Ultime news Pensioni esodati: Damiano risponde a Boeri

TORINO – Continua lo scontro tra Parlamento e INPS, e dopo le dichiarazioni di Tito Boeri arriva prontamente la risposta del presidente della commissione Lavoro alla Camera Cesare Damiano. Vi riportiamo qui di seguito i passaggi principali delle parole rilasciate all’ANSA da Damiano sugli esodati e su Boeri.

Pensioni per esodati ultime novità: Damiano attacca Boeri

Ecco quanto detto da Damiano in risposta a Boeri: “Va raccolto il suggerimento di Boeri di oggi: ‘Inviterei quelli che parlano di cifre a documentarsi maggiormente’. Ottimo proposito, che deve valere però anche per l’INPS.” Damiano fa poi un esempio calzante riferendosi agli  Esodati: ” Il 29 giugno 2012 alla Camera, la Fornero fornisce una tabella che stima la platea degli esodati in 389.200. In realtà con le 8 salvaguardie, la cifra a consuntivo risulterà successivamente pari a circa 172.000 unità. Nell’ultima salvaguardia, l’ottava, la stima dell’Inps e della Ragioneria è di 30.700 esodati con relative coperture. A consuntivo si arriva appena alla metà, circa 15.000. Il Decreto legge del Governo del 16 ottobre 2017, all’articolo 8 (Monitoraggio delle misure di salvaguardia…), ridetermina il numero massimo degli esodati a 153.389 soggetti, numero sempre fornito dall’Inps. In questo caso suggeriremmo, a quelli che ‘fanno’ le cifre, di documentarsi meglio, anche perché altrimenti, come dimostrano i fatti, l’altalena dei numeri impedisce al Parlamento di svolgere correttamente il proprio lavoro”.

Parole forti che non fanno che inasprire il confronto tra l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale ed il parlamento. Per sapere cosa accadrà nei prossimi giorni, tornate a trovarci su Pensionipertutti!

 

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *