Ultimi Sondaggi politici elettorali oggi 4 marzo: M5S con Conte leader vola, male il PD

Nuovo Dpcm novembre: zone rosse e restrizioni, dove scattano e per quanto?

I Cinque Stelle vogliono attuare una sorta di “rifondazione” con l’aiuto di Giuseppe Conte. Si tratta di una scelta inevitabile. Per non scomparire del tutto dallo scenario politico del nostro paese, i grillini devono decidere come collocarsi in futuro. Occorre, come si direbbe in linguaggio manageriale, un nuovo posizionamento strategico. Per attuarlo, sono necessarie (almeno) due componenti: un nuovo leader e dei nuovi contenuti, entrambi in grado di attirare (o mantenere) consensi. Da questo punto di vista, l’opzione per Conte costituisce un’ottima scelta. L’ex Presidente del Consiglio gode tuttora di una vasta popolarità, seconda solo a quella di Draghi, e accumulata nel periodo del suo Governo con una strategia di comunicazione molto criticata da alcuni osservatori ma molto apprezzata dagli elettori. Vediamo i dati dell‘ultimo sondaggio politico realizzato da SWG, analizzando cosa può cambiare negli equilibri attuali.

Sondaggi politici elettorali oggi 4 marzo: balzo M5S crolla PD

È un consenso che, al momento attuale, può portare voti: un sondaggio Swg, diffuso lunedì, suggerisce che il M5S rifondato con la leadership di Conte, potrebbe arrivare al 22%, mettendo in serie difficoltà specialmente il Pd. Naturalmente non è detto che questi suffragi si concretizzino realmente quando si andrà a elezioni “vere”: dipende da cosa farà Conte nel frattempo, da come riorganizzerà i 5stelle e anche, naturalmente, da cosa farà Draghi. Per ora, comunque, la scesa in campo di Conte è stata utile ai grillini che farebbero un balzo incredibile di ben 6,2 punti in una sola settimana.

Crolla invece in maniera drastica il PD che con Conte alla guida dei 5 stelle andrebbe al 14,2 perdendo ben il 4,3%. Non sorridono nemmeno Fratelli d’Italia, dato al 16,1 per cento (meno 0,9) e Forza Italia che scende al 6,1 per cento (meno 0,8). Il primo partito in Italia in questo scenario ipotizzato resta la Lega, che viene data al 22,3 per cento con un calo dell’1,1 per cento. Il 35 per cento degli intervistati preferisce non esprimersi.

Sondaggi Politici e M5S, la svolta ‘green’ di Grillo chiave del successo?

Ma anche sull’altro verso del piano di riposizionamento, quello dei contenuti, Beppe Grillo ha avuto una buona intuizione nel suggerire di accentuare fortemente l’immagine“verde” del suo movimento. Lo ha ribadito più volte in questi giorni: diventare alfieri della sostenibilità, mettendo da parte il ribellismo e la volontà di scardinare tutto con i “Vaffa”. L’idea è buona perché ciò potrebbe forse consentirgli disporre di un ampio mercato potenziale tra l’elettorato del nostro paese.

Eumetra svolge ogni anno, per conto di Lifegate, una ampia ricerca tra i cittadini sulla diffusione del sostegno alla sostenibilità. Nell’ultimo sondaggi realizzato è emerso tra l’altro come il 38% degli italiani possa essere definito addirittura “appassionato” agli obiettivi e ai valori della sostenibilità. Costoro (soprattutto giovani con alto titolo di studio), attualmente elettori di tutti i partiti dell’arco politico in modo trasversale, pongono il fine del raggiungimento della sostenibilità come prioritario, il più importante di tutti, al di sopra di ogni altro impegno e, anche nella loro vita personale, sono molto attenti ai valori e ai comportamenti sostenibili.

Accanto a costoro, poi, vanno considerati quelli che sono stati definiti più semplicemente “interessati” alla sostenibilità. Si tratta del 34% della popolazione, costituito da persone che, pur non considerando l’attenzione e l’impegno ambientale come fine prioritario, sono comunque attente a questa tematica e la considerano molto importante, pur accanto ad altre. In questo gruppo si trovano in misura più accentuata le donne e coloro che si trovano in un’età centrale, dai 35 a 55 anni. Nell’insieme, dunque, ben il 72% degli italiani – quasi tre su quattro – è in qualche misura (spesso elevata) sensibile alle tematiche della sostenibilità. Qualcuno potrebbe considerare tutto ciò solo una moda, magari sospinta dalla popolarità acquisita da Greta Thunberg. Non è così: interpellato a questo proposito, solo il 29% della popolazione ritiene che “si tratta di una moda”, mentre più del doppio, il 62%, è certo di trovarsi di fronte a “una cosa molto sentita, uno stile di vita che si sta diffondendo”.

Un commento su “Ultimi Sondaggi politici elettorali oggi 4 marzo: M5S con Conte leader vola, male il PD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su