Ultim’ora Riforma Pensioni, Salvini inizia la campagna elettorale: quota 41 per tutti

Ultimi sondaggi poltici su salvini

All’indomani dello scioglimento delle camere da parte del Premier Draghi, la campagna elettorale è già iniziata. Dal momento che si vota già il prossimo 25 settembre, i leader politici non hanno perso tempo e già da ieri sera hanno iniziato ad illustrare le loro proposte in caso di vittoria delle elezioni. Salvini ha già messo in chiaro che il punto focale della sua campagna sarà nuovamente la Riforma delle Pensioni. Non più quota 100 come avvenne l’ultima volta (che sicuramente non ha portato i risultati sperati), ma la quota 41 per tutti. Ecco le sue parole e tutte le ultime novità in merito.

Pensioni ultim’ora oggi 22 luglio 2022: Salvini e la riforma di quota 41 per tutti

Come tutti ormai sappiamo dal primo gennaio 2023 si tornerà alla legge Fornero, a meno che non accada qualcosa all’interno della prossima legge di stabilità. Matteo Salvini da anni basa la sua campagna sull’ “abolizione della Legge Fornero”, e dopo esser andato al Governo ha varato la quota 100, che non ha abolito la Fornero, ma ne ha fatto slittare il suo ritorno al prossimo anno. Ora a due mesi dalle elezioni la campagna elettorale è già partita, ed il candidato della Lega ieri sera ha rilanciato i suoi piani durante un intervento su Rai 1.

Il Leader della Lega ha esordito spiegando che il centrodestra è pronto a presentarsi unito alle prossime elezioni per salire al governo: “Non c’è tempo da perdere e i problemi delle famiglie, sono bollette, mutui e riforme non fatte per i no di Pd e 5 Stelle”. L’ex Ministro dell’interno ha aggiunto che la coalizione di centrodestra (Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia più possibili altri alleati) è compatta anche sulla riforma delle pensioni.

La riforma Pensioni di Salvini: le sue dichiarazioni su quota 41

“Il centrodestra sarà compatto sulla riforma delle pensioni, perché il primo gennaio ritornerebbe la scellerata legge Fornero”. Poi prosegue rilanciando il suo cavallo di battaglia: “La proposta della Lega che offriremo a tutto il centrodestra è quota 41, ovvero sia dopo 41 anni di contributi penso che sia un meritato diritto godersi qualche anno di serenità”.

E poi: “Il secondo tema su cui per i no di Pd e 5 Stelle non si è ancora fatto nulla è la pace fiscale. Ci sono anche davanti al televisore milioni di italiani che hanno una cartella che rischia di rovinarli: fare un concordato definitivo, un accordo definitivo fra cittadini e fisco rottamando quelle cartelle sarebbe un atto di giustizia sociale”.

Come ci ha confermato ieri nella nostra intervista esclusiva Walter Rizzetto, anche Fratelli d’Italia punta sulla quota 41, ma come sempre andrà considerato in sede di dibattito parlamentare (e soprattutto in commissione bilancio) la sostenibilità della manovra. Come ha calcolato l’INPS infatti,  Quota 41 costerebbe allo stato più di 4 miliardi nel primo anno di “attivazione” per poi arrivare a superare la soglia dei 9-12 miliardi nell’ultima annualità di un percorso decennale. Il centrodestra potrebbe cercare di trovare i soldi abolendo il reddito di cittadinanza voluto dal M5S, ma al momento è davvero presto per capire se la quota 41 per tutti sia davvero fattibile, e soprattutto se possa entrare in vigore già dal prossimo anno. Voi cosa ne pensate?

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

88 commenti su “Ultim’ora Riforma Pensioni, Salvini inizia la campagna elettorale: quota 41 per tutti

  1. Vorrei un chiarimento: quota 41 per tutti, proposta da Saivini, è calcolata sul contributivo o sul misto?
    Grazie

  2. Ma non state vedendo che nel programma della Meloni non c’è nessun riferimento ad una qualsiasi riforma delle pensioni, anzi è contraria anche ai 41 anni per tutti e siccome nei sondaggi la lega è molto dietro a Fratelli d’Italia niente 41 per tutti. Il programma lo stanno ancora scrivendo ma fate molta attenzione, anche se la sinistra in questi anni non ha combinato un bel niente. Ormai di chi dovrà andare in pensione non interessa a nessuno. Gli unici che ancora fanno qualche riferimento con i Presidente dell’INPS Tridico sono i Cinque Stelle, non pensavo proprio che dovessi votare nuovamente per loro.

  3. Quota 41 può andar bene solo solo per i precoci. E gli altri?
    Solo la proposta di Tridico è equa ed inclusiva. Mi dispiace, ma questa volta Salvini pensa solo ad una parte dei lavoratori. Dovrebbe ripensarci seriamente.

  4. se e vero che salvini,e gli altri partiti,faranno quota 41.andro’ a votare dopo 10anni.e faro’anche la campagna a salvini.e giusto che dopo 41anni di servizio,posso godermi i miei nipotini.fino che saro’ in vita.forza salvini.

  5. Le persone che hanno frequentato l’università conseguendo la laurea e non hanno potuto riscattare gli anni per i costi troppo elevati, traggono poco vantaggio da quota 41. Dopo 4/5 anni di studi universitari, iniziando a lavorare intorno ai 25 anni + 41 anni di contributi, si arriva all’età di 66 anni….
    Sono favorevole ad un anno di contributo donato alle donne per ogni figlio, se lo meritano.
    Sarebbe anche giusto poter scegliere dopo i 60-62 anni se continuare il lavoro o fermarsi in base anche al proprio stato di salute e la situazione famigliare ma opzione donna è troppo penalizzante.
    Come è pensabile che una donna possa mantenersi con un importo ridotto del 30% almeno

  6. Io non mi illuderei delle propagande elettorali, ci sono già cascato quando Salvini era già a favore di quota 41 e poi è finito tutto come ben sappiamo in altre quote che hanno accontentato pochi.
    Quindi, non credo più alle parole , voglio vedere i fatti perché sono stanco e deluso.

  7. AVANTI CON QUOTA 41 E SENZA PENALIZZAZIONI, MA ENTRO LA FINE DELL’ ANNO !!!

    IL SENZA PENALIZZAZIONI PERÒ DEVE ESSERE BEN EVIDENZIATO QUANDO SI PARLA DI QUOTA 41. ALTRIMENTI È UNA FREGATURA .. È IL SOLITO SLOGAN.

    CHI GARANTIRÀ METTENDOCI LA FACCIA, QUOTA 41 SENZA PENALIZZAZIONI ENTRO IL 31/12/2022 E LO DICHIARERÀ FORTE E CHIARO AVRÀ CERTAMENTE IL MIO VOTO .. E PRESUMO NON SOLO IL MIO !

  8. Buongiorno, spero che Salvini questa volta mantenga la promessa insieme agli alleati, forza Salvini e centro destra.

  9. MA DI QUALE 41 PARLA SALVINI O MEGLIO IL CENTRODESTRA, QUELLA CON IL RICALCOLO INTERO CONTRIBUTIVO, COME PROPONEVA FORZA ITALIA ULTIMAMENTE ????
    GLI SARÀ SFUGGITO DI SPECIFICARLO ???
    SAREBBE OPPORTUNO CHE LO SPECIFICHINO !!!

  10. Se davvero Lega e tutto il centro destra portano avanti fino alla fine quota 41 per tutti, bene questa volta avranno il mio voto.
    A prescidere quota 41 sarebbe un giusto traguardo per andare in pensione.
    Saluti

  11. Se ci credete ancora, contenti voi e buon voto. Anche perché scommetto metà della mia futura pensione che al limite saranno 41 anni con il contributivo puro. Ciò che eventualmente potrebbe spingermi a votare la lega sono le proposte di gestione della scuola e della sanità da parte delle regioni e quindi un maggior controllo da parte dei cittadini su questi servizi che sono il cardine di ogni nazione.

  12. Anche 4 anni fa disse quota 100 senza alcun paletto. Poi il paletto dei 62 e 38 ce lo ha piantato ben bene….

  13. Non sono un esperto in materia ma le famigerate quote non mi sembrano così da disprezzare.
    Certo non ho idea di quale possa essere l’impatto economico sulle casse dello stato (e quindi su tutti noi) però se per esempio si applicasse una quota 102 senza paletti o penalizzazioni i risultati di alcune simulazioni non sarebbero così imparziali o poco sostenibili.
    Mi spiego: prendiamo 3 casi a seconda dell’età di inizio lavoro (e sperando in una continuità di versamenti…).
    1. Inizio lavoro a 16 anni: in pensione a 59 anni con 43 di contributi
    2. Inizio lavoro a 20 anni: in pensione a 61 anni con 41 di contributi
    3. Inizio lavoro a 28 anni: in pensione a 65 anni con 37 di contributi
    Le altre proposte mi sembra che scontentano sempre qualche categoria, per esempio:
    – Tutti in pensione a 62 anni di età! E chi ha cominciato presto a lavorare si deve fare 46 anni di lavoro???
    – Tutti in pensione con 41 anni di contributi! E chi ha cominciato tardi a lavorare va in pensione a 69 anni???

    Complimenti ai gestori del sito

    1. Grazie Tiziano e perdoni il ritardo nell’approvazione, ma ero in vacanza, sono tornata a moderare da oggi. Grazie a tutti coloro che hanno semrpe scritto in questi giorni, Erica

  14. Va bene riforma pensioni ma date un minimo di flessibilità in uscita per le lavoratrici madri con un abbuono controbutivo per i figli a carico

  15. GIUSTISSIMO Andare in pensione dopo 41 anni di lavoro togliamo il reddito di cittadinanza che così strutturato non serve si libereranno posti di lavoro x i disoccupati

  16. Lega vuole 41 per tutti, giusto e meritato riposo, PD cosa vuole fare? Svegliatevi o sarete spazzati via dalle destre, fate anche voi delle proposte, anzi fate anche voi la stessa proposta, in fondo può essere un obiettivo valido per tutti gli schieramenti, attenzione però che Salvini ha messo la priorità uno su questo obiettivo.

  17. Salvini perché non dice anche 62 anni oltre che 41?che pensa che tutti hanno 41 anni di contributi? Una massa di incompetenti che non sanno nemmeno dove mettere le mani- dovrebbero seguire le indicazioni di Tridico che ne capisce e che ha lanciato la sua proposta di doppia uscita , con poco spreco di soldi, appena 3 miliardi- anche se il governo è caduto ,lo stesso si potrebbe fare senza tante storie e senza aspettare le elezioni, altrimenti l’incubo Fornero è alle porte e si andrà alle discese in piazza pericolose ,perché non ne possiamo piu di aspettare gli incompetenti che scherzano col fuoco, e prima o poi si bruceranno parecchio.

  18. Speriamo che Salvini e tutto il Centro-Destra manterranno la promessa , in ogni caso Vi daro’ il mio voto e della mia famiglia.
    Speriamo che il PD e Draghi spariscano dalla scena Politica . Io sono felice che Draghi sia andato via ,
    perchè è un mio nemico . Spiego il motivo , chi è amico del mio nemico (dr.ssa FORNERO)
    E’ MIO NEMICO !!!
    Il PD non ha capito che ogni persona prossima alla PENSIONE gli porta via un bel po’ di voti ,
    non è mai solo : moglie , figli, nipoti . Mi sa che gli amici di Draghi hanno cazzeggiato abbastanza, con la riforma delle Pensioni ,via dalle balle.

  19. Buona sera a tutti,
    E’ iniziata la campagna elettorale, chi proporrà l’offerta migliore (come al supermercato), vincerà le elezioni.
    Nella trasmissione “Carta Bianca” di ieri sera 21 luglio 2022, i percettori del reddito di cittadinanza 1.000,00 Euro al mese senza fare un emerito C….O tutto il giorno, hanno letteralmente detto che alle elezioni previste a settembre 2022 voteranno il Movimento 5 Stelle, perché grazie a loro stanno sopravvivendo. Vorrei che questi signori, scambiassero la loro vita con persone che lavorano 40 ore settimanali a 40° in fabbrica con uno stipendio di 1.350,00 Euro netti al mese, ed alcuni devono pure detrarre le spese della propria auto VERGOGNA!!!!!!
    Berlusconi rispolvera il suo cavallo di battaglia proponendo una pensione di 1.000,00 Euro al mese per le casalinghe, mentre donne che hanno lavorato 42 anni e hanno fatto anche la casalinga per 42 anni e percepiscono una pensione netta di 1.200,00 Euro al mese sono delle RINCRETINITE!!!!!!! VERGOGNA!!!
    Salvini ritorna sulla proposta dei 41 anni di contributi, ma non cita a quale prezzo dovremmo uscire (contributivo puro?).
    Ogni partito SPARA CAVOLATE UNA DIETRO L’ATRA per ingolosire il popolo, poi quando saranno al potere non faranno un emerito C…O perché non ci saranno fondi, perché la UE impone ecc……
    Draghi ha prorogato 6 mesi per i navigator CHE NON SERVONO A NULLA pagati per fare nulla.
    CONTINUIAMO A REGALARE SOLDI PER FARE NIENTE, mentre tutti i lavoratori/lavoratrici indipendentemente dal colore della loro pelle o da qualsiasi regione italiana essi/esse provengano, CHE LAVORANO ONESTAMENTE E VERSANO REGOLARMENTE I PROPRI CONTRIBUTI devono sempre mettersi a 90° e dire si è giusto lavorare per mantenere coloro che non hanno niente, NEMMENO LA DIGNITA’ di fare qualcosa per la propria famiglia o per se stessi. VERGOGNA!!!!!
    Mi fermo qui, non vado oltre, come diceva Bad Spencer “altrimenti ci arrabbiamo”.
    Vorrei che i Sindacati prendessero le redini e dirigessero la diligenza verso una giusta direzione, ed invece la diligenza è allo sbando.
    Sono un lavoratore che ha iniziato a lavorare a 14 anni, ero un bambino, sono un precoce ma non faccio un lavoro usurante. Se l’avessi saputo 41 anni fa anziché iniziare a lavorare avrei trascorso più tempo davanti al calendario Pirelli e me la sarei GODUTA molto di più.
    Buona serata.

  20. ATTENZIONE non fidatevi, io ho votato LEGA alle ultime elezioni proprio perchè aveva promesso quota cento per tutti, e adesso la sua vera proposta è quella del D.L. Durigon N. 2855 che prevede … “l’introduzione di un nuovo e unico requisito per l’accesso anticipato alla pensione che tenga conto di tutta la contribuzione versata dal lavoratore in qualsiasi gestione previdenziale e che nella sua determinazione applichi princìpi di calcolo attuariali tipici del sistema contributivo”… che per me è un ladrocinio; ma davvero pensa che siano contenti quelli che a fronte di 1 anno in meno di lavoro si vedranno portare via il 30-40% rispetto lo stipendio? … ma mi faccia il piacere …

  21. Speriamo bene. Io 41 li faccio a dicembre… Se la destra attuerà questa riforma io li voto subito… Altrimenti niente voto…..

  22. Ma quale Salvino e Melone….comanda la BCE su ordine del dragone americano …
    Cambiano gli attori ma il film è sempre peggio !!!! Rubare ai poveri per dare ai ricchi !!!
    Svegliatevi !!

  23. Sicuramente il mio voto andrà a chi farà la proposta migliore per la mia pensione. Se al PD piace mandare i lavoratori in pensione a 64 anni di età o peggio con 42 o più anni di lavoro si accomodi pure. La mia x andrà alla destra senza esitazione.

  24. Mi riallaccio a quanto dice Enrico che giustamente evidenzia che che ci sono degli sfigati come il sottoscritto che hanno carriera contributiva discontinua,…. arrivero a Q41 quando avro 70 anni…..
    Allora i casi sono due o Q41 sostituisce la Fornero in toto e noi sfigati creperemo prima oppure a Q41 si ci aggiunge in via opzionale l uscita anticipata nelle forme Tridico o Raitano in questo caso direi che tutti darebbero contenti, saluti

  25. Per favore non credete alle cavolate. Informatevi. I politici puntano sulla ns ignoranza e sui ns desideri. L’Europa ha attivato lo scudo antispread. Leggetelo bene e capirete che quota 41 non potrà tecnicamente passare. Ma salvini l’ha letto?? Non potrà passare nemmeno se Salvini s’incatenera’ ai cancelli . Quota 41 costerà 4 miliardi il primo anno e 9 miliardi l’ultimo anno. . Questo non potrà mai passare. Mi dispiace. Non credete alle cavolate del politico di turno. Vi promettono quota 41 e poi vi dirà che l’Europa non ci permette di farlo. Ma non è così perché lo scudo antispread varato ieri, semplicemente non lo permette. E questo Salvini lo sa. Possiamo solo puntare sulla flessibilità in uscita. Non c’è doeranza.

  26. Speriamo bene.
    Negli anni 70 quando ho iniziato a lavorare. La domanda era:”hai già fatto il militare?”.ovviamente no, visto che avevo 16 anni. Quindi la risposta era;”allora se vuoi lavorare, qui lavoro ne abbiamo, MA in NERO”. Quindi 3 anni senza contributi. Finito il militare. Volevano ragazzi esperti con tanto di curriculum. Esperienza di due o tre anni. Bene. Finalmente riesci ad entrare nel campo del lavoro pensando di essere stato miracolato. Poi la ditta ha chiuso dopo pochi anni, e udite udite a 28/39 anni provvisamente sei diventato vecchio. Per riuscire a trovare lavoro sono entrato prima facendo quei lavori che allora gli Italiani non volevano fare. Poi sono uscite le cooperative. E va bene. Pochi soldi ma pazienza. Infine sono riuscito a fami assumere stabilmente a 36 anni. Adesso a 62 anni e 40 di contributi spero nel miracolo di Salvini. Per concludere. Mi domando: ma in tutti questi anni la politica, anzi i partiti dov’erano? E oggi dove sono.
    Probabilmente non andrò più a votare. Ho sempre votato a sinistra illudendomi che prima o poi facessero qualcosa anche per gli sfigati.i sbagliavo. Questa volta me ne frego. E se Salvini mi farà uscire dal lavoro, pazienza ma lo voterò

  27. X l’ennesima volta ci vogliono prendere x il C….. O quello che da rabbia a me è che la gente non riflette e crede alle parole di un personaggio che già stato in politica nel governo con promesse che poi non sono state mantenute. Certo che la quota 41 fa gola a molti però dobbiamo mantenere la testa su le spalle e non credere subito alle barzelete che ci possono raccontare ancora sti politici che pur di guadagnare voti si venderebbero la madre. Quindi quello che chiediamo al premier Salvini sempre che le vincano loro le elezioni che mettano nero su bianco che la quota 41 x tutti sia al primo posto del suo piano senza penalizzazioni sul reddito pensionistico.

  28. Non abboccate, vi prometteranno la pensione dopo 41 anni di lavoro oppure a 62 anni senza però dirvi che andrete con il contributivo e con una pensione da fame.
    La stessa Lega non molto tempo fa aveva detto 41 anni ma probabilmente con il contributivo, non fatevi fregare, sono tutti uguali pensano solamente a rimanere ben ancorati alle loro poltrone

  29. Salvini pagliaccio: poi sicuramente dira’ (come nel governo precedente) che lui attuera’ quota 41 ma nel corso della legislatura (che dura 5 anni e molti avranno raggiunto i requisiti della Fornero). A meno che non dica già da adesso che il suo impegno è di attuarla già dal 2023…….ma è troppo scafato per farlo.

  30. Forse è la volta buona che vengono riconosciuti diritti anche a quelli che hanno lavorato e pagato per oltre 40 anni e si sono sempre sentiti dire che per loro non c’erano soldi… mentre c’erano per quelli che compravano monopattini e amenità varie

  31. Buongiorno, quota 41 per tutti, senza limitazione di età non è un privilegio, ma un diritto generazionale. I nati nel 1958,1959 e 1960 hanno avuto questa opzione di scelta con quota 100 senza nessuna privazione e senza nessun ricalcolo contributivo, unica penalizzazione non poter essere lavoratore pensionato.
    Nel 2022 idem con quota 102, adesso con quota 41 dicono che costerebbe troppo e che debba essere introdotta una penalizzazione con il ricalcolo contributivo. I soldi usciranno dalla revisione del reddito di cittadinanza e dai controlli sulle erogazioni al bonus 110%. Draghi ha ribadito più volte che esiste il debito buono e il debito cattivo, erogare sussidi a pioggia come il reddito di cittadinanza è sicuramente un debito cattivo. Cosa diversa mandare in pensione un anno prima le donne e 2 anni prima gli uomini che sicuramente è un debito buono in quanto si creano nuovi posti di lavoro che andrebbero a ricoprire i beneficiari del reddito di cittadinanza. Un paese che obbliga le persone a lavorare fino a 65 anni e che poi paga i ragazzi per stare a casa non mi rispetta i lavoratori.

  32. Lavoro in fonderia ,sapete cosa vuol dire ?caldo torrido d’estate e freddo d’ inverno bisognerebbe che certe persone provassero.41 anni di contributi versati bastano e avanzano forza centrodestra,i giovani devono andare a lavorare non il reddito di cittadinanza,parla uno di 61 anni che sta lavorando ancora per arrivare alla pensione

  33. Mai stato della Lega e tanto meno di destra, ma questa volta se la Lega e la destra in generale promette di fare quota 41 per il prossimo anno ( io ho 41 anni di contributi a dicembre ) avrà il mio voto.
    Ci potete giurare !

    1. Povero illuso, sarà contributivo e con penalizzazioni, non si potrà fare meglio, speriamo non peggiori la Fornero

    2. Lorenzo, se mi dai il voto ti prometto quota 41 indipendentemente dall’età; tu non mi conosci ma io te lo prometto; mi dai il voto? farò l’impossibile per ottenerla; se non ci riesco perlomeno ci ho provato; Lorenzo, sono sicuro che il voto non me lo dai e dirai : chi è costui che fa queste promesse ? dopo questo discorso ma era una battuta perchè non mi candido sappi che quota 41 la potranno anche fare a delle condizioni veramente quasi impossibili del tipo: tutto contributivo; ci abbinano un’età che come minimo sarà 64 anni ma forse di più; hai capito bene Lorenzo? da adesso in poi solo promesse elettorali per avere i voti, nulla più; saluti a te e ai gestori del sito

  34. Ora restiamo in attesa di sentire gli altri partiti che, come la lega, a quei tempi non si opposero alla riforma della Fornero.
    Chissà cosa si inventerà il Cavaliere.

  35. Quota 41 è una giusta soluzione. Stiamo parlando di 41 anni di contributi e credo sia giusto che una persona dopo aver lavorato tanto si goda il meritato riposo. Si buttano via tanti soldi per cose inutili, non vedo perché non si possa fare la riforma pensionistica su questo parametro.

  36. Ancora ricordo la “RIDICOLA” Fornero quando parlava in Tv con le lacrime agli occhi e illustrava la nuova riforma delle pensioni,(ma pensava che siamo tutti “STUPIDI”??) facile togliere i soldi alla povera gente!!
    In questi anni si e’ visto che hanno trovato e stanziato soldi per tutto meno che per le pensioni che dovrebbero essere messe al primo posto, sopra a tutto, dato che parliamo di persone esseri umani che hanno passato una vita al lavoro e si sono invecchiate, sono stanche, ed avrebbero il diritto sacrosanto dopo 41 anni di lavoro di poter andare in pensione tranquillamente.
    FORZA SALVINI!! FORZA TUTTO IL CENTRO DESTRA!! siate COERENTI con il vostro pensiero, NON DELUDETECI!! e fate questa benedetta QUOTA 41 e TUTTI gli Italiani vi ringrazieranno!!
    41 anni di lavoro, contributi, sono piu’ di una VITA, bastano e avanzano per andare in pensione.

    Concludo dicendo che l’ultima SPERANZA (voglio fidarmi e spero che tutti gli Italiani lo facciano) e’ Salvini e tutto il Centro Destra, faro’ tutto il mio possibile per fargli prendere voti da parte di amici, conoscenti e familiari.

  37. E bravo Salvini, 41 per tutti. Ma che sia veramente così non come poi è successo. Se poi vuoi racimolare altri voti, allora spingi pure per una riduzione delle pensioni dei parlamentari e delle pensioni d’oro. Vedrai che di voti ne raccoglierai assai.

  38. La riforma pensioni è sempre stata strumentalizzata indistintamente da tutti e Salvini in primis perché a mio giudizio bastava lasciare aperta la quota 100 con il solo paletto dei 62 anni dando allo stesso tempo la possibilità a chi avesse anche meno di 38 anni di contributi di poter lasciare il lavoro invece la stessa quota 100 ha generato ingiustizia sociale perché in molti non hanno potuto usufruirne per la rigidità con cui è stata applicata Es : due lavoratori con la stessa contribuzione Tizio compie gli anni ( 62 ) il 31 dicembre 2021 e Caio invece compie gli anni(62) il 1 gennaio 2022 Tizio può andare in pensione e Caio no tutto questo per un ‘ora di differenza. Anche un AUTOVELOX ha dei margini di tolleranza in percentuale ed è uno strumento. Che cosa ne pensate??

    1. Guarda che la quota 100 strutturale era nei piani ma poi si sono messi in mezzo l’Europa e Mattarella… Poi è arrivato il PD a criticare lo sforamento debito/pil al 2,3% ma quando è andato a governare guarda caso il rapporto è arrivato al 9% e adesso cantano vittoria perché quest’anno sarà dl 6%!
      Potenza delle parole, anzi delle chiacchiere…

  39. Comunque sia, Salvini è riuscito a fare quota 100, adesso speriamo con quota 41. Una volta votavo PD. Adesso voto chi mi farà uscire prima possibile.

    1. Buonasera a tutti. Egregio Paolo ,indubbiamente Salvini ha promosso quota 100 ,ma precisiamo che non è stata la quota 100 intesa come tale ,ovvero , somma anagrafica e contributi = 100,quindi 60 + 40 ,59 + 41 eccetera.Questo significa senza paletti ,ovvero minimo 62 anni e 38 di contributi.Tutto questo ha portato ha delle ingiustizie tra i Lavoratori. Concludo benvenga quota 41 ,se ci riesce ,ma senza paletti , via a 41 anni di lavoro senza tagli eccetera.
      Buon Lavoro

    2. Ecco finalmente un ragionamento pratico e sensato!
      Alla faccia dei tanti “soloni” che sbandierano la “sostenibilità” con calcoli da fogli excel (e ci sono anche qui su questo forum).

  40. Siamo alle solite un anno quota 100 un anno 102 se alcune persone hanno cominciato tardi a lavorare se ne facciano una ragione questa volta se è vero tocca a noi che a 16 anni andavamo a lavorare e non ai comizi e quindi questa volta 41 tutta la vita

  41. Dopo 41anni in edilizia,sfido chiunque a lamentarsi….. è facile parlare ,noi abbiamo il fisico usurato per questo si chiama lavori usuranti… sono un autonomo e non capisco perché anche noi non possiamo andare con i 41 siamo uomini anche noi come gli operai.

  42. È ora di dare precedenza a chi ha, sulle spalle, tanti anni di lavoro, per cui, quota 41, assolutamente!
    Senza penalizzazione alcuna e con il misto!
    Dopo, accontentare anche gli over 62, se vogliono ritirarsi dal mondo del lavoro, con penalizzazioni accettabili! Tutti, devono potete scegliere, di andare in pensione liberamente dai 62 anni.
    I soldi li devono recuperare dal reddito di cittadinanza dato a pioggia anche a chi non ne avrebbe diritto…
    Deve essere dato solo a chi, è veramente in difficoltà oggettive,dopo rigorosi controlli degli enti locali.

  43. Carissimi ma davvero siamo così fessi.? Ma nei giorni passati, dove era Salvini? Ha mai parlato di flessibilità e dei 41 anni? Ma davvero credi che abbiamo l’anello al naso??

  44. Esistono ancora i monarchici ? Se propongono la pensione a 62 anni con il sistema che ognuno ha maturato, allora li voto. Naturalmente è una provocazione ma da qui alle elezioni ne sentiremo di tutti i colori, salvo poi, una volta eletti, rimangiarsi tutto. Un saluto

  45. Secondo me non sarebbe propio sbagliata nemmeno quota 102 o 103 pero’ senza essere legati ai 64 anni…magari tenendo la somma piuttosto vincolata ad anzianita’ di contributi anziche’ anagrafica.esempio 41 contributi devi avere pero’ almeno 61 o 62 di eta’ x raggiungere 102 o 103.

  46. Ricordo ancora il predecessore di questo tizio, tal Angeletti, arrivare in trasmissione da Floris e annunciare trionfante l’ accordo con la Fornero. E adesso fanno finta di fare proposte migliorative della legge. Faranno in modo che si passi al contributivo per tutti e 41 anni di lavoro. Auguro loro del male

  47. L’amarezza resta enorme,i Denari per fare 41 per tutti a qualsiasi età senza penalizzazioni “ci sono sempre stati”ci hanno ingannato alla Grande,che brutta Politica questo Paese,la speranza che qualcuno pensi anche a noi resterà.

    1. Aggiungo che la stessa quota 100 in effetti parte raggiunto il requisito ( 62 + 38 ) per poi poterne usufruire dopo minimo 3 mesi per il privato e minimo 6 mesi per il pubblico per cui a conti fatti diventare quota 100,5 nel primo caso e quota 101 nel secondo. Che ve ne pare??

  48. Lo giuro che se il centro destra riesce nel binomio 41 per tutti senza paletti e cancellazione totale del Redditto di cittadinanza non solo faccio il lavaggio del cervello alle mie figlie per votare Lega ma incomincio pure con le nipotine.
    Per i soldi non c’è problema abbiamo visto in questi anni come saltano fuori sopratutto in questo ultimo periodo.
    Poi quota 41 è ciò che vuole anche il sindacato.
    Da domani incomincio a organizzare le mie nuove giornate a partire dal 01/11/2023.
    Naturalmente deve essere tolta quella condizione ( solo contributivo) perchè se pensano di lasciare allora da domani incomincio ad organizzare un weekend all’ estero nei giorni che vanno da 24 al 26 settembre.

    1. fausto svegliatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii; quota 41; si a 65 anni; ma magari anche 38 a 65 anni e tutto contributivo; SOLO PROMESSE ELETTORALI; POI………………………………………CAMPA CAVALLO; E L’UE GLI DIRA’: VUOI I SOLDI DEL PNRR; PUOI TOCCARE LA LEGGE FORNERO MA SOLO IN PEGGIO; SALUTI AI GESTORI DEL SITO

  49. comunque salvini è un pagliaccio e un voltagabbana lo ha dimostrato ampiamente negli ultimi due anni per cui non fidatevi di quello che dice questo paraculo

    1. La riforma pensioni è sempre stata strumentalizzata indistintamente da tutti e Salvini in primis perché a mio giudizio bastava lasciare aperta la quota 100 con il solo paletto dei 62 anni dando allo stesso tempo la possibilità a chi avesse anche meno di 38 anni di contributi di poter lasciare il lavoro invece la stessa quota 100 ha generato ingiustizia sociale perché in molti non hanno potuto usufruirne per la rigidità con cui è stata applicata Es : due lavoratori con la stessa contribuzione Tizio compie gli anni ( 62 ) il 31 dicembre 2021 e Caio invece compie gli anni(62) il 1 gennaio 2022 Tizio può andare in pensione e Caio no tutto questo per un ‘ora di differenza. Anche un AUTOVELOX ha dei margini di tolleranza in percentuale ed è uno strumento. Che cosa ne pensate??

    2. A parte che la tua “analisi politica” si può applicare a qualsiasi partito, PD compreso, Salvini ha almeno il merito di averci provato. Se non fosse stato per la nostra “cara” Europa e amici vari, adesso ci sarebbe probabilmente una legge molto più giusta della famigerata Fornero.
      Sicuramente è propaganda, sicuramente è attirare voti ma almeno sono battaglie sacrosante e non qualche battaglia di sinistra atta solo a mantenere tutti sotto il giogo di tasse e immigrazione forzata!

  50. Come al solito si danno i numeri , sarà il caldo o la campagna elettorale ?
    Non illudiamoci……
    Purtroppo è gente senza molti scrupoli, adesso hanno bisogno dei voti

    1. Infatti la riforma delle pensioni la tengono sempre in discussione per poi poterla sfruttare portandola come cavallo di battaglia in campagna elettorale. Questo è il motivo disonesto per cui danno le scadenze senza mai risolvere niente. Purtroppo è scientificamente voluto.

  51. e l’uscita anticipata dove è finita? non tutti hanno 41 anni di contributi e la cosa principale da fare è permettere alla gente che ne ha piene le scatole di stare al lavoro di poter uscire anticipatamente dal mondo del lavoro altro che quota 41

  52. Credo che non si farà mai una riforma del sistema pensionistico però mi viene spontanea una domanda:
    perchè insistere su quota 41 per tutti senza considerare i costi e senza considerare i giovani che hanno e continueranno ad avere carriere lavorative discontinue che non garantiscono il raggiungimento di quota 41, e invece non viene presa in considerazione la proposta del presidente Tridico che , secondo me, ha il vantaggio di prevedere un’uscita dal mondo del lavoro con un’età per tutti uguale e, fatto non secondario, ha un costo decisamente inferiore a quota 41 e quindi sostenibile da un punto di vista economico per le casse dello stato?

    1. L’età uguale per tutti in realtà è discriminatoria, perché coloro che hanno iniziato a lavorare molto giovani dovrebbero restare al lavoro ben più di 41 anni. Semmai bisognerebbe avere un doppio binario: quota 41 per chi ha gli anni di servizio, con una progressiva penalizzazione in base al minor numero di anni di lavoro, e una qualche uscita anticipata per chi non possa avere tanti anni

      1. Ciao Paolo, immagino che tu abbia iniziato a lavorare a 25/30 anni altrimenti non scriveresti queste cose. Dopo 41 anni di lavoro che tu abbia iniziato a 16 anni oppure a 22 uno non ne può più e te lo vorresti mandare in pensione anche con la penalizzazione? Ma fammi il piacere!!!

      2. In realtà la cosa più giusta sarebbe il “libera tutti” e cioè decidi tu quando vuoi uscire con relativo assegno. Ognuno decida in proprio, basta imposizioni! (E poi dicono che i fascisti sono altri…)

    2. Mi associo a quello che di ce il Sig. Enrico- se veramente vogliono fare qualcosa prima che si abbatterà la mannaia Fornero, si avalli la proposta Tridico in accoppiata alla quota 41, solo così si darà una via di fuga a chi ha problemi di tutti i tipi- d’altronde Tridico che è uno che ne capisce , non come qualche cialtrone che parla a vanvera senza sapere nulla, ha dimostrato che costa solo 3 miliardi ed è l’unica misura che è in gradi di sostituire gli ambi secchi dannatissimi di 64-38 e 62-38- quindi anche se il Governo è caduto , penso che mercoledi 27 luglio si possa far passare la Tridico, naturalmente dipende anche dai Sindacati se si vogliono davvero impegnare, visti i fiaschi degli ultimi tempi.

  53. Salvini lo sa che che la sua quota 41 non è per tutti ma in campagna elettorale la spaccia per tale.
    È il solito vendere fumo !! Qui si corre il rischio di aumentare le pensioni anticipate dei 43 anni a favore della quota Salvini !!!
    Il weekend delle elezioni andrò al mare….

  54. Buongiorno a tutti. E’ chiaro che in campagna elettorale si mettono in campo progetti per avere consensi ,anche se tra virgolette. Ad ogni modo visto che in questi anni ,non giorni o mesi, sono state fatte tante considerazioni in merito, quota 41 è accettabile senza nessun paletto ,per avere successo ,quindi al raggiungimento di 41 anni di contributi si va in quiescenza a prescindere dall’età e senza nessun ricalcolo con il contributivo puro,chi proviene dal misto lo deve conservare come per il retributivo , senza furbate come fatto per quota 100 .In merito ai soldi per fare questo ci sono,loro sanno come e dove recuperarli.
    Buon Lavoro

    1. Sei mica del PD perché la Fornero è a 43 sai che salto verso l’alto comunque chi si accontenta gode io sono per 41 liberi tutti. I soldi per l’attuazione? L’evasione fiscale fine dei discorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su