Bonus collaboratori Sportivi: Vezzali latita, Spadafora ci prova: l’intervista alla De Caro

Bonus 1000 euro INPS Agosto, chi potrà beneficiarne?

La situazione relativa ai bonus per i collaboratori sportivi continua a non vedere una soluzione definitiva, nessun rinnovo degli stessi, sebbene le palestre siano aperte ma date le ristrettezze imposte dal Covid molte strutture abbiano la metà degli iscritti, e molti ritardi riscontrati tra quanti avrebbero dovuto ricevere quel bonus ed ancora faticano a vedersi accreditato sui conti quanto é un loro dovuto.

Della situazione, siccome la Vezzali, sottosegretaria allo Sport, ha preferito non incontrare la rappresentante dei collaboratori sportivi, Paola De Caro, se ne é occupato invece l’ex ministro dello Sport Spadafora che con la stessa ha istaurato un dialogo assolutamente costruttivo. Eccovi le parole della De Caro.

Bonus collabortaori sportivi: Spadafora in prima linea cerca di colmare le problematiche

Pensionipertutti: Da quanto abbiamo compreso Paola non é ancora stata ricevuta dalla sottosegretaria Vezzali e dunque per cercare di risolvere i problemi relativi alla categoria che rappresenta ha provato a rivolgersi all’ex ministro dello Sport Spadafora, consegnando una lista dei collaboratori sportivi che ancora non hanno ricevuto per intero o del tutto quanto spettava loro. L’ex ministro ha analizzato i casi e cosa le ha risposto, visto che é riuscito a contattare Sport e Salute?

Paola De Caro: “E’ proprio così Erica, nonostante  il  suo impegno,  di  cui   continuiamo a  ringraziarlo, non  può  sbloccare la  situazione   con  Sport e  salute  S.p.a. Cito  l’Onorevole “E’ frustrante, soprattutto per me che ho fatto di tutto (non conoscevamo neanche il numero dei potenziali aventi diritto, per non entrare nella quantità di problemi legali sui quali siamo dovuti intervenire) per istituire una misura snella e veloce di cui per fortuna a conti fatti hanno beneficiato decina di miglia di persone, pensare  non siamo riusciti a garantire al 100% dei richiedenti il sostegno dovuto”.

Pensionipertutti: Ma Spadafora ha suggerito quale potrebbe essere la soluzione per uscire in tempi brevi da questo increscioso empasse?

Paola De Caro: ” L’unico modo  per  risolvere  definitivamente la  situazione sarebbe  con un cambiamento della normativa di riferimento.L’unica  che  potrebbe  richiedere tale  modifica  è la  Sottosegretaria  Vezzali,  che  continua  a  rifiutare  ogni  confronto  e  oramai  ha  completamente  abbandonato lo  sport  di base. Appare  davvero  strano  che la  Sottosegretario  non  voglia  confrontarsi  con una  rappresentante della  categoria”.

Pensionipertutti: Dunque ti arrenderai all’evidenza? Sebbene tu oggi abbia anche la carica formale di coordinatrice per Roma e provincia della Federazione Sindacale Sportitalia, perché non intende riceverti la Vezzali?

Paola De Caro: “Assolutamente no, A  costo  di  sembrare  pazza  ho  ancora  un paio  di  frecce  al mio  arco, e  non mi  arrenderò finchè non  avrò tentato  anche  l’impossibile. L’intera   categoria  dello  sport  di base  non  vorrebbe  oramai  altro  che  le  dimissioni  di un  Sottosegretario  che  la  ignora  come  non  esistesse. La  Signora  continua  ad  interessarsi  solo  di  grandi  eventi,  continua  a bearsi  dei  successi  dei grandi campioni nonostante  le  ricordiamo  continuamente  che  ogni campione  ha  iniziato il  suo percorso  in una  di  quelle  piccole  associazioni e  con uno  di  quei  collaboratori  sportivi  che lei  sta lasciando morire.

Pensionipertutti: Quindi hai la percezione che il mondo dello sport rimpianga Spadafora?

Paola De Caro: E’ più che una percezione, la Vezzali non é affatto ben vista, L’immagine che  il mondo  dello sport  ha  di lei è  di  niente più  che  di una  “ragazza immagine”, mentre    lo  sport  ha  bisogno  di gente  seria  che   si occupi  di problemi  seri.
Il  solo fatto  che  noi  siamo  stati  obbligati a  rivolgerci  all’ex  ministro  Spadafora,  è  piuttosto indicativo.
E  l’Onorevole  almeno  ci ha  ascoltati,  e  ha  tentato  di fare   quello  che  era  nelle  sue  possibilità.
La  Sottosegretario  è  rinchiusa  nella  sua  torre  d’avorio e  non  concede  udienza…

Pensionipertutti: Come ti possiamo essere utile, Paola, nel nostro piccolo? Cosa vorresti chiedere attraverso il nostro portale alla Vezzali?

Paola De Caro: “Ecco Se me  lo  consenti,  Erica,  attraverso te, che  ci hai  sempre  dato  ascolto e  voce,  vorrei  chiedere  per  l’ennesima  volta  un incontro  alla sig.ra  Vezzali. Di  cosa  ha  paura  Signora Vezzali?  Perchè  si  rifiuta  di  ricevermi?“.

Ringraziamo Paola De Caro per averci fatto il punto sull’attuale situazione relativa ai collaboratori sportivi e dalla nostra confidiamo che Valentina Vezzali abbia modo di incontrarla al fine di cercare di dare una risposta ai tanti problemi ancora irrisolti.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.


Un commento su “Bonus collaboratori Sportivi: Vezzali latita, Spadafora ci prova: l’intervista alla De Caro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su