Ultimi Sondaggi Politici oggi 31 luglio, Lega ancora giù: meno 10% nell’ultimo anno

Il  barometro Politico Demopolis ha diffuso il suo ultimo sondaggio elettorale, a distanza di un mese dal precedente, per vedere come è cambiato lo scenario politico nelle ultime settimane. I dati sono molto interessanti e ci sono differenze sostanziali rispetto al sondaggio fatto a fine giugno. Andiamo allora a vedere chi sale e chi scende, se si andasse a votare domani.

Sondaggi politici elettorali di oggi: ultimi dati di Demopolis, Lega giù

Il primo dato che salta subito all’occhio in questi ultimi sondaggi elettorali è quello che riguarda il primo partito in Italia, la Lega di Matteo Salvini. Il carroccio infatti continua il suo trend in discesa e rispetto ad un mese fa perde ancora uno 0,6% attestandosi così al 25,4%. Il dato che fa riflettere è che negli ultimi dodici mesi, Salvini ha perso oltre dieci punti percentuali, passando dal 36% a poco più del 25%. Sicuramente le ultime uscite sul Coronavirus del leader della Lega non hanno aiutato il partito a fermare quest’emorragia. Proseguendo poi con la carrellata il secondo partito in Italia resta il Partito Democratico che si ferma al 21% subendo uno -0,2%. Situazione più o meno stabile anche per il Movimento 5 stelle che si trova al 16% e guadagna uno 0,2 nell’ultimo mese.

Passando poi agli altri partiti, troviamo Fratelli d’Italia stabile al 15%. C’è da sottolineare però come alle scorse europee un’anno fa, Giorgia Meloni incassava soltanto il 6,4 per cento, a dimostrazione della grande crescita del partito avvenuta quest’anno. Netto balzo in avanti invece per Forza Italia, il partito che fa registrare il differenziale migliore rispetto a 30 giorni fa, con un +0,5 che lo proietta al 6,5%. Proprio grazie al punteggio fatto registrare da Forza Italia, la coalizione di Centrodestra conferma la stessa percentuale o quasi (-0,1) rispetto agli ultimi sondaggi politici di demopolis.

Sondaggi Politici elettorali ultimissime di oggi 31 luglio: Italia Viva supera Azione

Infine guardando la parte finale della classifica segnaliamo la Sinistra Italiana stabile al 3,4%. Italia Viva di Renzi resta al 3,2% dato che basta per stare davanti al nuovo partito di Carlo Calenda, Azione, che si ferma al 2,5% e non guadagna nulla rispetto al mese scorso. Chiudiamo con  +Europa e Verdi, entrambi nelle liste date sotto il 2,0%. L’affluenza stimata dal sondaggio è del 70%, in crescita di due punti percentuali rispetto alle ultime rilevazioni.

Di seguito vi lasciamo il riassunto con tutti i dati dei partiti, ma prima vi ricordiamo come vengono realizzati questi sondaggi politici. TPI spiega che: “Gli autori delle rilevazioni devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne. Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento.

  1. Lega Nord: 25,4% (-0,6)
  2. Partito democratico: 21,0% (-0,2)
  3. Movimento 5 Stelle: 16,0% (+0,2)
  4. Fratelli d’Italia: 15,0% (=)
  5. Forza Italia: 6,5% (+0,5)
  6. Sinistra Italiana: 3,4% (=)
  7. Italia Viva: 3,2% (=)
  8. Azione: 2,5% (=)
  9. +Europa, Verdi e altri: < 2,00%

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *