali: La Lega di Salvini resta il primo partito

Nonostante la sconfitta in Toscana ed il calo in molte regioni la Lega resta il primo partito in Italia secondo gli ultimissimi sondaggi che sono arrivati da Tecnè. In Puglia ad esempio durante queste elezioni regionali la Lega è scesa dal 25% delle europee del 2019 al 9,5% di ieri. Resta però davanti a tutti a livello nazionale stando a questo sondaggio che vede il partito di Salvini al 26,2% e guadagnando quasi due punti percentuali rispetto alla rilevazione scorsa di un mese fa. Le vicende giudiziarie non hanno quindi intaccato il partito del carroccio, che resta in testa.

Dietro il secondo partito è il PD che ha vinto le regionali in Toscana e Puglia nonostante lo scetticismo della vigilia, ma perde una regione storica come le Marche, passata a Acquaroli del centrodestra dopo 25 anni di centrosinistra. Il PD secondo gli ultimi sondaggi si attesta al 20,1 crescendo leggermente rispetto al 19,8% delle ultime rilevazioni.

Sondaggi Politici elettorali dopo le elezioni regionali: M5S giù, bene Fratelli d’Italia

Fratelli d’Italia, fondamentale nella vittoria nella rossa Marche si attesta a livello nazionale sul 16,1%, a dimostrazione di essere un partito e un interlocutore che non si può più ignorare. Il M5S è il vero sconfitto delle regionali, mentre a livello nazionale secondo gli ultimi sondaggi Tecnè si attesta al 15,7, in calo rispetto al 16,3% di agosto. I penta-stellati nonostante la vittoria del Si al referendum sul taglio dei parlamentari sono ancora in calo e dovranno risalire.

Forza Italia è ormai la terza forza del centrodestra, come confermato anche dalle regionali e flette ancora scendendo fino al 7,5%. Sembra invece fare bene il clima delle regionali ad Italia Viva di Renzi, che dopo aver dato una mano in Toscana a Eugenio Giani torna a livello nazionale sopra il 3%, precisamente al 3,5%. Più in basso invece tutti gli altri partiti, con La Sinistra che scende sotto la soglia di sbarramento e si ferma al 2,5%. Più in basso troviamo appaiati all’1,8% Azione e +Europa, ed infine ecco i Verdi all’1,6%. Gli altri partiti più piccoli, tutti insieme, valgono il 3,2%, mentre l’astensione/incerti è ancora elevatissima al 41,3%. Voi cosa ne pensate di queste rilevazioni? Fatecelo sapere nei commenti qui di seguito!

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

5 pensieri riguardo “Sondaggi politici elettorali ultimi dati oggi dopo le regionali: Lega avanti, PD bene

  • Pingback: Ultimi Sondaggi Politici oggi 29/9: crollo di Salvini dopo le regionali, vola FDI | Pensioni Per Tutti

  • Avatar
    25 Settembre 2020 in 10:55
    Permalink

    Leggo vari commenti dove ognuno esprime propri dati, i sondaggi vanno recepiti come tali evidenziando l’istituto che ha fatto i rilievi in questo caso TECNE , da lungo tempo il centro destra a carattere nazionale esprime forza , da lungo tempo il M5S mostra continua erosione mentre il PD rimane più o meno stabile , questo è il quadro attuale , la legislatura e lunga e tutto può succedere lo stesso M5S se operasse riforme centrate potrebbe riprendere quota , la prima riforma quella elettorale che completerebbe dopo il SI al referendum una importante riforma istituzionale , la seconda riforma quelle delle pensioni secondo giustizia tagliando tanti costi inutili dello stato , levando tanta inquietudine tra lavoratori stanchi ed usurati o fuori da ogni protezione.
    Se si facessero queste due riforme il M5S riprenderebbe quota e i giochi per le politiche si riequilibrerebbero.

    Rispondi
  • Avatar
    23 Settembre 2020 in 10:23
    Permalink

    Mi sa che a te risulta qualcosa di sbagliato perché ti faccio notare che con le tue percentuali si arriva a un totale del 55% circa…. e il resto? La verità è che il centrodestra è al 49,8%, dovrebbe governare, ma la sinistra ha paura di perdere i suoi privilegi!!

    Rispondi
    • Avatar
      23 Settembre 2020 in 14:09
      Permalink

      Buongiorno a tutti!!! Permalink… ma dove hai preso quei sondaggi che citi?… nessun sondaggio da me visto dà la Lega al 15,4 ma vanno tutti dal 23% fino al 27% . Anche FdI lo danno tutti più alto mentre M55 è assai variabile. IV continua a girare su dati molto bassi per tutti mentre l’unico che citi che è in linea con gli altri sondaggi è il PD che balla tra il 19 ed il 21%.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *