Pensioni ultime notizie

Ultime notizie Pensioni oggi: il 32% degli italiani chiede di modificare la legge Fornero

Durante la trasmissione DiMartedì su La7, si è nuovamente parlato di Pensioni e di abolizione della legge Fornero e sono emersi anche degli interessanti dati da un sondaggio fatto dalla Ipsos. Il 32% degli italiani chiede che la modifica alla legge Fornero sia il primo provvedimento del nuovo Governo, ma a sorpresa non è il tema pensionistico al primo posto delle priorità degli italiani. Vediamo allora di cosa si tratta e le ultime notizie sulle pensioni di oggi 13 giugno 2018.

Pensioni ultime notizie oggi: il Sondaggio di La7 a DiMartedì

Le ultime novità sulle Pensioni di oggi partono proprio dal Sondaggio di Pagnoncelli di Ipsos commissionato da La7. La domanda era piuttosto semplice: “Quale provvedimento vorrebbe vedere realizzato per primo dal nuovo Governo?”.

La risposta però non è così scontata, infatti con il 37% dei voti vince il “controllo dell’immigrazione e il contrasto alla clandestinità”, mentre la “modifica alla legge Fornero” è la seconda preferenza degli italiani con il 32% dei voti. A seguire troviamo poi Modificare il Jobs Act, la Flat Tax e la Pace Fiscale. Ecco di seguito l’immagine con la scheda completa che riassume i voti del sondaggio:

 

Pensioni 2018, ultime novità e dichiarazioni di oggi 13 giugno

Durante il dibattito a Di Martedì per quanto riguarda le Pensioni segnaliamo le parole del giornalista e conduttore David Parenzo che ha con la sua frase ha fatto subito molto discutere sui social. Parenzo ha spiegato che “Il dibattito politico è monopolizzato dalla demagogia, dovremmo ringraziare tutti i Governi tecnici che hanno provato a risolvere la guerra generazionale delle pensioni”.

Infine dopo le parole di ieri del ministro dell’economia Tria sulle Pensioni  sono arrivate in trasmissione le reazioni e i commenti non particolarmente entusiasti. Paolo Mieli ha detto che “La politica proposta è in linea con i ministri dell’economia che l’hanno preceduto, scelta per rassicurare i mercati internazionali”, mentre Mario Giordano ha liquidato così: “Non mi pare abbia un programma rivoluzionario, spero arrivi il momento in cui il Governo si deciderà di cambiare la politica economica del Paese”.

Voi cosa ne pensate del sondaggio? Fatecelo sapere qui sotto e restate in contatto con noi seguendoci anche su facebook alla pagina Pensionipertutti per esser sempre aggiornati con le ultime notizie sul tema pensionistico!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Autore dell'articolo: Stefano Rodinò

Stefano Rodinò
Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

8 commenti su “Ultime notizie Pensioni oggi: il 32% degli italiani chiede di modificare la legge Fornero

    IlDiavoloTentatore

    (15 giugno 2018 - 10:11)

    Il solo problema che viene evidenziato oggi per l’attuazione della quota 100 SENZA VINCOLO e quota 41 non 41+6 mesi e 12/18 mesi di finestra è che mancano le risorse parti a 20 Miliardi annui . Mi chiedo allora come è stato possibile che si siano trovati fondi per gestire il bonus di 80 EUR mensili e NESSUNO ABBIA OBIETTATO NULLA ? Come è possibile che siano usciti 20 mld dal nulla per il salvataggio di qualche banca ? Per non parlare dei mld per sostenere Alitalia ! Oltre a questo, il denaro delle pensioni è già stato versato IN ANTICIPO da TUTTI i contribuenti nelle casse dell’INPS ! 40 anni di contributi versati devono essere LARGAMENTE sufficienti per garantire un trattamento pensionistico INDIPENDENTEMENTE DALL’ETA’ !!

    Franco

    (13 giugno 2018 - 20:46)

    Ascoltando le ultime dichiarazioni del ministro dell’economia mi sembra di sentire ancora una sinfonia di montiana memoria anche se in maniera un po’ edulcorata: conti,bilancio,rispetto impegni economici ecc.ecc. …mi auguro che vengano rispettati gli limpegni sottoscritti

    Antonella

    (13 giugno 2018 - 19:50)

    Condivido pienamente, abbiamo il diritto di andare in pensione, non ci fanno la possibilità e continuiamo a versare contributo dopo averne versati già 40,5e aumentato la minima e la sociale a chi non ha versato come noi,allora ci sono i soldi scusate.

    Tommaso

    (13 giugno 2018 - 17:59)

    Classe 1953 salvini abolisci questa cazza di legge formero, fai in modo a chi é ancora vivo di godersi per qualche anno i nipoti e un po’ di dolce far niente.

    Tommaso

    (13 giugno 2018 - 17:52)

    Salvini cosa aspetti la legge fornero é la prima cosa che tutti aspettiamo, non deluderci almeno tu.

    MASSIMO

    (13 giugno 2018 - 16:39)

    IL SONDAGGIO SULLE PRIORITA’ DELLE AZIONI DA INTRAPRENDERE E’ STATO FATTO SU PLATEE DIVERSE: infatti “il controllo dell’immigrazione e il contrasto alla clandestinità” riguarda tutti gli italiani mentre la “modifica alla legge Fornero” riguarda solo una parte degli italiani e ritengo che il 32% dei voti sia un ottimo risultato. Quindi subito quota 100 senza limiti d’ eta’ e senza paletti.

      massimo

      (14 giugno 2018 - 11:27)

      Concordo in pieno con Massimo. La riforma pensionistica e’ attesa dalla totalita’ dei lavoratori dopo la sciagurata riforma Fornero subita dai lavoratori italiani su ordini impartiti dai posti di comando europei. In altri tempi sarebbe sceso in piazza per protestare tutto il popolo invece tutti zitti e rispettosi della riforma che ci avrebbe dovuto portare fuori dalle sabbie mobili. Ricordate quando ci dicevano che avremo fatto la fine della Grecia? Siamo stati degli imbecilli creduloni. E’ ora che gli Italiani si sveglino. Mi auguro che Salvini metta mano
      alla riforma pensionistica introducendo immediatamente la quota 100 senza paletti così come voglioni i lavoratori . Un avviso ai poteri forti dell’Europa: così come la pacchia sta per finire per gli immigrati clandestini che si trovano in Italia la stessa a breve finira’ anche per voi. Dovete farvene una ragione il vento in Italia e’ cambiato

    Alberto Manzi

    (13 giugno 2018 - 14:48)

    Azioni servono, NON SONDAGGI ! Basta andare in mezzo alle persone che lavorano e tirano la carretta TUTTI I SANTI GIORNI per capire che ne hanno abbastanza di essere SEMPRE presi in giro ! Per azioni si intende rettificare , stravolgere, affondare, eliminare, distruggere… la legge monti-fornero e attivare quanto promesso nel documento firmato e cioè QUOTA 100 senza VINCOLI ovvero QUOTA 41 e NON 41,6. Se cio’ non avvenisse sarebbe un insulto al popolo italiano, visto che i 2 nuovi apostoli del cambiamento sono stati eletti proprio in virtu’ del programma comune che hanno sottoscritto e firmato e sarebbero presi in giro per l’ultima volta !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *