Ultime notizie pensioni 2018 oggi 27/3: BCE chiede di alzare l’età pensionabile

Come di consueto vediamo le ultime notizie di oggi 27 marzo 2018 sulla riforma delle Pensioni. Nelle ultime ore è scoppiata nuovamente la polemica a causa delle dichiarazioni della BCE contenute nell’ultimo Bollettino economico. Il monito della banca centrale europea ai paesi dell’Euro è chiaro: tenere i conti sotto controllo anche attuando nuove riforme pensionistiche volte ad aumentare l’età di uscita dal mondo del lavoro. Si prospetta quindi una riforma Fornero bis per le pensioni? Piano con gli allarmismi, ma sicuramente le abolizioni totali dell’attuale legge pensionistica in vigore dichiarate in campagna elettorale da Salvini e Di Maio sembrano impossibili.

Pensioni ultime notizie oggi 27/3: il monito della BCE

Il bollettino della BCE è piuttosto chiaro: “L’invecchiamento demografico comporterà anche dei cambiamenti nei prezzi relativi, per motivi principalmente riconducibili a spostamenti della domanda, in particolare con incrementi della domanda di servizi. Ci saranno anche ulteriori pressioni al rialzo sulla spesa pubblica per pensioni, assistenza sanitaria e cure a lungo termine. Ciò renderà problematico per i paesi dell’area ridurre il consistente onere del loro debito e assicurare la sostenibilità dei conti pubblici nel lungo periodo.

Questo l’avvertimento degli economisti, che poi ricordano riferendosi anche all’Italia che “Molti paesi hanno adottato riforme pensionistiche a seguito della crisi del debito sovrano, benché la rapidità di attuazione di tali riforme sia recentemente diminuita”.

Ultime novità pensioni oggi: Fornero bis o no?

Per quanto riguarda l’Italia, dopo la riforma delle pensioni attuata dal Governo Monti e dal Ministro del lavoro Elsa Fornero ha aiutato a evitare il default, ma pensare di abolirla oggi è davvero difficile. Anzi la BCE addirittura prospetta una possibile nuova riforma per stringere i paletti dell’età pensionabile: “L’implementazione di ulteriori riforme in questa area si rivela essenziale e non deve essere differita, anche in vista di considerazioni di economia politica. Mentre le riforme previdenziali concorreranno a ridurre l’effetto fiscale dell’invecchiamento della popolazione, le loro implicazioni macroeconomiche precise potrebbero variare considerevolmente a seconda della natura specifica di questi provvedimenti di riforma”.

E ancora, la dose viene rincarata in un altro passaggio relativo alle Pensioni: “L’aumento dell’età di pensionamento potrebbe ridimensionare gli effetti macroeconomici negativi dell’invecchiamento, grazie all’effetto favorevole sull’offerta di lavoro e sul consumo interno. Al contrario, la riduzione del tasso di sostituzione tenderà a contrastare in misura molto limitata tali effetti macroeconomici, mentre l’aumento delle aliquote contributive tenderà di fatto ad esacerbarli”.

La situazione in Italia al momento non sembra così grave da fornire allarmismi di una “Riforma Fornero Bis“, ma è indubbio che il tema previdenziale occupa una grande fetta delle coperture finanziarie e bisognerà muoversi con attenzione in questo campo se si vorrà provare a migliorare la legge attualmente in vigore. A questo proposito è di oggi la risposta di Damiano alla BCE che potete leggere sul nostro sito! Voi cosa ne pensate di queste ultime notizie sulle pensioni? Fatecelo sapere nei commenti!

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

4 pensieri riguardo “Ultime notizie pensioni 2018 oggi 27/3: BCE chiede di alzare l’età pensionabile

  • Avatar
    27 Marzo 2018 in 19:48
    Permalink

    B ce chiedera’ di abolire le pensioni dei poveri, per mantenere quelle d’oro!!! Rivoltiamoci

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2018 in 14:13
    Permalink

    cosa vogliono questi filibustieri della BCE che la gente muoia sul posto di lavoro!?!?! così poi lo stato non deve pagare le pensioni è questo che vogliono!?!?

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2018 in 13:34
    Permalink

    Non prendiamoci/etici in giro ..!! L’ “ASPETTATIVA MEDIA” di vita in Europa e’ di 71 anni ..!!
    I poteri forti, la smettano con le “CIANCI/BALLE”!!
    Separiamo PREVIDENZA da ASSISTENZA e “ognuno” si gestisca al meglio i suoi contributi ..

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2018 in 12:37
    Permalink

    Ho già lasciato un commento sul giornale che ha pubblicato la notizia

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *